Cosa fare di giorno e di sera

Week End 3 e 4 giugno a Firenze e in Toscana: Uffizi e altri musei gratis, musica, teatro, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

Stampa Stampa

Il Museo del Bargello di Firenze

FIRENZE

Come ogni prima domenica del mese, i musei compresi nell’elenco pubblicato nel sito www.beniculturali.it sono gratis. Domenica 4 giugno, dunque, ingresso gratuito per la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Palazzo Pitti, ma anche per tanti altri musei meno famosi, ma pur sempre ricchi di capolavori a Firenze e in altre città toscane. Inoltre i residenti nella Città metropolitana di Firenze possono entrare gratis anche in tutti i Musei Civici Fiorentini (http://www.museicivicifiorentini.comune.fi.it): Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00), Torre di Arnolfo (orario 9.00/21.00, 30 persone ogni mezz’ora), Scavi archeologici di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00, 25 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella (orario 12.00/18.30), dove si possono ammirare anche gli affreschi antichi scoperti e restaurati di recente, Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 10.00/16.00), Museo Novecento (orario 9.00/19.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.15/16.45, ultimo accesso ore 16.15,30 persone ogni mezz’ora), Torre di San Niccolò (orario 17.00/20.00, 18 persone ogni mezz’ora). Aderisce anche il rinnovato Museo della Misericordia in Piazza Duomo (tel. 055-239393). Per visitare il Museo del Bigallo (Piazza San Giovanni 1) è necessaria la prenotazione al tel. 055 288496 (visite accompagnate ogni ora dalle 9.30 alle 12.30). Elenco dei percorsi e delle visite guidate sul sito della Città metropolitana. Sono anche gli ultimi giorni per l’iniziativa Amico Museo.

Pentecoste in Duomo – Per la Solennità di Pentecoste, domenica 4 giugno, la Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, per la prima volta con l’Orchestra Regionale della Toscana, il soprano Maria Costanza Nocentini e l’organista Daniele Dori, eseguiranno integralmente la Messa di Santa Cecilia del maestro cardinal Domenico Bartolucci di cui ricorre il centenario della nascita. Si tratta di una delle iniziative che durante questo anno saranno messe in campo dalla Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze, ricostituita nel 2012 dall’Opera di Santa Maria del Fiore, in memoria di Bartolucci, originario della Toscana, per cinquanta anni direttore della Cappella Musicale Pontificia “Sistina, uno dei cori più antichi e famosi al mondo. Durante la Santa Messa (ore 10.30), presieduta dall’Arcivescovo, Cardinale Giuseppe Betori, verranno inoltre  eseguiti brani tratti dal repertorio gregoriano e polifonico, tra cui il mottetto del maestro Michele Manganelli, Confirma hoc Deus, composto per l’occasione.

 Lucia Poli legge le fiabe – Storie di magia e di meraviglia in giardino: studenti delle scuole medie superiori dell’area metropolitana fiorentina leggeranno delle fiabe ai piccoli visitatori dei giardini di Boboli e di Villa il Ventaglio. Nei fine settimana ai ragazzi si affiancherà una narratrice d’eccezione come la grande attrice Lucia Poli (3 giugno ore 16.30 Villa Il Ventaglio, 4 giugno ore 10.30 Giardino di Boboli).

 

Fiat 500, raduno internazionale del 60esimo anniversario Il Fiat 500 Club Italia, fondato nel 1984, dedicato alla 500 storica progettata da Dante Giacosa nel 1957, ha oltre 21.000 soci, appassionati di questo autentico mito italiano del quale circolano ancora oltre 450.000 esemplari. Il meeting Internazionale di Firenze è un appuntamento molto atteso dai cinquecentisti, a maggior ragione per questa edizione 2017, anno del 60esimo anniversario della mitica 500, in programma sabato 3 e domenica 4. Il sabato è prevista una visita guidata a Palazzo Vecchio e al Salone dei 500; a seguire un tour in auto fino a San Casciano. La domenica mattina il ritrovo sarà in Piazzale Michelangelo, poi pranzo al ristorante “La Certosa”. Da qualche anno il coordinamento di Firenze si ingegna a promuovere il raduno con video dedicati a famosi film: quest’anno il teaser è ispirato alla pellicola di Mario Monicelli del 1975, Amici Miei.

Palla al bracciale al Parco delle Cascine – Domenica 4 giugno alle 15 si svolgerà allo Sferisterio delle Cascine il primo torneo di Palla al Bracciale tra le squadre di Calcio dei Quartieri Storici di Firenze: Bianchi di Santo Spirito, Rossi di Santa Maria Novella, Verdi di San Giovanni, Azzurri di Santa Croce.

Spazi estivi – Al Parco dell’Anconella, area Barchetto (via Villamagna 39/d.) Sabato 3 giugno alle 21.30 Flame Parade in concerto. Ingresso gratuito. Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Ponte San Niccolò) Sabato 3 giugno alle 20.45 proiezione di Real Madrid-Juventus; Domenica 28 dalle 21 Milonga a cura di Tango Florido. Ingresso libero. All’Off Bar alla Fortezza da Basso (Lago dei cigni) sabato 3 alle 22 Fabrizio Frigo & The Freezers in concerto. La partita di sabato 3 giugno si può vedere anche allo chalet della SMS Rifredi  (via Vittorio Emanuele II, 303).

Trofeo Questura di Firenze – Domenica 4 giugno 9a edizione del Trofeo Questura di Firenze organizzato dall’associazione sportiva Poli-Podi. Il ritrovo per i partecipanti è presso l’ottavo Reparto Mobile della Polizia di Stato (L.go E. Fermi a Firenze), per la partenza della corsa alle ore 9 dal Piazzale del Poggio Imperiale. Alessandro Andrei, Campione Olimpionico di Lancio del Peso, è lo Starter d’eccezione della corsa che percorrerà le bellissime strade del Pian dei Giullari, San Miniato, Viale dei Colli, Porta Romana. La Campionessa Mondiale Master di Marcia Milena Megli, invece, guiderà il gruppo dei FitWalkers in un percorso ridotto di 5 Km. La gara quest’ anno propone, oltre alla novità della corsa competitiva non solo per gli appartenenti alle forze armate e di polizia, ma per tutti i partecipanti, anche visite guidate al Museo della SS. Annunziata. Il ricavato va all’Associazione Tumori Toscana.

Mostre – A Palazzo Strozzi dal 10 marzo al 23 luglio 2017 c’è «Bill Viola. Rinascimento elettronico». Una mostra che celebra il maestro statunitense della videoarte contemporanea in dialogo con i capolavori del Rinascimento. Una selezione di 26 opere, dalle prime sperimentazioni degli anni Settanta fino alle grandi installazioni successive al Duemila. Tutti i giorni inclusi i festivi 10-20. Giovedì: 10-23

Dopo Klimt, tocca a Leonardo, con la mostra-installazione «Da Vinci Experience», sorta di story telling per immagini dell’universo di Leonardo Da Vinci, ottenuta grazie alle multiproiezioni in video mapping, su nove grandi schermi e sulle architetture della navata di Santo Stefano al Ponte, di centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, d’inserti video in full HD; sul tutto, una colonna sonora diffusa a 360° in Dolby surround. Fino a domenica 8 ottobre 2017.

Plautilla Nelli, Ultima Cena, particolareUltimi giorni per la mostra «Plautilla Nelli. Arte e devozione in convento sulle orme di Savonarola» nella Galleria delle Statue e delle Pitture, presso gli Uffizi, viene presentata la pubblico la figura e la carriera di Plautilla Nelli (Firenze 1524 -1588). Entrò all’età di quattordici anni nel convento domenicano di Santa Caterina in Cafaggio, a Firenze, in Piazza San Marco. Una monaca autodidatta che riuscì a imporre un suo stile e dar vita tra le mura del convento domenicano un piccolo, ma attivo laboratorio artistico e artigiano. Una bottega artistica a tutti gli effetti testimoniata dal ritrovamento di una produzione seriale di opere religiose. Opere la cui vendita fu fondamentale per la vita del Convento di Santa Caterina. Appartiene a Plautilla Nelli la realizzazione de «L’Ultima cena» (attualmente in restauro), l’unica opera conosciuta al mondo che affronti questo tema pittorico e che sia stata dipinta da una artista donna in epoca non moderna. Orario: da martedì alla domenica ore 8.15 – 18.50. Info e prenotazioni: Firenzemusei 055 294883

Una selezione di pietre lavorate appartenute alla famiglia Medici, affiancata da un’esposizione di minerali naturali di rara bellezza provenienti dall’Italia e da tutto il mondo, è in mostra al Museo di Storia naturale dell’Università di Firenze, meglio noto come La Specola (via Romana, 17 Firenze – 1° piano). La mostra si intitola «Mineraliter. Pietre mirabili tra Medici e Natura» e resterà aperta fino al 31 dicembre. Il percorso ha inizio dalle origini del collezionismo rinascimentale per giungere  a mostrare la ricchezza scientifica ed estetica delle attuali collezioni mineralogiche del Museo. È esposta una selezione della collezione di pietre lavorate (coppe, vasi, oggetti ornamentali), per la maggior parte proveniente dal cosiddetto Tesoro dei Medici. La passione per l’arte dell’incisione di gemme e pietre dure, infatti, caratterizzò sempre la celebre dinastia, a cui si deve – per iniziativa di Ferdinando I – la fondazione dell’Opificio delle Pietre Dure nel 1588. Nell’esposizione alla Specola, fra gli altri preziosi oggetti, due coppe in diaspro e una coppa in giada nefrite appartenute a Lorenzo il Magnifico, come riporta l’incisione Laurmed. Ma anche la tazza in lapislazzuli a forma di conchiglia, citata dal Vasari, acquistata da Cosimo I nel 1563 dal celebre lapicida milanese Gasparo Miseroni o lo straordinario vaso a navicella in quarzo ialino, scavato e lavorato da un unico blocco, di manifattura fiorentina della fine del XVI secolo. Alcuni oggetti risalgono invece all’epoca lorenese, come la tabacchiera in malachite, montata in  oro, di manifattura spagnola, probabile dono per le nozze di Pietro Leopoldo di Lorena con Maria Luisa di Borbone. Orario: fino al 31 maggio da mart a dom. 9.30-16.30. Dal 1° giugno 10.30-17.30. € 6/3. Il biglietto comprende anche la visita alla Collezione Zoologica al 2° piano. Info e visite guidate: 055 2756444.

A Villa Bardini (Costa S. Giorgio, 2) dal 14 aprile al 9 luglio c’è «Nero su Nero. Da Fontana e Kounellis a Galliani». Curata da Vera Agosti, la mostra è una riflessione sull’uso del nero nella pittura e nella scultura italiana attraverso una selezione di 31 lavori di maestri rappresentativi dei principali momenti della storia dell’arte contemporanea italiana: lo Spazialismo con 5 tagli neri di Lucio Fontana e un’opera di Paolo Scheggi; l’Informale con un Catrame di Alberto Burri e un raffinato piatto; il Concettuale con Vincenzo Agnetti; l’Arte Povera con una grande scultura di Mario Ceroli e un lavoro di Jannis Kounellis. Spazio anche alla moda con il nero di Capucci in dialogo con tre lavori di Alberto Burri. E ancora, la Pop Art con quattro tele di Tano Festa e Franco Angeli, la Transavanguardia con il dipinto “La Monaca” di Enzo Cucchi; esposte inoltre opere di personalità singolari come Gino De Domincis e Nunzio; il gruppo degli Anacronisti e il Magico Primario è rappresentato da Omar Galliani.

Al Museo Stibbert (Via Federigo Stibbert, 26) fino al 10 settembre c’è la mostra «Robot fever: il samurai nell’era dei chogokin». Ingresso 8 euro.

Alla Galleria Santo Ficara (Via Ghibellina 164r) «PitturaBL.R.G.+B», personale di Pino Pinelli curata da Luca Beatrice che riunisce una selezione di opere realizzate principalmente con i colori primari, sia di grandi dimensioni come la disseminazione Pittura BL.R.G. (2010) di 45 elementi, sia di misure più contenute, che delineano in maniera significativa la ricerca di Pinelli dell’ultimo decennio. Fino al 30 luglio.

Fino al 1 ottobre c’è la mostra Ytalia, energia pensiero bellezza, promossa dal Comune di Firenze, organizzata da MUS.E e curata da Sergio Risaliti. Oltre cento opere alcuni dei maggiori artisti italiani del nostro tempo (Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Giulio Paolini, Alighiero Boetti, Remo Salvadori, Gino De Dominicis, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi) esposte al Forte di Belvedere (ingresso 3 euro) e in alcuni luoghi-simbolo della città (Palazzo Vecchio, Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi, Galleria Palatina, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Complesso monumentale di Santa Croce, Museo Marino Marini, Museo Novecento).

MONTESPERTOLI (FI)

A Montespertoli 60a edizione della Mostra del Chianti. Da sessant’anni la festa è un’importante occasione per far conoscere i vini di questo territorio che vanta il primo posto tra i produttori del Chianti nel mondo. In Piazza del Popolo degustazioni, presentazioni e tentazioni, tutto all’insegna del vino; inoltre mercatini, spettacoli di strada, musica, iniziative sportive, mostre, laboratori per bambini e raduno d’auto d’epoca. Sabato 3 alle 21.30 in Piazza del Popolo «Chez nous, le Cirque», in Piazza Machiavelli alle 21.30 Cristiano Militello (12 euro); domenica 4 alle 21.30 in Piazza Machiavelli musica dal vivo.

BARBERINO DI MUGELLO (FI)

All’Autodromo del Mugello domenica 4 giugno si disputa il mondiale di motociclismo.

MALMANTILE – LASTRA A SIGNA (FI)

Sabato 3 e domenica 4 giugno ultimi giorni della 23esima edizione della Festa Medievale di Malmantile: piatti tipici medievali, mercati, artigiani, musici, giocolieri e molto altro. Per l’occasione sarà istituito un servizio di bus navetta dai parcheggi indicati in prossimità della festa. Tutto l’incasso è devoluto in beneficenza alla locale sezione della Misericordia.

BORGO SAN LORENZO (FI)

Sabato 3 e domenica 4 giugno ceramica protagonista a Borgo San Lorenzo grazie agli eventi inseriti nel calendario di Buongiorno Ceramica! organizzati in occasione della candidatura di Borgo San Lorenzo come “Città della ceramica”. Le iniziative saranno legate al Museo della Manifattura Chini ma anche all’odierna produzione di ceramica a Borgo San Lorenzo. Mostre, azioni sceniche a cura del Teatro Idea, Laboratori aperti, Giocaceramica per bambini (prenotazione obbligatoria). Info 055 8456230 – museo@museochini.it. Nei giorni 3 e 4 giugno l’ingresso al Museo Civico della Manifattura Chini sarà gratuito.

AGRO DI MONTEMASSI – RIBOLLA (ROCCASTRADA – SI)

Dal 1 al 4 giugno 12ª Festa della Bufala. Sono previste, oltre a pranzi e cene con menu a tema, serate da ballo ad ingresso libero.

SANSEPOLCRO (AREZZO)

Sabato 3 e domenica 4 Festival dei Cammini di Francesco: tra Piazza Torre di Berta, Via Matteotti e Piazza Garibaldi, gli incontri al Palazzo Vescovile spettacoli, arte, storia, cultura, musica, convegni tematici, mostre sul cammino e su chi cammina, esperienze culinarie, ospitalità. L’iniziativa, a ingresso libero.

FIVIZZANO (MASSA)

Sabato 3 e domenica 4 c’è «Sapori», mostra-mercato di prodotti tipici.

PIETRASANTA (LU)

Sabato 3 alle 18.30 la Galleria Poggiali (via Garibaldi, 8) inaugura Project Room, serie di cinque mostre d’arte contemporanea.

SERAVEZZA (LU)

Sabato 3 e domenica 4 nel Palazzo Mediceo dalle 10 alle 20 IV edizione della manifestazione «Il giardino fiorito a Palazzo Mediceo», mostra-mercato di piante, fiori, idee per il giardino e la vita all’aria aperta.

CAPANNORI (LU)

Si è aperto il Villa Reale Festival, rassegna trasversale di musica, teatro, performances acrobatiche e arti visive, completata da degustazioni km0 al Teatro d’Acqua del Parco di Villa Reale di Marlia, a Capannori, Lucca. La manifestazione prende il via con dieci serate, dal 2 all’ 11 giugno, interamente dedicate alla musica Jazz che danno vita a un evento nell’evento chiamato “Jazz in villa”. www.ecoeventi.com

PISA

Domenica 4 giugno alle 21.30 in Piazza dei Cavalieri il grande maestro del jazz italiano Enrico Rava (tromba) incontra il duo “Soupstar” di Giovanni Guidi (piano) e Gianluca Petrella (trombone). Biglietti da 8 a 18 euro. Info: 055 240397 –  Prevendite online www.eventimusicpool.it

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.