Sorpresa all'Ufficio immigrazione

Arezzo, va in questura per rinnovare il permesso di soggiorno ma viene arrestato

di Redazione - - Cronaca

Come evitare le code agli uffici immigrazione delle questure

AREZZO – Si è presentato in questura per chiedere il rinnovo del permesso di soggiorno ma è stato arrestato. E’ successo ad Arezzo, dove un cittadino dell’Angola di 52 anni, è ststo portato in carcere perché, allo sportello dell’Ufficio Immigrazione, il poliziotto di servizio ha scoperto che l’uomo era colpita da un ordine di carcerazione.

I primi dubbi sono sorti quando l’uomo ha presentato un permesso di soggiorno scaduto nel 2005, dichiarando di non aver provveduto a richiederne il rinnovo in quanto aveva trascorso un lungo periodo all’estero. In parte era vero. Solo che ci era andato dopo aver collezionato per circa 10 anni una serie di denunce e arresti per reati contro il patrimonio e contro la persona commessi con violenza, anche ai danni di operatori delle Forze dell’Ordine. Si era così trasferito in Finlandia fino a tempi recenti. Poi era rientrato e ospitato da un amico in provincia di Arezzo, pensando di averla fatta franca. Ma la giustizia italiana non si era dimenticata di lui. E’ stato così portato in carcere dove dovrà scontare una pena di oltre 2 anni e due mesi.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.