Non era andato a Salonicco, si è infortunato in allenamento

Fiorentina a Milano senza Pizarro: il cileno dovrà star fermo 10 giorni

di Massimiliano Mugnaini - - Primo piano, Sport

Pizarro starò fermo 10 giorni

Pizarro starò fermo 10 giorni

FIRENZE. Ci risiamo. Ancora un infortunio in casa Fiorentina. E, paradosso dei paradossi, è occorso a un giocatore che non era stato portato in Grecia da Vincenzo Montella per farlo riposare. Si tratta di David Pizarro, che si è fermato nell’allenamento di ieri, quando i compagni erano a Salonicco.

REPORT. Ecco il report del club viola che certifica la sua assenza domenica a Milano, con l’Udinese nel turno infrasettimanale e probabilmente anche nella gara di Genova con la Sampdoria. «David Pizarro, durante l ‘allenamento di ieri – si legge nella nota –  ha riportato una distrazione muscolare agli adduttori. In data odierna è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato una lesione di primo grado alla giunzione miotendinea dell’adduttore breve. L’atleta, che ha già iniziato le terapie del caso, tra 10 giorni sarà sottoposto a nuovo controllo».

CENTROCAMPO. Una vera tegola per Montella, che nelle partite di campionato gli aveva praticamente sempre affidato le chiavi del centrocampo. Il vice del cileno sarebbe il croato Milan Badelj ma considerate le sue prestazioni fin qui, difficilmente lo vedremo in campo nelle gare più difficili, a iniziare da quella di domenica sera a San Siro con il Milan. Più probabile un utilizzo di Aquilani come centrale, la conferma di Kurtic – nonostante l’opaca prestazione contro la Lazio – e il ritorno tra i titolari di Borja Valero con la riproposizione di Mati Fernandez come trequartista.

AQUILANI. A proposito di Aquilani, oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky.  «Il Milan – ha detto – è una società storica, se riusciamo a giocare alla pari significa che abbiamo fatto un grande lavoro. Andremo in campo per giocarcela a viso aperto. Rinnovo? Sul rinnovo c’è un dialogo che va avanti, anche se non ci sono grosse novità. Al momento non voglio pensarci, ma sono concentrato sul campo».

RICHARDS.  E proprio in relazione al campo, l’unico dubbio di formazione anti-Milan dovrebbe essere in difesa: la grande prova di Micah Richards in Grecia induce Montella a pensare di riproporlo anche in campionato sulla destra, con il ritorno di Savic e Gonzalo centrali e Alonso a sinistra. Davanti, nessun dubbio: riecco Babacar rimasto anche lui a riposare a Firenze e Cuadrado che nella mezzora che il tecnico gli ha concesso a Salonicco è sembrato di nuovo devastante.

CUADRADO. A proposito di Cuadrado, oggi c’è stato anche un incontro tra l’agente del colombiano, Alessandro Lucci, che è rimasto a lungo all’interno della sede viola con uno dei suoi collaboratori, Alessandro Lelli, e l’avvocato Paolo Rodella. All’incontro erano ovviamente presenti i dirigenti della Fiorentina. Per l’annuncio del rinnovo del colombiano dovrebbe davvero essere questione di ore.

NETO.  Infine, Neto. Dopo la notizia del ritorno in Nazionale brasiliana, convocato da Dunga, per le prossime partite della Selecao. «Molto orgoglioso e contento di difendere un’altra volta la mia nazionale! Grazie al supporto di tutti quelli che hanno sempre tifato!», ha scritto il portiere viola sul proprio profilo Twitter.

Tag:, , ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: