Ritrovata stamani 15 gennaio

Versilia, carcassa di balenottera morta si spiaggia a Lido di Camaiore

di Redazione - - Cronaca

Un esemplare di balenottera spiaggiata

Un esemplare di balenottera spiaggiata

LIDO DI CAMAIORE – Una carcassa di balenottera, un maschio della lunghezza di 15 metri circa e del peso di 20-25 tonnellate, si è spiaggiata nei pressi dell’arenile del bagno Cavallone a Lido di Camaiore, in Versilia.

Sul posto, alle 8 di stamani 15 gennaio, sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera e del Cetus di Viareggio, insieme a Arpat. Si tratta della carcassa di balena che era stata segnalata martedì scorso al largo dell’imboccatura del porto di Livorno e per la quale il Lamma aveva ipotizzato lo spiaggiamento.

I tecnici stanno provvedendo ai rilievi e nelle prossime ore occorrerà avvicinare e fermare la carcassa sulla spiaggia per evitare che la risacca in mare la riporti a largo.

I veterinari locali e dell’unità nazionale Cert provvederanno entro domani alle operazioni sanitarie necessarie, prelievi e rilievi per accertare con successive analisi e approfondimenti le esatte cause di morte. L’esemplare presenta un grosso taglio diritto di oltre 2 metri sul dorso, provocato da un possibile contatto con grande imbarcazione, probabilmente avvenuto dopo il decesso e nella fase di galleggiamento davanti al Porto di Livorno, prima ancora che le imbarcazioni della Guardia Costiera ne individuassero la posizione.

Nel 2014, sulle coste toscane, sono stati 19 gli spiaggiamenti di esemplari di cetacei, con un unico caso di grande cetaceo, un capodoglio, lungo poco più di 9 metri, rinvenuto a Rosignano Marittimo (Livorno), il 18 novembre e recuperato a fini di studio. Secondo la Regione è «andata meglio» degli scorsi anni. Di certo nel Santuario dei Cetacei è ricompreso il mare della Toscana, che purtroppo restituisce, ogni anno, parecchi esemplari morti.

 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: