La proliferazione dei negozi alimentari in centro

Firenze: cartello nel palazzo del Consiglio regionale, no al mangificio

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – Il Palazzo del Consiglio regionale (n. 18 via Cavour) si presenta con tutti gli otto sporti del pianterreno vuoti, e un cartello di un’agenzia immobiliare che evidentemente è stata incaricata di vendere i locali presumibilmente ad uso commerciale. E’ quanto in realtà temono i rappresentanti di un Comitato  – firmatosi CCN CAVOUR, che significa centro commerciale naturale – che hanno affisso da qualche giorno a una delle vetrine un grande cartello scritto a mano : ” CCN CAVOUR BASTA MANGIFICIO!”. Con ciò dando ragione al sindaco Nardella che si batte per limitare la presenza di locali che offrono alimenti e bevande a bizzeffe nel centro storico. I circa trenta commercianti del Centro commerciale, nato da pochi mesi, hanno pensato bene di far sentire la propria voce e hanno affisso il cartello. Sostengono di non essere schierati contro le nuove aperture ma chiedono che siano autorizzate le aperture di attività qualificanti per la via, che siano in grado di arricchirne l’offerta.

Vedremo che ne sarà dei locali in questione, che rientrano attualmente fra i tanti sfitti in centro e in periferia. A testimonianza di una crisi che non accenna a risolversi.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.