In attesa che la proprietà faccia chiarezza

Verona-Fiorentina (domenica, ore 15), debutta Thereau. Nuova polemica con i Della Valle. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Sport, Top News

Simeone e Astori

VERONA – Deve vincere, la Fiorentina a Verona. Due settimane da ultima in classifica a zero punti hanno fatto male alla tifoseria più appassionata del mondo. Che continua a stare vicina alla squadra: in 1500 seguiranno la squadra al Bentegodi per sostenere Pioli e i giocatori. Nuova polemica, invece, verso la famiglia Della Valle: accusata di essere tornata alla ribalta ricevendo a Casette d’Ete il sindaco di Firenze, Dario Nardella (andato per capire se deve portare in consiglio comunale la variante urbanistica per lo stadio), soltanto dopo la fine di un calciomercato che ha smantellato il vecchio telaio della squadra, mettendo a disposizione dell’allenatore nuovi giocatori a tempo scaduto, ossia a campionato iniziato.

RITORNO – I Della Valle, pur senza essere espliciti, avrebbero detto al sindaco di voler aprire un nuovo progetto, ossia un nuovo ciclo, ma la tifoseria, ossia tutta Firenze, vuole impegni ufficiali. Soprattutto pretende di sapere se dietro l’impegno a presentare al comune l’impegno per lo stadio non ci sia l’intenzione di alzare il prezzo per eventuali acquirenti. Nel senso di poter cedere, insieme alla società, anche il progetto esecutivo del nuovo impianto con annessi e connessi (cioè i metri cubi  da poter costruire per negozi, albergo e quant’altro è previsto). Firenze vuol sapere e vuol capire. E non ha torto. Se i Della Valle hanno davvero l’intenzione di restare e di investire nuovamente nella squadra  (intanto c’è un tesoretto messo da parte dopo il calciomercato…) basta che parlino: attraverso un comunicato o, meglio ancora, una conferenza stampa. Saremmo pronti ad ascoltarli. Altrimenti resteranno dubbi e polemiche.

PIOLI – Intanto la squadra affronta una trasferta insidiosa. Soprattutto perchè finora le è mancata un’identità: collettiva e di gioco. Pioli non si è sbilanciato in conferenza stampa: ma ha lasciato intendere che affiancherà Simeone con Thereau, attaccante di razza da sempre puntuale all’appuntamento con il gol. Ma curiosamente, l’allenatore non cambia modulo: 4-2-3-1. Il problema? Thereau non è trequartista, ma seconda punta, magari esterna. Morale? Il 4-2-3-1 potrebbe diventare un curioso 4-2-2-2. Va bene, direte che il modulo conta poco, sono i giocatori in campo a determinare lo schema. Tuttavia, con Thereau trequartista portato ad attaccare, bisognerà trovare soluzioni di copertura per la fascia sinistra. Badelj e Veretout potrebbero essere chiamati a super lavoro. Magari con l’aiuto di Benassi arretrat0: in modo da avere un 4-3-2-1, insomma un albero di Natale. Molto ci aspettamo da Chiesa, lodatissimo e premiatissimo (mercoledì ha ricevuto anche il Torrino d’oro in San Frediano), ma ora atteso a una vera esplosione. Poi occhi puntati sulla difesa: inedita. Partito Tomovic, avremo il debutto di Laurini  destra, con Pezzella e Astori centrali e Biraghi a sinistra. Funzionerà? Speriamo subito.

Probabili formazioni

Verona (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Caceres, Heurtaux, Souprayen; Romulo, Buchel, Bessa;Fares, Pazzini, Verde. All. Pecchia

Indisponibili: Brosco, Bianchetti, Cerci, Zuculini

Squalificati:

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi; Veretout, Badelj, Chiesa, Benassi, Thereau; Simeone. All. Pioli

Indisponibili: Eysseric

Squalificati:

Arbitro Damato di Barletta 

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: