Il corteo partito da Piazza san marco

Firenze: ai funerali di Lorenzo Bargellini circa 1000 persone, bandite le autorità

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

FIRENZE – Circa mille persone hanno partecipato al corteo indetto questo pomeriggio a Firenze dal Movimento di lotta per la casa in ricordo di Lorenzo Bargellini, leader storico del Movimento, scomparso domenica scorsa all’età di 58 anni. La manifestazione, partita da piazza San Marco e arrivata in Santa Croce, era aperta dallo striscione con la scritta: Non è finita te lo promettiamo, hasta la victoria siempre, ciao Lorenzo’.

Tra i partecipanti, militanti e simpatizzanti del Movimento di lotta per la casa, esponenti dei centri sociali, del mondo anarchico e della sinistra antagonista. Nel corteo, partito al grido di hasta la victoria siempre, c’era anche un furgone, su cui erano state sistemate alcune foto di Bargellini, numerosi mazzi di fiori e altri oggetti simbolo della sue passioni: bandiere rosse, una di Lotta Continua, un”altra con la scritta no Tav, maglie e sciarpe della Fiorentina, e anche il casco da scooter appartenuto a Bargellini, bianco e viola con un giglio rosso. Lungo il percorso sono stati anche accesi alcuni fumogeni, di colore rosso e viola. Quella di Lorenzo è stata una vita contro fino all’ultimo secondo – ha affermato Luca Toscano, del Movimento -, è stato sempre dalla parte giusta, quella degli ultimi. Oggi qui c’è la sua gente – ha proseguito – noi celebriamo la sua persona e diciamo che non è finita, lo promettiamo a lui, alla sua città e ai suoi nemici di una vita. Lorenzo sapeva – ha aggiunto Toscano – che per essere per gli ultimi bisogna essere contro chi governa, il tentativo degli ultimi giorni di istituzionalizzare la sua figura non gli sarebbe piaciuto.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.