Sabato 22 e domenica 23 marzo aperture straordinarie di palazzi e luoghi poco noti di Firenze

Giornate FAI di primavera 2014 nel segno di Augusto

Il castello dell'Acciaiolo a Scandicci, una delle mete delle visite di Primavera del Fai
Il castello dell'Acciaiolo a Scandicci, una delle mete delle visite di Primavera del Fai
Il castello dell’Acciaiolo a Scandicci, una delle mete delle visite di Primavera del Fai

Firenze – Tornano sabato 22 e domenica 23 marzo le Giornate Fai di Primavera. L’evento, giunto alla ventiduesima edizione, coinvolgerà ben 750 luoghi in tutta Italia. Luoghi altrimenti inaccessibili che per l’occasione saranno aperti al pubblico. Quest’anno le Giornate del Fai, del Fondo Ambiente Italiano, sono dedicate all’imperatore Augusto nel secondo millennio dalla sua morte. Tra le 750 aperture ben 120 riguarderanno la sua figura.

Anche quest’anno il FAI propone la visita di aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese, musei, palazzi e castelli. Oltre 22.000 le guide, giovani studenti – Apprendisti Ciceroni® – che si sono preparati con i propri insegnanti e con la collaborazione dei Delegati del FAI illustreranno i luoghi sotto l’aspetto storico-artistico. Si rinnova in quetso modo una delle caratteristiche principali del FAI che vuole la partecipazione della scuola e dei giovani in una esperinenza di cittadinanza attiva. Un modo per imparare a conoscere le tante meraviglie del proprio paese.

A Firenze sono previste visite nel Palazzo Venturini-Ginori, in via della Scala, costruito nel 1498 da Bernardo Rucellai e poi di proprietà degli Orsini nel ‘600, verso la metà dello stesso secolo del Cardinale Giovan Carlo de’ Medici, nell”800 fu restaurato da Giuseppe Poggi. Insieme a questo sarà possibile visitare il Palazzo del Rettorato, oggi sede centrale dell’Università degli Studi di Firenze. Adibito in passato alle scuderie granducali, ospitò nel Quattrocento le gabbie dei leoni tenuti a spese della Repubblica fiorentina.  Sarà visitabile anche il Palazzo dell’Arte dei Beccai dove a partire dal 1974 ha sede l’Accademia delle Arti del Disegno, fondata nel 1563 da Cosimo I de’ Medici. Sempre in provincia di Firenze, ma nel comune di Scandicci, visitabile anche il Castello dell’Acciaolo.

Giornate FAI di Primavera – Sabato 22 e domenica 23 marzo 2014 – www.giornatefai.it

Luoghi, orari e visite guidate:

Palazzo Venturini-Ginori/Via della Scala, 85. Sabato: ore 10.00 – 16.00 (ultimo ingresso) e domenica: ore 10.00 – 16.00 (ultimo ingresso). Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Lycèe Victor Ugo de Florence.

Palazzo del Rettorato:Aula Magna, Sala del Senato Accademico e Sala del Consiglio/ Piazza San Marco, 4.  Sabato: ore 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso) e domenica: ore 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso). Visite Guidate a cura degli Studenti Universitari. Ingresso Gratuito riservato ai soli Iscritti FAI: Museo di Storia Naturale sezione Geologia e Paleontologia; Mineralogia e Litologia.

Palazzo dell’Arte dei Beccai – Accademia delle Arti del Disegno /Via Orsanmichele, 4.  Sabato: ore 10.00 – 16.00 (ultimo ingresso) e domenica: ore 10.00 – 16.00 (ultimo ingresso). Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: classi 3E e 4E Liceo Scientifico Statale “A. Gramsci”, Firenze; classi 4A e 4G Liceo Scientifico Statale “G. Castelnuovo”, Firenze; classi 4° Liceo Scientifico e 4C Liceo Classico Scuola Militare Aeronautica “G. Douhet”, Firenze; Classi 3A – 4A – 5C Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino.

Castello dell’Acciaiolo / Via Pantin, 6 – Scandicci. Sabato: ore 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso) e domenica: ore 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso). Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: classe 1G Scuola Media Statale “Gianni Rodari”, Scandicci classi 1G – 2G e 2D – 2E Scuola Media Statale “Enrico Fermi”, Scandicci; classi 3G, 5G, 3I, 4I, 5I Liceo Scientifico Statale “G. Castelnuovo”, Firenze . La visita alla Cappella tardo settecentesca sarà riservata ai soli Iscritti FAI.

Qui l’elenco completo di tutti i luoghi che si potranno visitare in Toscana con il Fai.

 

 

castelli, Fai, palazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080