Auguri Pasqua 2019

Da giovedì 25 a sabato 27 gennaio, ore 21

Firenze: al Teatro di Rifredi Serra Yilmaz e Stefano Cocco Cantini per «Grisélidis: memorie di una prostituta»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

FIRENZE – Va in scena al Teatro di Rifredi, da giovedì 25 a sabato 27 gennaio, «Grisélidis: memorie di una prostituta», spettacolo di toccante attualità nato dalle memorie della prostituta svizzera Grisélidis Réal, che si impegnò per la legalizzazione della prostituzione in Svizzera e per i diritti delle prostitute francesi. Scrittrice, pittrice ed energica attivista Grisélidis fece della prostituzione un’arte, un umanesimo e una scienza, trasformando l’autodistruzione in una sottile ed eclatante vittoria.

Affascinata da questa personalità straordinaria, Coraly Zahonero, attrice della Comédie-Française, ha scritto una partitura singolare e incisiva composta a partire da interviste e racconti di questa donna speciale, amante della libertà, magnifica ispiratrice delle prostitute.

Dice Coraly Zahonero: «Grisélidis Réal ha lottato tutta la sua vita perché le prostitute fossero rispettate, ringraziate, perché la società le riconoscesse, le leggi le proteggessero e cessassero di stigmatizzarle e punirle. Difendeva una prostituzione liberamente scelta e praticata in condizioni ottimali. Questa era la sua lotta. Ha fatto delle sue sventure un successo clamoroso; nonostante le tante sofferenze, ha affrontato le avversità senza mai abbassare lo sguardo e sentirsi vittima. Ha pianto le lacrime dell’altro, chiunque esso fosse. Il suo nome da eroina delle fiabe, la sua straordinaria bellezza, il suo destino atipico e la sua personalità eccezionale la rendono un personaggio leggendario al quale la scena mi permette di ridar la vita».

Il testo – grande successo nei festival e teatri francesi e messo in scena nella versione italiana allo scorso Todi Festival che lo ha prodotto con Golden Show – illustra in modo crudo e realista l’approccio del cliente con una prostituta, dove la protagonista unisce l’umiliazione della donna a quella dell’uomo in uno spaccato psicologico e umano di raro verismo.

Serra Yilmaz, attrice e intellettuale cosmopolita, beniamina del pubblico fiorentino, reduce anche quest’anno dagli esauriti de «L’ultimo harem», interpreta il personaggio di Grisélidis con passione e spudoratezza, dividendo la scena col grande sassofonista Stefano Cocco Cantini, autore delle musiche originali: nato a Follonica nel 1956, ha collaborato con vari mostri sacri del jazz (Chet Baker, Dave Holland, Kenny Wheeler, Elvin Jones, Ray Charles, Phil Collins, Michel Petrucciani…) ed è ormai un mostro sacro a sua volta, nel suo genere.

Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303 , Firenze)

Da giovedì 25 a sabato 27 gennaio, ore 21

Todi Festival – Golden Show srl «Grisélidis: memorie di una prostituta» di Coraly Zahonero, dall’opera di Grisélidis Réal, traduzione di Serra Yilmaz e Alberto Bassetti, regia Juan Diego Puerta Lopez, con Serra Yilmaz; al sax solista Stefano Cocco Cantini; musiche originali di Stefano Cocco Cantini; impianto scenico Pier Paolo Bisleri; costumi Caterina Nardi; luci Marco Macrini.

Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00; info 055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it. Prevendita Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | biglietteria@toscanateatro.it Box Office in tutti i punti del circuito e www.boxol.it | Il Teatro di Rifredi è un punto Box Office

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.