Le indagini della polizia

Empoli: estorcono 1.300 euro a un compagno di scuola. Indagati 5 ragazzi

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

EMPOLI – Volubili. Prima chiedevano 20 euro la settimana, ma poi con il trascorrere del tempo le richieste sono aumentate: salendo a 40, 50 e fino ad arrivare a 500 euro. Vittima delle richieste estorsive uno studente, minorenne, di un istituto superiore di Empoli che in cinque mesi è stato costretto a versare 1300 euro a cinque ragazzi, anche loro minori, che frequentano il suo stesso istituto e che ora risultano indagati. L’ultima richiesta è stata di 500 euro. La banconota è stata notata da un suo compagno di scuola che, insospettito, si è rivolto ad un professore che a sua volta ha ascoltato la vittima che, in lacrime, ha raccontato quello che stava accadendo.

L’insegnante ha allertato la polizia che ha avviato le indagini. Gli agenti del commissariato di Empoli, diretti dal Francesco Zunino e coordinati dalla Procura della Repubblica, Tribunale per i minorenni, sono riusciti a risalire ai cinque ragazzi: che sono stati indagati per estorsione continuata e aggravata in concorso tra loro.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.