Berlusconi: udienza su riabilitazione entro luglio a Milano

Silvio Berlusconi

MILANO – Silvio Berlusconi potrebbe essere riabilitato prima dall’Italia che dall’ Europa. Infatti dovrebbe tenersi nei prossimi mesi, e quasi certamente entro luglio, l’udienza in camera di consiglio, non pubblica e senza la presenza delle parti, del Tribunale di Sorveglianza di Milano chiamato a decidere sull’istanza di riabilitazione presentata da Silvio Berlusconi. L’udienza, da quanto si è saputo, non è stata ancora fissata e dopo la fissazione partirà l’istruttoria e i giudici dovranno valutare anche i processi pendenti a carico dell’ex premier che, in linea teorica, non sono ostativi alla riabilitazione.

La notizia della richiesta di riabilitazione è stata riportata in mattinata dal ‘Corriere della Sera’, in un’articolo di Giuseppe Guastella dove si spiega che l’istanza relativa al processo per frode fiscale per i diritti tv Mediaset è stata depositata in Cancelleria a Milano il 12 marzo.

Con la riabilitazione decadrebbero gli effetti della legge Severino, che all’articolo 15 sancisce l’incandidabilità al Parlamento per i sei anni successivi ad una condanna definitiva. Contro questo divieto Berlusconi ha fatto anche ricorso alla Corte Europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo, dove la sentenza è attesa non prima del prossimo autunno.

berlusconi, riabilitazione, tribunale di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080