18ª edizione del premio agli artisti che valorizzano l'operato delle forze dell'ordine

Firenze, nel Bicentenario dell’Arma oggi la consegna di «Apoxiomeno 2014»

di Redazione - - Cronaca

Chiostro grande di Santa Maria Novella

Il chiostro grande di Santa Maria Novella

FIRENZE – Una conferenza sulla storia dei Carabinieri oggi 10 luglio (ore 11) presso il caffè letterario «Le Giubbe Rosse» di piazza della Repubblica a Firenze, con Cosimo Ceccuti e Massimo Oliva. Quindi la consegna dei premi Apoxiomeno 2014, alle 18, presso l’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze di via Folco Portinari. La statuetta d’argento, realizzata dallo scultore aretino Carlo Badiì, sarà assegnata a istituzioni e a personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, del cinema, della televisione, della musica, dell’arte e dello sport che hanno contribuito a legare i Carabinieri ai cittadini e all’opinione pubblica. Un’occasione particolare perché proprio quest’anno ricorre il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

Questa la giornata del Premio «Apoxiomeno 2014» giunto alla sua 18ª edizione, nato per valorizzare quelle forme d’arte che «contribuiscono a dare lustro al lavoro quotidiano delle forze di polizia».

La giornata si conclude con «La cena degli eroi», a cura dell’Università dei saggi di Roma presso il suggestivo chiostro grande di Santa Maria Novella in piazza Stazione, all’interno della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri, il prestigioso istituto di formazione dell’Arma, a Firenze dal 1920.  Alla serata di gala intervengono tra gli altri Marco Columbro, Gabriel Garko, Valerio Zelli, Silvano Campeggi, Narciso Parigi, Alessandro Puccini, Pino Amendola

Tag:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: