Siena: veterinario di Chiusdino ucciso ad Hammamet in un tentativo di rapina

Polizia Tunisina
Polizia Tunisina

SIENA – Un veterinario originario di Chiusdino (Siena) è stato ucciso a coltellate durante un tentativo di rapina mentre si trovava in vacanza ad Hammamet in Tunisia. Lo scrive La Nazione specificando che Fabio Atticciati, 56 anni, proprio oggi sarebbe dovuto rientrare a casa. La notizia è stata confermata dalla Farnesina.

Secondo quanto riferito, l’omicidio è avvenuto mercoledì quando il veterinario, ospite di una coppia di francesi da anni suoi amici, sarebbe stato aggredito e ferito a morte con un coltello dopo aver reagito ad un tentativo di furto nel parcheggio di un centro commerciale.

La polizia locale avrebbe già fermato un sospetto. L’uomo da anni lavorava per un’azienda del settore veterinario a Carpi (Modena). A Chiusdino, dove Atticciati era solito tornare spesso, vive l’anziana madre vedova che è stata colta da malore appena appresa la notizia.

Chiusdino, Hammamet, veterinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080