Cosa fare di giorno e di sera

Week end 24-25 marzo a Firenze e in Toscana: Capodanno fiorentino, spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano

Il Capodanno Fiorentino in SS. Annunziata

FIRENZE

Domenica 25 marzo cade il Capodanno Fiorentino: la data dell’Annunciazione invece di quella della Circoncisione (1 gennaio) a Firenze ha segnato l’inizio dell’anno fino al 1750. Un corteo storico, partendo dal Palagio di Parte Guelfa, si snoda per le vie cittadine, fino alla Basilica della SS. Annunziata, dove le genti del contado si recavano in pellegrinaggio per rendere omaggio alla sacra effige della Madonna. Ancor oggi il 25 in piazza c’è la fiera. Ore 14.45 partenza del Corteo della Repubblica Fiorentina da Piazzetta di Parte Guelfa percorrendo via Pellicceria, via Porta Rossa, Calimala, Piazza della Repubblica, via degli Speziali, via Calzaiuoli, Piazza del Duomo, via dei Servi, Piazza SS. Annunziata. Alle 15.30 il Corteo entrerà della la basilica della SS. Annunziata e renderà omaggio alla Cappella dell’Annunziata. Alle 16 partenza del corteo di ritorno al Palagio di Parte Guelfa: Piazza SS. Annunziata, via dei Servi, Piazza del Duomo, via Calzaiuoli; via Por Santa Maria, Piazza del Mercato Nuovo, via Porta Rossa, via Pellicceria, Piazzetta di Parte Guelfa. Arrivo previsto, ore 16.30. Al Museo di San Marco ci sarà una visita guidata alle Annunciazioni del Beato Angelico ivi conservate; a cura dello staff del museo, domenica 25 marzo alle 11. La visita è inclusa nel biglietto di ingresso e non necessita di prenotazione. Eventi per festeggiare il Capodanno anche in Oltrarno fin dalle 10.30 del mattino; alle 12 inaugurazione ufficiale della Porta di San Frediano restaurata; alle 12.30 la Compagnia delle Seggiole dà vita al Grillo canterino.

Giornate Fai di Primavera – Tornano sabato 24 e domenica 25 marzo le Giornate Fai di Primavera, occasione unica per visitare ville, musei, giardini normalmente chiusi al pubblico. Anche la Toscana aderisce con tanti luoghi da visitare, censiti nell’elenco ufficiale del FAI – Fondo Ambiente Italiano; in molti di questi, a fare da guida, ci sono i ragazzi delle scuole superiori. A Firenze si possono visitare, fra gli altri, il complesso delle Murate, l’ex-ospedale di San Giovanni di Dio (nella foto) e il complesso conventuale di Ognissanti (Borgo Ognissanti), la Cappella di San Luca in SS. Annunziata.

Balli di corte a Palazzo Vecchio – Domenica 25 alle 15 e alle 16.30 i Musei Civici Fiorentini e MUS.E propongono un appuntamento per rivivere lo sfarzo e la magnificenza delle feste medicee del secondo Cinquecento a Palazzo Ducale, oggi Palazzo Vecchio. Per il tempo di un pomeriggio adulti e bambini avranno l’onore di essere accolti a corte per partecipare a una di queste feste esclusive e cimentarsi, sotto la guida esperta del maestro di danza Santino Baillarino e di una delle dame della corte, in una serie di danze rinascimentali. Da 8 anni in su. Durata: 1h15’. Gratuito per minori di 18 anni, soci ICOM, ICOMOS e ICCROM, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti – 8€ 18/25 anni e studenti universitari – 10€ >25 anni + attività 2€ residenti città metropolitana – 4€ non residenti città metropolitana – biglietto 2×1 soci Unicoop. Prenotazione obbligatoria, 055-2768224, 055-2768558, info@muse.comune.fi.it

Alexander LonquichAlceste e Lonquich – Sabato 24 marzo alle 20 al Teatro del Maggio Alexander Lonquich dirige l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino ed è solista al pianoforte per un concerto tutto dedicato a Mozart: Ouverture del Flauto magico, Sinfonia in do maggiore K. 425 Linz, Concerto in do minore K. 491. Biglietti da 5 a 50 euro. Domenica 25 alle 15.30 seconda replica dell’«Alceste» di Christoph Willibald Gluck. Sul podio dell’Orchestra e del Coro del Maggio Musicale Fiorentino c’è Federico Maria Sardelli. La compagnia di canto è formata da Nino Surguladze, Leonardo Cortellazzi, Roberta Mameli, Manuel Amati, Gianluca Margheri, Adriano Gramigni. Allestimento di Pier Luigi Pizzi. Biglietti esauriti (disponibili per le repliche del 28 e del 30).

Amici della Musica – Sabato 24 alle 16 al Teatro della Pergola (via della Pergola 18) il virtuoso del pianoforte Yefim Bronfman esegue due composizioni di Schumann, Arabesque op. 18 e Humoreske in si bemolle maggiore op. 20, la Suite Bergamasque di Debussy e la Sonata D 958 in do minore di Schubert (biglietti da 14 a 25 euro).  Domenica 25 e lunedì 26 alle 21 doppio concerto del noto Quartetto Belcea (nella foto): per la prima data propone al Saloncino della Pergola il Quartetto in si bemolle maggiore op. 130 e la Grande Fuga in si bemolle maggiore op. 133, in una serata intitolata “In mysterious company” (biglietti 20 e 25 euro); per la seconda data, al Teatro Niccolini (via Ricasoli 3) esegue Haydn, Ligeti e Dvorak (biglietti da 14 a 25 euro).

Massimo Ranieri, Sogno e Son DestoMassimo Ranieri e Giovanni Allevi – Al Teatro Verdi (via Ghibellina 99) sabato 24 alle 20.45 torna l’intramontabile Massimo Ranieri con lo spettacolo «Sogno e son Desto 400 volte», ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri (biglietti posti numerati da 28 a 60 euro); data la quantità di richieste, ne è stata già annunciata una replica per il 20 ottobre (prevendita adesso). Con lui Max Rosati alla chitarra,  Flavio Mazzocchi al pianoforte, Pierpaolo Ranieri al basso, Luca Trolli alla batteria, Donato Sensini ai fiati, Stefano Indino alla fisarmonica. Domenica 25 alle 21 c’è Giovanni Allevi (40/32/25 euro, prevendite www.teatroverdionline.itwww.boxofficetoscana.itwww.ticketone.it) a pochi mesi dall’uscita del suo ultimo disco. Sarà accompagnato da 13 archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana.

Expo Internazionale felina – All’Obihall (Lungarno Aldo Moro 3) sabato 24 e domenica 25 dalle 10 alle 19 Esposizione Internazionale Felina «Un gatto per amico», sotto l’egida di ENFI – Ente Nazionale Felinotecnica Italiana: due giorni per ammirare i gatti più belli, rari e particolari. Decine di specie diverse in gara: persiani, ragdoll e blu di Russia, ma anche lykoi, toyger,  manx, singapura… C’è anche una mostra di foto: votando si aiuta l’oasi felina di Prato “La Bogaia”. Intero 7,50 euro. Ridotto Coupon: 6 euro (valido esclusivamente nella giornata di sabato 24 marzo 2018, il coupon si trova sui volantini pubblicitari della manifestazione). Ridotto 5 euro (bambini di età compresa tra 4 e 12 anni e a adulti over 70, militari, diversamente abili). Ingresso gratuito per bambini fino a 4 anni e diversamente abili non autosufficienti. Vietato l’accesso con animali al seguito, anche se in trasportini o apposite borse. Info  333/6522345 – www.expo-felina.itinfo@espofelina.it 

ApritiMODA – Dalla boutique con vista su Ponte Vecchio di Aquazzura al palazzo di Enrico Coveri, sul lungarno opposto, dal Museo Gucci al laboratorio di Ermanno Scervino fuori dalle mura: i luoghi della moda e del lusso made in Florence sono svelati da ApritiMODA, la manifestazione che apre le porte delle storiche maison per visite libere e gratuite sabato 24 e domenica 25 marzo. Cartina alla mano sarà possibile cimentarsi in una sorta di “caccia al tesoro” di lusso per scoprire cosa si nasconde dietro le vetrine, dove sopravvivono lavorazioni uniche. Tredici le tappe incluse nell’itinerario, per lo più nel centro storico di Firenze: Aquaflor (Borgo Santa Croce 6), Aquazzura (Lungarno Corsini 8), Emilio Pucci (via dei Pucci 6), Enrico Coveri (Lungarno Guicciardini 19), Gucci (piazza della Signoria 10), Lorenzo Villoresi (via de’ Bardi 12), Loretta Caponi (piazza Antinori 4r / via delle Belle Donne 28 r), Museo della Moda e del Costume (piazza Pitti 1), Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella (via della Scala 16), Salvatore Ferragamo (piazza Santa Trinita 5r), Stefano Ricci (via dei Pescioni 1), a cui si aggiungono due spot fuori porta, da Amedei a Pontedera (loc. La Rotta) e da Ermanno Scervino in via di Tizzano 169 a Bagno a Ripoli.

Emma Dante a Rifredi – Al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303) sabato 24 alle 21 ultima replica dello spettacolo di Emma Dante «La scortecata», da una celebre novella («trattenimiento decemo de la iornata primma») della raccolta «Lo cunto de li cunti» di Giovambattista Basile. Riletta alla maniera di Emma Dante, con Salvatore D’Onofrio, Carmine Maringola; elementi scenici e costumi Emma Dante, luci Cristian Zucaro. Informazioni 055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it. Ingresso 16 / 14 euro. Prevendita Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) |  www.boxol.it

Delitto/Castigo – Al Teatro della Pergola sabato 24 alle 20.45 e domenica 25 alle 15.45 c’è «Delitto/Castigo», progetto di “teatro non teatro” di Sergio Rubini, affiancato in scena da Luigi Lo Cascio. L’adattamento teatrale è di Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi. In scena Francesco Bonomo, Francesca Pasquini e G.U.P. Alcaro, che cura anche il progetto sonoro. Il racconto tormentato della presa di coscienza di una colpa e di una redenzione dell’epico romanzo di Dostoevskij diventa una lettura a due voci che fa vivere in prima persona al pubblico l’ossessione del protagonista. Biglietti da 14 a 34 euro.

Sonics al Puccini – Sabato 24 alle 21 al Teatro Puccini (Via delle Cascine 41) si ammirano i Sonics in «Toren», spettacolo di danza e acrobazia creato e diretto da Alessandro Pietrolini, con coreografie a cura dei performer della compagnia. Biglietti: I settore € 28,00 II settore € 23,00 (diritti di prevendita esclusi). Biglietti in vendita sul circuito regionale Box Office, on line su www.boxol.it

Cango – Quattro danzatori della Compagnia Virgilio Sieni in scena a Cango (via Santa Maria 23-25) sabato 24 alle 21 e domenica 25 alle 15.30 e alle 18.30 con “Illuminazioni” su musiche di J. S. Bach. Una successione di danze, dal Solo al Quartetto, sulla rigenerazione dello spazio, ma anche liturgie gestuali che, percorrendo i sentieri e le declinazioni poetiche della musica di Bach, invitano a una riflessione sull’abitare il mondo. Biglietti € 12 / 10.   Prenotazione consigliata: tel. 055 2280525.

La Schola Cantorum Landini e l'Orchestra Galilei col direttore Nicola PaszkowskiConcerto di Pasqua della Scuola di Fiesole – Domenica 25 alle 21.15 nella Chiesa di Ognissanti (Borgo Ognissanti, 42) Concerto di Pasqua della Scuola di Musica di Fiesole: Alda Dalle Lucche e Fabio Lombardo hanno costruito un percorso affascinante e meditativo, accostando le musiche di autori di oggi, noti al grande pubblico soprattutto per aver composto le colonne sonore di opere cinematografiche, al Miserere secentesco di Gregorio Allegri, oltre a due intense pagine di Arvo Pärt e Giya Kancheli, compositori contemporanei di grande spessore. Ingresso libero.

Joan As Police Woman al Viper – Tra le migliori rappresentanti del songwriting al femminile, Joan As Police Woman torna domenica 25 alle 21.30 al Viper Theatre (via Pistoiese / via Lombardia; biglietto 20 euro, prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info  tel. 055.218647 – 055 0195912 – www.lndf.itwww.viperclub.eu) a poche settimane dall’uscita del nuovo album “Damned Devotion”. Non sono solo i testi ad essere cambiati: “Ho sempre cercato nuovi modi per comporre canzoni più selvagge e libere – spiega – in questo disco ho sperimentato molto di più con le percussioni, modificando e manipolando i beat di Parker Kindred… Il mio motto è ‘se sembra spaventoso parlarne allora va sicuramente detto’”.

Irlanda in festa alla FLOG – Sabato 24 all’Auditorium FLOG (via M. Mercati 24b; apertura ore 21; ingresso 15 euro, ridotto 13 in prevendita; prevendite Box Office – Boxol), ultimo appuntamento di Irlanda in festa col concerto dei Modena City Ramblers: Davide Dudu Morandi, voce  Franco D’Aniello, flauto e tromba Massimo Ice Ghiacci, basso  Francesco Fry Moneti, violino, chitarra e plettri vari  Leonardo Sgavetti, fisarmonica e tastiere  Gianluca Spirito, chitarra e plettri  Roberto Zeno, batteria e percussioni. Presentano l’album “Mani come rami, ai piedi radici”, 13 tracce che non fanno riferimento alcuno a episodi di cronaca ed eventi storici, resta invece tutto il mondo espressivo caro alla band, dove la poesia si accompagna alla verve istrionica del dialetto, ma anche dello spagnolo e dell’inglese.

Orchestra da Camera Fiorentina – Ospiti internazionali per il concerto dell’Orchestra da Camera Fiorentina domenica 25 alle 21 all’Auditorium Santo Stefano al Ponte (Piazza Santo Stefano, accesso da via Por S. Maria). Sul podio il direttore britannico Andrew Berryman, solista il flautista belga Christian Plouvier. In programma pagine note dalla letteratura per flauto e orchestra, a cominciare dal romantico “Concerto in mi minore” che all’inizio dell’800 impose all’attenzione della critica un giovanissimo Saverio Mercadante. Seguiranno la “Holberg Suite” di Edvard Grieg e la “St. Paul’s Suite” di Gustav Holst. Infine i tre movimenti di “Palladio”, del compositore contemporaneo Karl Jenkins, e, in prima esecuzione assoluta, “From Blank to Blank” di Lorenzo Manzotti, allievo del corso di composizione alla Scuola di Musica di Fiesole.

Careggi in Musica –  Domenica 25 alle 10.30 sarà protagonista a Careggi in Musica il giovane pianista Mattia Fusi. Il concerto si terrà nell’Aula Magna del Nuovo Ingresso dell’Ospedale di Careggi, (Largo Brambilla 3, ingresso libero) e fa parte della stagione di musica in ospedale organizzata dal 1999 da A.Gi.Mus. ed Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi. La mattinata sarà interamente dedicata al ricordo di Eriberto Scarlino, pianista, compositore e per molti anni docente al Conservatorio L. Cherubini di Firenze. Mattia Fusi è il vincitore del premio a lui dedicato nell’ambito del Premio Crescendo 2017. In programma musiche di Debussy, Beethoven e Schumann.

«Firenze 1865-1915» – Dagli anni della Capitale alla vigilia della Grande Guerra. Sul palco del Teatro di Cestello (Piazza di Cestello, 3/4) sabato 24 alle 20.45 e domenica 25 alle 16.45 è di scena «Firenze 1865-1915», con la rivoluzione urbanistica del piano Poggi, quando la città divenne il centro amministrativo e politico del nuovo Regno d’Italia, la mondanità dei teatri e dei caffè di fine Ottocento, il fermento dei futuristi dell’inizio del Nuovo Secolo, gli intellettuali e gli artisti riuniti alle Giubbe Rosse in Piazza della Repubblica, che non si chiamava ancora così. Prenotazioni@teatrocestello.it – 055.294609

H come amore – Al Teatro Reims (via Reims 30) sabato 24 alle 21 e domenica 25 alle 17 e alle 21 si ride e si riflette sul tema handicap e sessualità con Alessandro Riccio e Gaia Nanni, interpreti della commedia «H come amore». Info 3894563478 (dalle 10 alle 18), prenotazioni@tedavi98.it (se si prenota via email lasciare sempre anche un recapito telefonico). Ingresso 14/12 euro.

Allievi al Goldoni – Al Teatro Goldoni (via Santa Maria 15) dal 24 al 30 marzo (ore 21; domenica ore 17), gli allievi del terzo anno della Scuola di formazione del mestiere dell’attore – L’Oltrarno presentano «Il mercato della carne», testo inedito di Bruno Fornasari ispirato a Bassifondi di Maksim Gor’kij, regia di Juan Carlos Martel Bayod. Musiche eseguite da Samuele Strufaldi. Ingresso 10 / 5 euro.

Passione di Cristo in musica – Al Teatro Lumière sabato 24 alle 20.45 e domenica 25 alle 16.45 c’è «Ho incontrato lui» della Compagnia Giosuè Borsi ArsAnte: passione e morte di Cristo attraverso gli occhi dell’apostolo Bartolomeo, fra canzoni famose e balli in un’atmosfera anni Settanta alla «Jesus Christ Superstar», pescando anche da «Tommy», «Hair», Fabrizio De André e dal Gospel. Biglietti 12-14 euro, prenotazioni@teatrolumiere.it

Florence Korea Film Fest – Al Cinema La Compagnia, via Cavour 50r, 055 268451 è in corso il 16° Florence Korea Film Fest. Programma su www.koreafilmfest.com

Tenax – Sabato 24 arriva a Firenze Jeremy Underground per celebrare il 14esimo anniversario di “Fragola”, il celebre party fiorentino di casa al Tenax. In consolle a fianco del dj parigino, Philipp e Cole, fondatori del progetto divenuto negli anni un appuntamento di culto per i clubber di tutta Italia (via Pratese 46, apertura porte ore 22:30 – ingresso 10/15/18/20 €, solo maggiorenni).

Canoa – Sabato 24 si svolgerà, presso i Canottieri Comunali di Firenze nel Lungarno Ferrucci, il campionato italiano di canoa, specialità maratona. Saranno presenti circa 300 atleti rappresentanti di circa 30 società italiane.

Mercato della Quaresima alle Cascine – Domenica 25 c’è il Mercato della Quaresima al Parco delle Cascine.

Mostre – A Palazzo Strozzi c’è «Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano»: viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, riunisce opere emblematiche del fermento culturale italiano del secondo Dopoguerra, gli anni del cosiddetto “miracolo economico”. Fino al 22 luglio. Biglietti: intero € 12, ridotto € 9,50, scuole € 4. Info: +39 055 2645155 info@palazzostrozzi.org, http://www.palazzostrozzi.org

Agli Uffizi nella sala del Camino e nell’adiacente sala Detti una retrospettiva della pittrice bolognese del Seicento Elisabetta Sirani: circa 40 tra tele e disegni dell’artista fino al 10 di giugno. Nell’ex-reggia medicea di Palazzo Pitti esposizione dedicata alla scultrice sarda Maria Lai, scomparsa nel 2013.

In occasione di Valletta Capitale Europea della Cultura 2018, Palazzo Vecchio dedica alla città una mostra curata da Sandro Debono e organizzata da Heritage Malta con il patrocino dell’Ufficio del Primo Ministro di Malta, in collaborazione con il Comune di Firenze. L’esposizione sarà visibile fino al 10 maggio all’interno del percorso di visita di Palazzo Vecchio.

Nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte fino al 1 maggio 2018 c’è la mostra Monet Experience and the Impressionists. Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19.30. Ogni domenica mattina tra le 10 e le 12,30, durante la rappresentazione immersiva i danzatori della Lyricdancecompany proporranno spettacolari interventi ispirati a Monet e al mondo impressionista, con le coreografie firmate da Alberto Canestro, direttore della compagnia. I ballerini si avvarranno della scenografia unica di ‘Monet Experience’, dopo il positivo riscontro di pubblico del primo esperimento di fusione della danza con le mostre multimediali proposte da Crossmedia a Santo Stefano al Ponte, in occasione di ‘Klimt Experience’. La biglietteria chiude alle 18.30. Intero 13 euro, 10 per studenti e over 65. Pagano 5 euro i bambini dai 5 ai 12 anni, gratuito sotto i 5 anni. Agevolazioni per le famiglie da 4, 5 o 6 persone, che pagano rispettivamente 34, 40 e 44 euro. In gruppo (minimo dieci persone) si paga 9 euro.

Al Museo di Villa Bardini (Costa San Giorgio, 2) fino al 3 giugno c’è la mostra «Da Pinocchio a Harry Potter. 155 anni d’illustrazione italiana dall’Archivio Salani dal 1862». Dal martedì alla domenica, orario 10-19. Le fiabe più belle raccontate attraverso le preziose immagini dell’Archivio Storico Salani, a cura di Kikka Ricchio per Musicart srl. Un’occasione per tornare bambini, con o senza pargoli al seguito.

A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 3) è stata proprogata fino al 3 aprile la mostra «Made in New York: Keith Haring. L’origine della Street Art».

Al Teatro della Pergola c’è la mostra di Walter Sardonini Pagine al Vivo – Manifesti per il teatro 1997/2018. Una rassegna di vent’anni di opuscoli, brochure, programmi di sala, manifesti degli spettacoli prodotti e delle annuali campagne abbonamenti della Fondazione Teatro della Toscana, di cui Sardonini è il Responsabile del Sistema di identità visiva istituzionale, unitamente all’attività per il Festival Fabbrica Europa. Fino al 22 aprile nei soli orari di spettacolo. Ingresso libero per i possessori di biglietto.

Dal 21 al 31 marzo Palazzo Pegaso (via Cavour, 4) ospita la mostra fotografica «Pistoia Città dei Pulpiti»

Al Museo del Tessuto di Prato fino al 27 maggio ci sono in mostra i costumi settecentieschi del film «Marie Antoinette». Martedì-giovedì: 10-15; venerdì e sabato: 10-19; domenica: 15-19. Ingresso 7 / 5 euro.

È stata prorogata fino al 25 marzo a Pistoia l’esposizione nella chiesa di San Leone del gruppo scultoreo della «Visitazione» di Luca Della Robbia, eseguito intorno al 1445 per la chiesa di San Giovanni Fuorcivitas di Pistoia e recentemente restaurato all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze grazie al sostegno dei musei americani «Museum of Fine Arts» di Boston e della «National Gallery of Art» di Washington, che l’hanno tenuta in esposizione fino a luglio 2017.

A Siena è stata prorogata fino all’8 aprile  la mostra sul celebre pittore senese Ambrogio Lorenzetti, allestita presso il complesso museale di Santa Maria della Scala, a Siena. Il contributo che Ambrogio diede alla città è ancora tangibile in diversi edifici , ma molte delle sue opere sono finite in importanti musei sparsi in giro per il mondo. La Mostra ne fa tornare o giungere una prima volta nella terra del loro artista diverse.

A Lucca, nella sala del “mezzanino” della Fondazione Ragghianti, da 23 marzo al 23 aprile c’è la mostra Cinema d’arte – Dialogo inedito. Dietro le quinte delle produzioni cinematografiche dei film d’arte Sky.

CALENZANO (FI)
Sabato 24 alle 21.15 Elena Arvigo riporta al Teatro Manzoni di Calenzano (via Mascagni 18) i suoi “Monologhi dell’atomica”, spettacolo tratto da “Preghiera per Cernobyl” di Svetlana Aleksievich e da “Racconti dell’Atomica” di Kyoko Hayashi. La pièce ripercorre due tragiche pagine della storia: il 9 Agosto 1945 viene lanciata una bomba atomica su Nagasaki in Giappone, il 26 Aprile 1986 esplode la centrale nucleare di Cernobyl in Ucraina. Al centro dello spettacolo ci sono le persone. La Grande Storia è raccontata attraverso le piccole storie delle persone che l’hanno subita, le loro emozioni, i loro sentimenti, i loro drammi, le vite interrotte di uomini, donne e bambini, drasticamente mutate, la quotidianità stravolta e distrutta.
CAMPI BISENZIO (FI)

Un asino zoppo, un cane un gatto senz’unghie e un gallo con un’ala rotta: sono loro gli animali protagonisti de «I musicanti di Brema», lo spettacolo per famiglie tratto dalla favola dei Fratelli Grimm, che Teatro Perdavvero  mette in scena domenica 24 alle 16.30 al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23). Regia di Marco Cantori, affiancato sulla scena daGiacomo Fantoni, sulle musiche di Diego Gavioli e dello stesso Cantori. Adulti 12€, bambini fino ai 12 anni 8€.

VICCHIO (FI)

Il borgo di Vicchio sarà animato, dal 22 al 25 marzo, dalla ventunesima edizione del Giotto Jazz Festival: concerti, incontri con il pubblico, aperitivi e feste al Teatro Giotto, il tutto promosso dal Comune di Vicchio e dal Jazz Club of Vicchio insieme a Music Pool. Sabato 24 marzo ore 21,15 Aires Tango. Javier Girotto: sassofono; Marco Siniscalco: basso; Emanuele Smimmo: percussioni, live electronics; Alessandro Gwis: piano, tastiere. Miscela di jazz e tango argentino. Posto unico a sedere € 12/10 + d.p. Domenica 25 alle 21.15: IO JOHN COLTRANE. Stefano “Cocco” Cantini: sax; Francesco Maccianti: piano; Ares Tavolazzi: contrabbasso; Piero Borri: batteria; Daniela Morozzi: voce recitante. Un concerto accompagnato da scrittura drammaturgica. Posto numerato € 18/16 + d.p. Info: 055 240397. Prevendite online www.eventimusicpool.it Altre prevendite: www.ticketone.it Circuito regionale Box Office 055 210804 www.boxol.it

FIGLINE VALDARNO (FI)

Sabato 24 alle 21 al Teatro Garibaldi (Piazza Serristori) Ryan McAdams dirige l’Orchestra della Toscana (ORT) con musiche di Stravinskij, Piazzolla, Händel, Ginastera. Solista alla fisarmonica Ivano Battiston.

SAN CASCIANO V.P. (FI)

Domenica 25 c’è il Carnevale medievale. Evento centrale della giornata è la Giostra delle Contrade. Info: tel 055.8256390 – 055.8256385 contradesancascianesi.it

CERTALDO (FI)

Sagra del tartufo marzuolo al Centro Polivalente Antonino Caponnetto (Viale Matteotti – Certaldo; info 0571.668974 – 338.7415160 www.asstartufaivaldelsa.org) nei giorni 23-25 marzo.

PRATO

Al Teatro Fabbricone sabato 24 alle 19.30 e domenica 25 alle 16.30 il regista Carmelo Rifici (direttore artistico di Luganoinscena) porta in scena «Ifigenia, liberata», un affondo nel mito da lui riscritto a quattro mani con Angela Demattè chiamando Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, Girard, Nietzsche, Giuseppe Fornari e Antico e Nuovo Testamento a fornire storie e riflessioni sulla vera protagonista: la violenza dell’uomo come realtà inestirpabile e mistero senza fine. Lo spettacolo è ambientato in una sala prove in cui un regista e una drammaturga, durante una prova aperta dello spettacolo, riflettono con gli attori sul destino di Ifigenia, figlia di Agamennone e Clitennestra, sacrificata alla dea Artemide per permettere alle navi greche ferme da tempo in Atride di partire per Troia a combattere l’esercito di Priamo. Biglietti da 10 a 17 euro, last minute 8,50 euro. Info Teatro Metastasio. tel 0574 608501

MONTECATINI TERME (PT)

Sabato 24 alle 21 al Teatro Verdi di Montecatini unica tappa toscana del nuovo Emotional Tattoos Tour della PFM – Premiata Forneria Marconi, che oltre a ripercorrere i più grandi successi del vastissimo repertorio di 45 anni abbondsanti d’attività, presenterà al pubblico anche alcuni brani tratti dal nuovo album “Emotional Tattoos” (uscito il 27 ottobre 2017 per InsideOutMusic / SonyMusic). Biglietti da 29 a 46 euro . Prevendite tutti i giorni presso la cassa del teatro 10-12,30 e 15,30-19 e su www.teatroverdimontecatini.it. Domenica 25  alle 16.30 va in scena il nuovo spettacolo di Paolo Ruffini IO DOPPIO – UP & down – come sempre uno show senza copione, perché l’improvvisazione prende il sopravvento. Naturalmente non mancano proiezioni e doppiaggi di spezzoni di film in vernacolo livornese, il format stra-cult che lo ha reso celebre, e che da quindici anni replica nei teatri di tutta Italia. Biglietti da euro 24 a euro 34.

VOLTERRA (PI)

Sabato 24 e domenica 25 Mostra mercato del tartufo marzuolo.

LUCCA

Al Teatro del Giglio (Piazza del Giglio, 13; info 0583.465320, www.teatrodelgiglio.it) sabato 24 Maria Amelia Monti in ‘Miss Marple: giochi di prestigio’ di Agatha Christie adattato da Edoardo Erba.

AREZZO

Al Teatro Petrarca sabato 24 e domenica 25 Liliana Cavani dirige Geppy Gleijeses e Vanessa Gravina ne «Il piacere dell’onestà» di Luigi Pirandello, commedia che mette in scena la differenza tra essere e apparire, tra la maschera sociale e chi siamo veramente, il bisogno di aver stima di noi stessi, l’animo bestiale che si fonde con il sentimento in situazioni proibitive. Info: 0575.377503 www.toscanaspettacolo.it

Sabato 24 marzo alle 21 alla Chiesa di Santa Maria della Pieve Concerto di Pasqua della Scuola di Musica di Fiesole. Ingresso libero (stesso programma di domenica 25 a Firenze, Chiesa di Ognissanti).

TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR)

Al genio di Alfred Jarry e al suo personaggio più famoso, Padre Ubu, è dedicato «Habitat per una fiaba – Jarry», sabato 25 nella Sala Consiliare di Terranuova Bracciolini (via Poggio Bracciolini, 3r). Alle 18 lo spettacolo “Ubu Re Ubu Chi?” a cura di KanterStrasse Teatro (ingresso 5€). Alle 15 laboratorio “Costruiamo insieme le macchine volanti” guidato da Letizia Donati (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, posti limitati). Alle 17 l’illustratore e traduttore Andrea Rauch presenterà il libro “Ubu re” di Alfred Jarry edito da Gallucci Editore. Domenica 25 alle 15 laboratorio “Ops! mi hai rubato la pancia” a cura di Barbara Amici e Letizia Donati (gratuito con prenotazione obbligatoria, posti limitati) e alle 18 replica dello spettacolo “Ubu Re. Ubu Chi?”.

PRATOVECCHIO STIA (AR)

Domenica 25 alle 16.30 al Monastero domenicano Concerto per coro e orchestra, direttore Patrizio Paoli, sarà eseguito un repertorio di musica sacra, tra cui lo Stabat Mater di Joseph Rheinberger.

GAIOLE IN CHIANTI (SI)

Sabato 24 e domenica  25 al Castello di Meleto di Gaiole in Chianti prima edizione del Festival delle Scoperte: conferenze sulla storia locale, fotografia, arte, neuroestetica e letteratura insieme a laboratori, mostre e spettacoli teatrali. La curiosità della scoperta lega appassionati, addetti ai lavori, famiglie, adulti, ragazzi e bambini. In entrambi i giorni laboratori per bambini sulla scrittura degli antichi Egizi e Sumeri, pitture rupestri, accensione del fuoco e giochi che hanno appassionato i faraoni. Ampio spazio a workshop per la costruzione del processo creativo con i formatori del progetto LEGO® Serious Play® aperto ai piccoli al mattino e ai più grandi nel primo pomeriggio. Entrambe le giornate si chiuderanno con uno spettacolo teatrale realizzato nel settecentesco Teatro dell’Accademia degli Accesi. In scena la tragedia storica di Shakespeare «Antonio e Cleopatra» realizzata dalla compagnia Mondonovo Cultura di Venezia. A seguire uno speciale buffet sulla cucina rinascimentale nella Sala dello Stemma del Castello. La seconda giornata di domenica 25 si aprirà con “L’Autore presenta l’Autore”, una serie di scrittori che si presentano a vicenda moderati da Augusto Bianciardi. Il biglietto d’ingresso dà possibilità di partecipare a conferenze, laboratori e workshop; per gli spettacoli teatrali biglietto supplementare. Info e biglietti disponibili sul sito www.festivalscoperte.it

SARTEANO (SI)

Sarà Telmo Pievani, evoluzionista e filosofo della scienza, a presentare il libro postumo “La dinamica della vita. Complessità biologica e influenze ambientali” di Sir Patrick Bateson, alla cui memoria è stato conferito il Premio internazionale per l’Ecologia umana “Le terre e il cielo dell’Abbazia di Spineto” 2018. La cerimonia avrà luogo sabato 24 alle 16.30 presso il Teatro degli Arrischianti di Sarteano, in streaming su test.insulaeuropea.eu

Tag:, , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: