Dopo la partenza del relitto, sommozzatori in azione sui fondali

Concordia: ora i vigili del fuoco di Grosseto e Firenze cercheranno l’ultimo disperso

di Redazione - - Cronaca

I sommozzatori dei vigili del fuoco cercano il cadavere di Francesca Benetti

ISOLA DEL GIGLIO (Gr) – Saranno i sommozzatori dei vigili del fuoco di Grosseto e di Firenze, con due specialisti di Milano, a riprendere – dopo la partenza della Concordia dal Giglio – le operazioni di ricerca di Russell Rebello, il cameriere indiano 32ª vittima del naufragio mai ritrovata.  L’attività inizierà venerdì 25 luglio e andrà avanti per almeno 48 ore. Sarà coordinata dall’ingegner Ennio Aquilino, comandante dei vigili del fuoco di Grosseto, tra i primi – nella notte del 12 gennaio 2012 – a salire a bordo della Concordia subito dopo il disastro.

«Il refloating della nave – ha detto Aquilino – dà un senso di compiutezza a quello che si è fatto. Ci piacerebbe chiudere la vicenda con il ritrovamento di Russel. Lo dobbiamo a lui, alla sua famiglia e al fratello Kevin con il quale si è creato un forte legame». La squadre dei sommozzatori dei vigili del fuoco «saranno tracciate con un sistema Beacom – ha aggiunto il comandante  – e un trasponder che consente di verificare con precisione assoluta il percorso rispetto al fondale del sommozzatore. Se le operazioni non dessero riscontro, riprenderanno poi nello scafo a Genova».

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: