Immigrati, nuovi arrivi in Toscana. È la terza volta in 2 mesi

Immigrati

Immigrati

FIRENZE – Nuovo arrivo di immigrati in Toscana, il terzo in due mesi. Ieri mercoledì 30 aprile sono sbarcati all’aeroporto di Pisa 130 extracomunitari, con un volo speciale da Catania, provenienti dai centri di accoglienza della Sicilia. Un nuovo flusso conseguente agli ultimi sbarchi avvenuti nei giorni scorsi lungo le coste dell’isola o di naufraghi raccolti in mare dalle unità della Marina Militare, che sta operando nel Mediterraneo nella missione «Mare Nostrum». E proprio alcuni giorni fa il Viminale aveva annunciato l’allarme di 800 mila migranti in arrivo.

I nuovi immigrati fatti arrivare in Toscana, al pari delle altre regioni italiane, sono stati distribuiti tra le varie province.  I 130 di ieri sono stati avviati a Firenze (25), Livorno (20), Pisa (20), Arezzo (20), Siena (15), Massa Carrara (15), Pistoia (15). Sono stati sistemati in strutture messe a disposizione dalle Associazioni di Volontariato e presso agriturismi, in base ad accordi con le singole prefetture. A Pisa vengono ospitati presso una struttura a Tombolo.

Con gli ultimi arrivi salgono a 835 gli immigrati arrivati in Toscana nel 2014. Il primo blocco di 380 è giunto il 21 marzo, il secondo di 325 il 12 aprile. Si tratta in larga parte di persone in arrivo dal centro Africa, che fuggono da carestie e guerre civili. I soldi che sono riusciti a portare via  li consegnano a gente senza scrupoli (i cosiddetti «mercanti di uomini») che in cambio li caricano sulle «carrette del mare», fragili imbarcazioni stracariche di gente tra cui donne e bambini, lasciata in balia di sé stessa a molte miglia dalle coste. In attesa che qualcuno prima o poi la venga a raccogliere.

[SAdd]

 

accoglienza, immigrati, immigrazione, regione toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080