Grosseto: ladri in fuga si gettano nella Laguna di Orbetello. Arrestati

Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

GROSSETO – L’acqua non è stata una via di fuga sufficiente.  Prima hanno tentato di entrare in una villa a Terrarossa di Monte Argentario, poi, dopo essere stati scoperti sono scappati con un’auto. L’hanno abbandonata ai bordi della Laguna, ora vigilata speciale per l’effetto anossia da caldo, si sono tuffati e hanno raggiunto un’altra abitazione. Lì sono entrati, hanno rubato vestiti asciutti e hanno proseguito la fuga, ma sono stati intercettati alla Diga di Albinia e fermati dai carabinieri di Orbetello.

Si è conclusa  con l’arresto di due tunisini di 19 anni, con precedenti e senza fissa dimora, la nottata movimentata dei militari di Orbetello che in questo periodo hanno aumentato il servizio straordinario, per prevenire e reprimere i furti in abitazione, nel territorio
dell’Argentario.

carabinieri, Laguna di Orbetello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080