L'arroganza della cancelliera non ha limiti

Brexit: Angela Merkel alla May, facciamo in fretta rispettando il calendario previsto

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

Città del Messico – La cancelliera tedesca Angela Merkel come suo solito si arroga il diritto di fare dichiarazioni e di rappresentare da sola l’intera unione europea. Dopo che Theresa May ha annunciato di voler fare il nuovo governo, se pur di minoranza, la cancelliera lancia subito il suo diktat perentorio: lanciare i negoziati per la Brexit rispettando il calendario perché siamo pronti e vogliamo fare in fretta, rispettando il calendario.

Merkel, che è in viaggio istituzionale in Messico, ha così risposto a distanza alla premier britannica Theresa May che ha annunciato di voler lanciare il processo secondo quanto previsto, il 19 giugno, nonostante il risultato elettorale che ha sancito la perdita della maggioranza per i Tory.

Merkel ha dichiarato che i colloqui con la Gran Bretagna per l’uscita dall’Ue inizieranno nei prossimi giorni. «Attendevamo le elezioni in Gran Bretagna, ma nei prossimi giorni i colloqui inizieranno. Difenderemo gli interessi dei 27 stati membri e la Gran Bretagna difenderà i suoi interessi – ha aggiunto – Nello stesso tempo abbiamo detto di voler rimanere un buon partner della Gran Bretagna, che fa parte dell’Europa anche se non sarà più parte dell’Unione europea». Non credo ci sia molta differenza fra l’espressione nei prossimi giorni e la data del 19 giugno, ma la cancelliera di ferro ha voluto ribadire che la sua volontà supera tutto e tutti. Qualcuno dovrebbe farle abbassare la cresta.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.