Stagione al via in un clima tutt'altro che tranquillo e con molte incertezze

Fiorentina: oggi al via l’era Pioli fra battibecchi, contestazioni e polemiche

di Redazione - - Cronaca, Sport

Nikola Kalinic

FIRENZE – Da oggi 5 luglio inizia ufficialmente la nuova stagione della Fiorentina. Quella targata Stefano Pioli alla guida della squadra viola. Si comincia col rito delle visite mediche e test fisici per vecchi e nuovi giocatori (non ci saranno i nazionali Bernardeschi, sempre più lontano da Firenze, e Chiesa). Sempre stamani, alle 9.30, al Palagio di Parte Guelfa di Firenze ci sarà la presentazione della nuova maglia della Fiorentina, che quest’anno avrà un connubio con i quattro Quartieri del Calcio Storico Fiorentino. La stagione della Fiorentina inizia tra tante polemiche, contestazione dei tifosi, giocatori che vogliono lasciare il club viola e qualcuno, invece, che vorrebbe rimanere ma che probabilmente dovrà lasciare Firenze.

Corvino a Milano ha chiuso prima la trattativa con l’Atalanta per Ilicic in neroazzurro (ai viola 5 milioni più bonus) poi ha incontrato Bozzo, l’agente di Federico Bernardeschi, ricevendo un definitivo no alla proposta di prolungamento del contratto: «Ho dovuto prendere atto della volontà del ragazzo di non voler rinnovare nonostante la nostra proposta importantissima». La Fiorentina adesso dovrà decidere cosa fare ma è chiaro che per il numero dieci viola si aprono le porte della Juventus. Corvino valuta il giocatore non meno di 40 milioni, vedremo cosa accadrà.

Sempre nella giornata di ieri il direttore generale viola sembrava aver spento qualsiasi voce di cessione di Kalinic al Milan: «Sono stato chiamato dal Milan e mi hanno fatto una proposta, non l’ho voluta ascoltare né mi sono messo a tavolino. Ho detto loro di pensare ad altri attaccanti perché non vogliamo privarcene». Peccato, per la Fiorentina, che pochi minuti dopo lo stesso Kalinic ha risposto a Corvino, chiudendo definitivamente la sua esperienza in viola: «Grazie Fiorentina per questi due anni e per l’opportunità data, ma io voglio fare un step superiore e per questo voglio andare via. So che il Milan mi vuole e penso che questa sia una grande opportunità, ecco perché voglio andare al Milan e ritengo chiuso il mio ciclo con la Fiorentina».

In tutta questa situazione, poi, c’è chi come Borja Valero che vorrebbe rimanere alla Fiorentina ma che probabilmente, invece, dovrà andarsene. Sempre Corvino ha poi sottolineato che domani mattina parlerà direttamente col giocatore per capire cosa fare in maniera definitiva: «Il suo agente mi ha detto di aver un accordo con l’Inter e che c’è anche una volontà del giocatore. L’Inter mi ha contattato ieri – continua il dirigente viola – Ausilio lo ha fatto dieci giorni fa per dirmi della loro volontà condivisa dal giocatore e dal procuratore. Vogliamo sentire direttamente dal ragazzo domani le sue intenzioni».

Infine, da più parti viene dato per certo l’arrivo a Firenze dal Genoa di Simeone Jr per una cifra attorno ai 20 milioni di euro più bonus. Corvino, però, fino a oggi non ha mai parlato con Preziosi e che probabilmente nemmeno a 15 milioni prenderebbe il giocatore, visto che la valutazione data dalla Fiorentina all’attaccante del Genoa è molto più bassa.

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.