Genova: marocchino trentenne con mezzo milione di euro nascosto nel furgone fermato dalla Polizia

GENOVA – La polizia di frontiera di Genova ha intercettato il furgone di un marocchino trentenne, incensurato, residente in Italia con circa mezzo milione di euro in contanti. Il denaro era nascosto nel furgone. Ma con l’intervento dei vigili del fuoco, entrati in azione con un flessibile, è stato possibile rintracciare ulteriori confezioni di contanti che erano state incastrate nei pannelli del mezzo. La perquisizione dell’automezzo ha portato alla luce ben 47 pacchi sigillati contenenti denaro in contanti. Pezzi da 20, 50, 100 e 200 euro. Il denaro era occultato sotto alcuni pannelli del furgone, ma solo dopo l’intervento dei vigite all’interno delle lamiere.

La polizia ha attivato una serie di indagini per risalire alla provenienza del denaro.  Tra le ipotesi quella che sia frutto di una colletta all’interno della comunità islamica o che risulti essere frutto di presunti proventi illeciti da attività criminose e che il malloppo fosse destinato al finanziamento del fondamentalismo islamico se non addirittura del terrorismo. Il corriere nord africano è attualmente in stato di fermo in attesa di comparire di fronte al magistrato.

danaro, fermato, finanziamento, islam, marocchino, sospetto


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080