Fiorentina, Salah: «A Firenze per vincere». Con l’Atalanta può andare in panchina

Pasqual sarà confermato titolare anche contro l'Atalanta
Pasqual sarà confermato titolare anche contro l’Atalanta

FIRENZE. Si avvicina la partita con l’Atalanta (domenica ore 12,30) e Montella ha più o meno già deciso la formazione: Gonzalo Rodriguez si è allenato a parte e non recupererà. In difesa toccherà ancora a Tomovic affiancare il rientrante Savic e Basanta. Diamanti è invece favorito per fare da spalla a Gomez, mentre sulle fasce saranno confermati Joaquin e Pasqual.

CENTROCAMPO. La sorpresa potrebbe venire da centrocampo, dove Aquilani è finalmente tornato a lavorare in gruppo e scalpita per una maglia, ma alla fine assieme agli inamovibili Borja Valero e Pizarro potrebbe spuntarla un’altra volta Badelj che con l’ottima prestazione di Roma ha convinto Montella e ora contende una maglia a Mati Fernandez.

TRANSFER. E’ arrivato anche il transfer per Mohammed Salah. L’egiziano che si è messo a disposizione di Montella da due giorni, è dunque convocabile per Fiorentina-Atalanta, anche se ovviamente non partirà dall’inizio: al massimo il tecnico viola lo porterà in panchina.

BATISTUTA. Nel giorno della sua presentazione, Salah ha detto di poter fare l’esterno nel 4-3-3 ma anche la seconda punta, rivelando di ispirarsi a Totti, Del Piero e anche… Gabriel Batistuta. «Ho scelto il 74 per la tragedia che ha colpito il mio paese nell’ultimo periodo a Port Said», ha aggiunto.

CHELSEA. L’egiziano pare insomma ben felice di essere approdato in serie A («chi la lascia lo fa solo per approdare i propri orizzonti culturali») e di non aver nessuna intenzione, almeno per il momento, di tornare al Chelsea, il club che detiene ancora il suo cartellino: «Per ora voglio stare alla Fiorentina e vincere almeno un campionato: prima di venire qua ne ho parlato con Hegazi (il suo connazionale appena passato al Perugia, ndr), che mi ha spiegato tutto del gruppo e della città: per altro ho già visto che è bellissima».

CUADRADO. E’ chiaro però che nell’immaginario della tifoseria, Salah avrà il non semplice compito di evitare di far rimpiangere Cuadrado. «Lui è un grande giocatore, lo stimo molto. So che era molto amato da Firenze e spero presto di entrare anch’io nel cuore dei tifosi, anche se sono consapevole che ci sono diversi aspetti in cui devo migliorare». A iniziare dalla lingua, perché per ora Salah si esprime solo in inglese anche se vuole presto ambientarsi in Italia: dalla prossima settimana inizierà a studiare e sta già cercando caso vicino al Ponte Vecchio.

POSTICIPO. Intanto, sono stati resi noti anticipi e posticipi dalla quarta alla settima  giornata del girone di ritorno. La Fiorentina è interessata solo in un caso: la sfida contro la Lazio. La partita dell’Olimpico è stata messa in calendario per lunedì 9 marzo alle 19 ma siccome il giovedì successivo (il 12) c’è l’Europa League, se i viola si saranno qualificati per gli ottavi e giocheranno l’andata in trasferta, allora Lazio-Fiorentina sarà anticipata alle 18 di domenica 8 marzo.

COPPITALIA. Infine, cambia la data della semifinale di Coppa Italia. La partita di andata si giocherà a Torino il 5 marzo, di giovedì. Mentre la partita tra Napoli e Inter è stata confermata mercoledì 4. A questo punto bisognerà attendere anche l’ufficializzazione della semifinale di ritorno che si disputerà al Franchi: non c’è più certezza sull’8 aprile.

Atalanta, Fiorentina, Salah


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080