Grosseto, incidente di caccia: muore colpito da una fucilata dell’amico

Ambulanza

Ambulanza

GROSSETO – Il colpo di fucile era diretto a un cinghiale e invece ha preso in pieno un cacciatore, uccidendolo sul colpo. È morto così Isoliero Giuliani, 75 anni originario di Pitigliano. La disgrazia è successa stamani 1 dicembre nei boschi di San Martino sul Fiora (Manciano), durante una battuta di caccia di contenimento al cinghiale.

Il colpo è partito accidentalmente da uno dei componenti del gruppo, oltre una decina di persone, che partecipava alla battuta. Immediati i soccorsi del 118. È arrivato anche l’elicottero Pegaso ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare. Sul fatto indagano i Carabinieri.

 

AGGIORNAMENTO ORE 20

L’uomo di 75 anni che è rimasto ucciso non partecipava alla battuta ma si trovava nei paraggi perché era una guardia venatoria. Da quanto si apprende da fonti inquirenti l’uomo si trovava a 70 metri dalla battuta nei boschi insieme ad un’altra guardia. La palla di piombo, che lo ha colpito in pieno petto, è stata deviata forse da un osso della preda colpita più a valle oppure da una roccia.

 

grosseto, incidente di caccia

Comments (2)

  • Sono agricoltore,nei miei terreni spesso infischiandosi della proprieta privata e delle colture,scorazzano cacciatori vecchi arroganti e prepotenti pressuppongo anche avvinazzati,almeno in tre occasioni mi e’ andata bene ma ho rischiato di fare la fine degli animali,cacciatori fuori dai ……

  • ancora quante perone devono morire prima che si faccia qualcosa per la sicurezza,troppi morti spesso vittime innocenti della altrui leggerezza e imperizia nel maneggiare armi,regole piu’ severe e limiti di eta’ no vecchi in giro con il pannolone,che maneggiano armi con troppa disinvoltura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080