Cancellieri: concorso, per 800 posti presentate oltre 300.000 domande. Slitteranno le assunzioni

ROMA – Vanno avanti faticosamente le prove concorsuali per l’immissione di 1000 nuovi cancellieri, per 200 dei quali il procedimento sarà più breve perchè si ricorre allo scorrimento di altre graduatorie. Ma per gli altri 800 posti, per i quali il ministero ha bandito il 22 dicembre 2016 un concorso, la lotta sarà durissima. La fame di lavoro che attanaglia i nostri giovani, e non più giovani, laureati è confermata dalla presentazione di ben 308.468 domande, un’enormità anche rispetto ai numeri consueti dei concorsi pubblici.

Il numero esorbitante rallenterà sicuramente l’ingresso nelle aule di tribunale di questi nuovi cancellieri, la cui entrata in servizio precederà gli ulteriori 1.000 che la legge di stabilità 2017 autorizza ad assumere. Anche per questi sicuramente ci sarà uno slittamento rispetto alle previsioni, anche se sarebbe opportuno, visto che già è in atto un concorso così complicato, unificare le prove, se possibile.

Questa la pratica riflessione del Ministero di giustizia: fare un concorso per più di 300.000 persone sposta in là la possibilità di fare le assunzioni, perché non si può certo violare il legittimo diritto di ciascuno di concorrere e veder valutato il proprio valore.

Ricordiamo che lo stipendio medio si aggira attorno ai 1.400 euro netti.

Cancellieri, concorso, domande, slittamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080