Skip to main content

Firenze, Publiacqua: lavori nel lungarno Torrigiani non fanno aumentare le bollette

FIRENZE – «Non solo non c’è un aumento del 10% in bolletta, ma già da febbraio gli utenti di Publiacqua  cominceranno a ricevere i rimborsi per quanto pagato in più nei mesi scorsi». Così l”assessore alle Partecipate, Lorenzo Perra, in merito alle affermazioni della consigliera Miriam Amato (Al).
«E’ proprio grazie all’intervento dei sindaci – ha spiegato Perra – che l’incremento provvisorio della tariffa applicato da Publiacqua da gennaio 2016 è passato dal 7,5 al 4 per cento. Ciò significa che già dal mese di febbraio i cittadini cominceranno a ricevere i rimborsi per i conguagli relativi al periodo gennaio-ottobre 2016. Inoltre vengono  introdotte nuove agevolazioni che portano quasi a zero la spesa della prima fascia, quella che riguarda i consumi fino a 30 metri cubi a famiglia ovvero circa 40 litri ad abitante al giorno. Questo proprio per dare il segnale che l’acqua nei consumi essenziali debba essere quasi gratuita. Come già ampiamente spiegato – ha concluso Perra – l’intervento realizzato sul lungarno Torrigiani non è andato e non andrà mai in bolletta. Al contrario, aumenteranno gli  investimenti per la sostituzione delle reti più vecchie e per il telecontrollo e monitoraggio della rete fiorentina».

aumenti, bolletta, Publiacqua, Torrigiani, tubo

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741