Toscana, grandi opere: l’Assessore ceccarelli fa il punto su aeroporto, stazione Foster e Case Passerini

La pista dell'aeroporto Vespucci a Firenze
La pista dell'aeroporto Vespucci a Firenze
La pista dell’aeroporto Vespucci a Firenze

FIRENZE – Aeroporto di Firenze, nuova stazione, Foster e gestione terre e rocce da scavo, impianto di Case Passerini. La comunicazione dell’assessore regionale ai Trasporti e delle Infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, fa il punto nell’aula del Consiglio regionale della Toscana sulle procedure di valutazione ambientale e autorizzative, sia sulle dotazioni impiantistiche per lo smaltimento dei rifiuti della Piana fiorentina.
L’assessore Ceccarelli ha precisato che i procedimenti inerenti le opere infrastrutturali oggetto della richiesta di comunicazione sono stati in larga parte conclusi, la Regione si è già espressa e la competenza amministrativa, sia per la Via (valutazione di impatto ambientale), sia per l’approvazione dei progetti è principalmente statale.

In merito all’aeroporto di Firenze, il Masterplan 2014-2019 dell’Amerigo Vespucci si trova in fase di Via di competenza statale. La Regione si era espressa con orientamento favorevole alla realizzazione degli interventi, a condizione dell’esecuzione di alcune opere compensative per il miglioramento della mobilità collettiva, per ridurre l’inquinamento atmosferico, per il mantenimento dell’attività agricola. Tra queste alcune hanno già preso avvio: è stato siglato un accordo su ‘programma di interventi di forestazione, imboschimento e promozione delle attività agricole nel parco agricolo della Piana e sono stati stanziati 7milioni di euro per potenziare la rete ciclopedonale della Piana.

Sulla stazione Foster, per il Nodo di Firenze è stato concluso l’intervento relativo al dispositivo di scavalco tra le stazioni di Firenze Castello e Firenze Rifredi. Le principali opere del Nodo alta velocità, che restano ancora da completare sono il passante sotterraneo tra Rifredi e Campo di Marte e la nuova stazione Foster di Belfiore. I lavori dello scavo meccanizzato del Passante non sono stati ancora avviati a causa dell’indagine della Procura della Repubblica. Il progetto della gestione delle terre e rocce da scavo prevedeva che il materiale fosse utilizzato per il ripristino ambientale dell’area mineraria di Cavriglia, Santa Barbara. Nell’ambito del procedimento di Via di competenza statale per la realizzazione a Santa Barbara delle due colline di schermo, si è posta la questione della qualificazione delle terre e sono state avviate due distinte procedure di Via.

Riguardo alla realizzazione dell‘inceneritore di Case Passerini, il nuovo impianto di termovalorizzazione proposto da Q-Thermo, è stato sottoposto alla procedura di Via provinciale e ha ricevuto parere positivo di compatibilità ambientale.

aeroporto, case passerini, foster

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080