Skip to main content

Arezzo: due rinvii a giudizio per il crollo della Diga di Montedoglio

AREZZO – Due professionisti sono stati rinviati a giudizio per disastro ambientale per il crollo alla diga di Montedoglio: il processo è fissato per il 10 luglio. L’udienza preliminare stamani davanti al gup del Tribunale di Arezzo Gianni Fruganti. La vicenda è quella relativa al disastro del 29 dicembre 2010 quando a Montedoglio nella diga situata in Valtiberina vennero giù i conci che sul lato sostengono l’impianto e da lì l’acqua dell’invaso si riversò nel Tevere provocandone la piena. Il reato contestato dal procuratore capo Roberto Rossi all’ex direttore dell’Ente Irriguo umbro-toscano Diego Zurli e all’ingegnere Stefano Cola è disastro ambientale. Zurli e Cola avrebbero sottovalutato il significato della crepa che addirittura nel 2006 si aprì in uno dei conci.

disastro, montedoglio, piena, processo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741