Adamo ed Eva scrissero un diario, «Quei 2» lo racconta

Quei2
Quei2

FIRENZE – Debutta in prima nazionale al Teatro Studio di Scandicci «Quei 2», liberamente ispirato all’ironico «Diario di Adamo ed Eva» di Mark Twain e creato su misura (testo e scene) dalla milanese Marcella Vanzo per la nota compagnia toscana Gogmagog.

Twain è un mito presente, incisivo e divertente, messo in contrasto con il ridicolo quotidiano contemporaneo: qui l’Eden è la TV anni Ottanta, in cui conduttore e diva giocano una partita tra la femminilità esuberante di Eva e il raziocinio duramente messo alla prova di Adamo, continuamente interrotti da animali di passaggio. La Terra è un posto banale, malconcio, quotidiano. Adamo, pur non recalcitrante all’amor coniugale, non sa ovviamente capacitarsi dello sconcertante arrivo di un figlio.

«Quei 2» unisce la spiccata attorialità della compagnia all’immaginario di un’artista che indaga con humour le diverse dimensioni dell’essere umano: da quella mitica a quella sociale, da quella politica a quella emotiva. «Quei 2» mixa parole e immagini, riflette un presente fantastico e ironizza sulle idiosincrasie tra maschio e femmina, natura e cultura, mitico e quotidiano.

Lo spettacolo, interpretato da Cristina Abati, Enrico L’Abbate e Carlo Salvador, è codiretto dai Gogmagog e da Marcella Vanzo.

 Sabato 15 e domenica 6 febbraio 2014, ore 21

Teatro Studio di Scandicci – Via Donizetti 58 – Scandicci

Info e prenotazioni 055 7591591 biglietteria@teatrostudiokrypton.itwww.teatrostudiokrypton.it

prosa, Teatro Studio Krypton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080