Redditi di parlamentari e ministri: Matteo Renzi dichiara 98 mila euro l’anno, Luca Lotti 93 mila. Più ricchi Denis Verdini (Forza Italia) 101 mila e Valeria Fedeli (Pd) 162 mila

Dalla Camera via libera alla riforma delle Province

 

Dalla Camera via libera alla riforma delle Province
L’aula della Camera

Sono state caricate sul sito web del Parlamento le dichiarazioni dei redditi dei politici italiani presentate nel 2014 e relative al 2013: sono compresi anche esponenti di governo, tesorieri e dirigenti di partito. Vediamo i principali nomi a livello nazionale e i più conosciuti fra senatori e deputati della Toscana.

Piero Grasso, presidente del Senato,  dichiara un imponibile di 316.018 euro, in linea con quello dello scorso anno. Laura Boldrini, presidente della Camera, ha guadagnato 115.338 euro.

Matteo Renzi, presidente del consiglio, ha dichiarato un reddito di 98.961 euro. Risulta proprietario di due villini: uno a Pontassieve (con garage) e l’altro nel paese d’origine, Rignano sull’Arno. Nello stesso Comune  è comproprietario di un uliveto.

Il  più facoltoso, non essendo Berlusconi parlamentare, passa ad Antonio Angelucci, impreditore della sanità considerato il re delle cliniche private laziali ed editore di Libero. Siede alla Camera tra i banchi di Forza Italia. E nel 2014 ha dichiarato redditi per 5,2 milioni. Non se la passa male neanche il senatore Pd Itzhak Gutgeld, consigliere economico di Renzi: dichiara 3,1 milioni, raddoppiando i guadagni nel giro di un anno

Il reddito imponibile di Beppe Grillo è stato pari a 147.531 euro. In più ha dichiarato: la villa di Marina di Bibbona con box e terreno pertinenziale; un appartamento a Rimini con box; un box a Valtournenche (Val d’Aosta); un appartamento a Megève, in Francia, con due posti auto; uno a Lugano con posto auto e cantina; una Mercedes classe A del 2002 e un Suzuki Burgman del 2001.

Tra gli esponenti di Governo il più ricco è il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan: ha un reddito di 216mila più altre a 53mila euro di entrate dichiarate. L’ex rettore Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, ha dichiarato un imponibile di 108.270 euro. Il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi ha dichiarato un reddito imponibile di 94.488 euro, al quale si aggiungono 1.557 azioni di Banca Etruria il cui valore è stimato in 1.100 euro. È l’esponente di Governo che ha dichiarato la cifra più bassa. Federica Mogherini, già ministro e ora responsabile della politica estera dell’Ue, ha dichiarato nel 2014 un imponibile di 111.459 euro.

Il più ricco dei capigruppo è Andrea Mazziotti, presidente dei deputati di Scelta Civica, con un reddito imponibile di 939.189 euro. Renato Brunetta, numero uno dei deputati di Forza Italia, ha dichiarato di aver guadagnato nel 2013 ben 214.689 euro, oltre alla proprietà di cinque fabbricati, un terreno e quattro automobili: una Fiat 110f (berlina 500) del ’68, una Lada Vaz 2121 Niva dell’89, una Jeep Wrangler del ’96 ed una Bmv del 1999

Tra i senatori a vita, il reddito più alto è quello di Carlo Azeglio Ciampi: l’ex Capo dello Stato ha avuto un reddito di 669.815 euro. Caso particolare quello dei parlamentari del M5S. Nessuno ovviamente ha più dichiarato zero come accaduto invece, in alcuni casi, per l’anno precedente. In particolare, per i 5 del direttorio, Alessandro Di Battista dichiara un reddito imponibile di 78.730 euro; Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, attesta 82.379 euro e dichiara anche la “partecipazione senza funzioni di amministratore o sindaco nella società Ardima Srl (quota 50% pari a 50.100 euro)”; Roberto Fico dichiara 78.229 euro, Carlo Sibilia 83.120 e Carla Ruocco 82.092

Tra i senatori toscani più conosciuti  Paolo Bonaiuti (Fi-Pdl) ha dichiarato un reddito complessivo pari a 206.108 euro. Valeria Fedeli (PD) 162.885 euro; Altero Matteoli (Fi-Pdl) 148.863; Vannino Chiti (PD) 113.821; Denis Verdini (Fi-Pdl) 101.381,  Riccardo Nencini (PSI) 97.601.

Quanto ai deputati toscani, ecco un elenco significativo. Luca Lotti, braccio destro del premier Renzi, (PD) 93.157, David Ermini (PD) 88.883; Dario Parrini (PD) 84.933; Alfonso Bonafede (M5S) 137.829; Maurizio Bianconi (Pdl- Fi) 179.351; Massimo Parisi (Pdl – Fi) 105.071.

Chi vuol saperne di più ha la possibilità di cliccare sul sito www.parlamento.it, sotto la voce anagrafe patrimoniale (posta in evidenza). Lì sono consultabili i redditi di tutti i politici.

ministri, parlamentari, redditi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080