Dall'Agenzia di informazione della Regione indicazioni sulle modalità

Iscrizioni a scuola solo online. Anche per chi non ha il computer

di Redazione - - Cronaca

Scuole

FIRENZE – Torna l’obbligo delle iscrizioni scolastiche online, da effettuarsi fra il 3 e il 28 febbraio. Un bel rebus, per chi ha figli in età scolare e non ha dimestichezza con internet.

«Un ruolo importante di sostegno per famiglie toscane in difficoltà o sprovviste di collegamento a Internet può essere svolto, nelle iscrizioni scolastiche online, dalle reti toscane dei PAAS, URP e biblioteche» dice Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana con delega all’istruzione. L’Agenzia di informazione della Giunta regionale ha diramato un comunicato con le istruzioni su dove trovare aiuto. Già dal 27 gennaio è possibile registrarsi su una pagina web appositamente dedicata (http://www.iscrizioni.istruzione.it) su iniziativa del Ministero dell’Istruzione, ed è qui che da lunedì 3 febbraio le famiglie potranno iscrivere i loro figli a scuola.

Per chi ha problemi a far da solo, esiste una rete territoriale di punti d’assistenza; gli indirizzi possono essere reperiti su http://www.regione.toscana.it/paas (cercando il più vicino «Punto di assistenza assistita per i servizi online», nome un tantino tautologico che si spera corrisponda a un servizio efficace) oppure su http://urp.rete.toscana.it (cercando, in questo caso, il più vicino «Ufficio di relazioni con il pubblico»). Verrebbe da osservare che chi non sa navigare o non ha alcun collegamento internet in casa, difficilmente potrebbe reperire in questi siti quanto gli serve, ma per fortuna in ogni Comune ci si può rivolgere anche alla locale biblioteca comunale.

 

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.