Una nuova iniziativa del Direttore

Uffizi: cento panchine all’interno della Galleria per il riposo dei visitatori. L’annuncio di Eike Schmidt

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia

FIRENZE – Continua l’indefessa attività propagandistica della Galleria attuata fin dall’inizio dal Direttore Eike Schmidt. Il quale, più che per iniziative sul piano artistico, sta dando prova di attivismo e fantasia sul piano organizzativo, riuscendo a far parlare della Galleria anche per attività che sembrerebbero di secondo piano.

Adesso infatti lancia un piano panchine agli Uffizi: a partire dai prossimi giorni la celebre galleria fiorentina accoglierà un numero crescente di sedute, che verranno distribuite progressivamente in tutto il museo, fino ad arrivare ad oltre cento esemplari, in rovere italiano, per un numero di posti calcolato in svariate centinaia. Un primo gruppo è già stato realizzato, ed il loro utilizzo viene testato proprio in questi giorni: ideate per essere collocate nelle nicchie che Vasari aveva progettato in prossimità dei finestroni di sale e corridoi, «non rubano alcun spazio ai percorsi di visita ed il loro arrivo riempirà una lacuna che finora affliggeva gli Uffizi – assicura il direttore Eike Schmidt – . A fronte di una capienza di 900 persone in galleria, non avevamo nemmeno lontanamente un numero di sedute sufficiente a far fronte alle esigenze di riposo dei visitatori, oppure anche a quelle di chi desidera magari sedersi di fronte a un dipinto e lasciarsene affascinare per un po’. Adesso sì», dice il direttore.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: