Forte dei Marmi, Capannina: il patron Gherardo Guidi, è stato proprio un brutto scherzo

FORTE DEI MARMI (LUCCA) – «Davvero un brutto scherzo, in 50 anni di attività non mi era mai capitato di dover vivere una serata come quella appena trascorsa. Mi dispiace per chi è dovuto andare a farsi medicare in ospedale»: così il patron della Capannina, Gherardo Guidi, commenta quanto accaduto la notte scorsa nel famoso locale versiliese.

Ringrazio i miei collaboratori, le forze dell’ordine e la professionalità del dj Gigi D’Agostino, che ha fatto davvero uno spettacolo degno dell’evento. Dopo l’interruzione per quanto accaduto tutto è ripreso bene, ed è stato davvero bravo. Abbiamo finito alle cinque stamani di sistemare il locale pronto per la serata di stasera ha spiegato Guidi.

Insieme ai miei collaboratori – ha poi aggiunto – abbiamo individuato probabilmente chi ha lanciato il peperoncino verso la clientela. E’ riuscito però a dileguarsi fra la folla, si tratta di un uomo alto circa 1,80 metri, castano-biondo, spero che le forze dell’ordine riescano a trovarlo, perché ha rischiato di rovinare quella che doveva essere una bella serata, e che in parte siamo riusciti comunque a salvare. Nella mia lunga carriera non mi era mai capitato di assistere ad una cosa del genere. Sono stanco, ma vado avanti insieme ai miei preziosi collaboratori e ringrazio chi ci continua a dare fiducia dopo tanti anni».

Una domanda sorge spontanea, non c’è un impianto di telecamere per la ripresa interna che possa fornire alle Forze dell’ordine delucidazioni su quanto accaduto, come è avvenuto per esempio a Lloret de Mar? Il patron Guidi non le ha fatte installare oppure non erano in funzione? Sono domande alle quali qualcuno dovrebbe fornire risposta.

Capannina, forte dei marmi, guidi, peperoncino, scherzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080