Cosa fare di giorno e di sera

Week End 9-10 giugno a Firenze e in Toscana: festival, spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Il panorama di FirenzeFIRENZE

Maggio Musicale Fiorentino – Al Teatro del Maggio (Piazzale Vittorio Gui), nella Sala Orchestra, sabato 9 alle 20 Marino Moretti e Silvia Frigato, due dei maggiori rappresentanti del virtuosismo italiano per quanto riguarda pianoforte e canto, eseguono un programma tra musica e poesia: liriche di Paul Bourget, Paul Verlaine, Théodore de Banville, André Girod e Stéphane Mallarmé su musiche di Claude Debussy (in occasione del centesimo anniversario dalla sua morte), Gabriel Fauré e Maurice Ravel. Biglietti 15 euro, anche online. Domenica 10 alle 20 al Teatro del Maggio James Conlon (nella foto= dirige l’Orchestra del Maggio Musicale nella sinfonia Sinfonia n. 7 op. 60 in do maggiore «Leningrado» (Ленинградская) di Dmitrij Šostakovič: composta nel 1941 mentre si trovava a Leningrado, la sua città natale, durante l’assedio da parte dell’esercito nazista, è stata definita dall’autore una «Blitzsymphonie di risposta al Blitzkrieg nazista». Emblema musicale della resistenza sovietica all’invasione, il potente tema patriottico del primo movimento fu scritto durante un incessante bombardamento. Biglietti da 5 a 80 euro anche online senza sovrapprezzo.

Secret Florence & Fabbrica Europa – Per Secret Florence, festival che vuol fra riscoprire la “Firenze segreta”, con eventi, performance site-specific, proiezioni e concerti sabato 9 doppio appuntamento: Tempo Reale fa musica sperimentale con “Paesaggio Notte”, l’elettronica di Marcus Schmickler al Planetario, Fondazione Scienza e tecnica via Giuseppe Giusti 29 (ore 18 e 19 ingresso 5 euro). La sala Ghiberti dell’Accademia di Belle Arti (via Ricasoli, 64 ) sabato 9 e domenica 10 alle 21 ospita a cura di Fabbrica Europa “Lifeguard”, un’azione coreografica site specific di e con il canadese Benoît Lachambre, in cui lo sguardo, il tatto e il movimento degli spettatori diventano elementi della performance, che chiude il festival Fabbrica Europa (ingresso 10 euro).

Festival del viaggio – Al Caffè letterario delle Murate (Piazza delle Murate) sabato 9 alle 21 «La strada Reverberi», cinquant’anni di canzone italiana nelle musiche di Lucio Battisti, Fabrizio De André, Luigi Tenco, Gino Paoli, Mina, Lucio Dalla, Nicola Di Bari, Giorgio Gaber, Bruno Lauzi, Le Orme, New Trolls, Ornella Vanoni, Paul Anka, Ricchi e Poveri, Adriano Celentano, Rondò Veneziano, e molti altri. Con Gian Franco Reverberi. Presentano Andrea Pellegrini e Riccardo Ventrella. Ci sono anche itinerari come la ‘Passeggiata Jodorowski’, che da San Lorenzo percorrerà il centro storico senza mai curvare (9 giugno alle 6 del mattino). Info: 055.2346872 – 329.2903283 www.festivaldelviaggio.itsite/

25 anni di Dischi Fenice – Negozio di dischi specializzato soprattutto in musica classica, con personale competentissimo (d’altronde la proprietaria Silvia Venturi è figlia del Venturi del glorioso Disclub di Piazza San Marco), ma anche luogo di incontri e conferenze, presentazioni di dischi, piccoli concerti a volte con grandi musicisti, Dischi Fenice (via Santa Reparata, 8r) raggiunge il traguardo del quarto secolo di vita, per nulla scontato in questi tempi in cui i negozi di dischi sono specie in estinzione da segnalare al WWF . Sabato 9 giugno dalle 18 in poi festa in negozio e brindisi in strada.

Spazi Estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi; ; info e prenotazioni 333 9119535) sabato 9 alle 21.30 si ascoltano gratis i Tête de Bois (nella foto), storica band di musica d’autore folk-rock nata a Roma nel 1992. Aperitivo dalle 19, cena dalle 20. Domenica 10 alle 21.30 La Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. Musicalizza Alessandro Del Bene. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Nel Parco di San Salvi sabato 9 riapre lo spazio estivo dei Chille.

Mondiali antirazzisti  – Mondiali antirazzisti il 9 e il 10 giugno al Parco di Villa Favard a Firenze per due giornate di sport contro ogni discriminazione e razzismo. L’evento sportivo, organizzato da Uisp e supportato da ECCAR, si svolge dalle 14 alle 20 nell’ambito della manifestazione culturale e giovanile “Copula mundi”. Sono attesi a Villa Favard nel week end centinaia di giovani, accomunati dall’impegno contro il razzismo, il sessismo, per l’’inclusione sociale e il gioco pulito. L’edizione di quest’anno prevede partite non competitive auto-arbitrate di calcio a 5, pallavolo, ping-pong, bocce e calciobalilla, esibizioni di bmx, thai-chi e balli etnici. Iscrizioni per ping-pong, bocce e calciobalilla.

Mostre – A Palazzo Strozzi c’è «Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano»: viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, riunisce opere emblematiche del fermento culturale italiano del secondo Dopoguerra, gli anni del cosiddetto “miracolo economico”. Fino al 22 luglio. Biglietti: intero € 12, ridotto € 9,50, scuole € 4. Info: +39 055 2645155 info@palazzostrozzi.org, http://www.palazzostrozzi.org

Agli Uffizi nella sala del Camino e nell’adiacente sala Detti una retrospettiva della pittrice bolognese del Seicento Elisabetta Sirani: circa 40 tra tele e disegni dell’artista fino al 10 di giugno. Nell’ex-reggia medicea di Palazzo Pitti esposizione dedicata alla scultrice sarda Maria Lai, scomparsa nel 2013.

A Palazzo Pitti fino al 29 luglio c’è «Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura». La mostra, pensata e realizzata insieme al Paul Getty Museum di Los Angeles e al Morgan Library & Museum di New York, presenta una serie di opere importanti, compreso il celebre Alabardiere del Getty Museum di Los Angeles, che torna in Italia dopo circa 30 anni.

La riscoperta delle artiste attraversa lo spazio creativo: da dove hanno vissuto e lavorato sino agli attuali spazi espositivi. Fino al 7 luglio, Il Palmerino (via del Palmerino, 10), una villa del XV secolo trasformata in centro culturale per l’arte e la letteratura del XX secolo, con particolare attenzione alla creatività femminile, ospita la mostra “Lea Colliva. Un artista sulla Via degli Dei”.

Dal 5 al 30 giugno 2018 l’Accademia delle Arti del Disegno (via Orsanmichele 4) organizza la mostra antologica “Renato Severino. Architetto in quattro continenti”, a cura di Cristina Donati. L’esposizione, visitabile con ingresso gratuito nella Sala delle Esposizioni, in via Ricasoli n.68 (angolo Piazza San Marco), a Firenze, propone una panoramica sull’opera di Renato Severino che spazia dall’architettura costruita, ai progetti, alle ricerche, alle visioni del futuro alle diverse scale e tipologie. Da martedì a sabato: ore 10.00-13.00 /17.00-19.00. Domenica: ore 10.00-13.00. Lunedì chiuso.

La Sala della Musica del Complesso di San Firenze (Fondazione Zeffirelli) ospita dal 28 maggio al 31 luglio 2018 la mostra “Un nuovo volo su Solaris”, promossa dal Museo Anatolij Zverev di Mosca (Museo AZ) e dalla Fondazione Franco Zeffirelli e ispirata al film del regista Andrej Tarkovski dei primi anni Settanta del Novecento.  A livello associativo, il progetto rappresenta un connubio tra il capolavoro del grande regista russo e alcune opere pittoriche, grafiche e scultoree degli artisti anticonformisti russi provenienti dalla collezione del Museo AZ e dalla collezione privata di Natalia Opaleva, direttore generale del museo moscovita nonché produttrice della mostra.  “Un nuovo volo su Solaris” – ideato e curato da Polina Lobačevskaja – costituisce il finale della trilogia di esposizioni le cui prime due parti, ispirate rispettivamente ai film di Tarkovskij Stalker e Andrej Rublev, sono state presentate nel Museo AZ di Mosca nel 2016 e nel 2017.

Come ogni anno dal 2013 per l’estate il Forte di Belvedere ci sono mostre di grandi artisti internazionali. Quest’anno tocca a “Gong” di Eliseo Mattiacci.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

Tornano le visite a Villa La Quiete alle Montalve (via di Boldrone, 2 Firenze) e ai suoi capolavori. Da sabato 12 maggio, con il titolo “Da Botticelli a Foggini. Percorsi di arte fiorentina a Villa La Quiete”, prende il via un calendario di aperture del complesso monumentale di proprietà della Regione Toscana, gestito dal Sistema Museale di Ateneo. Sarà possibile ammirare le pale d’altare cinquecentesche appartenenti alle Montalve – l’ordine religioso fiorentino che per oltre tre secoli ha animato la Villa sulla collina di Castello -, come l’Incoronazione della Vergine e santi di Sandro Botticelli e bottega e la Madonna con Bambino e Santi di Ridolfo del Ghirlandaio e Michele Tosini. Verrà inoltre mostrato per la prima volta lo Stemma cinquecentesco di Papa Leone X in legno policromo. Visite guidate anche all’interno della chiesa barocca, che custodisce, fra le altre opere, il monumento commemorativo della granduchessa Vittoria della Rovere – una delle signore della famiglia Medici che contribuirono alla edificazione dell’ex convento – realizzato da Giovan Battista Foggini. Le altre tappe del percorso toccheranno alcuni ambienti monumentali della Villa: la farmacia seicentesca, il giardino all’italiana e le sale affrescate da Benedetto Fortini. Si potranno così approfondire le vicende legate alle altre figure femminili che hanno intrecciato la loro storia con quella del complesso, da Eleonora Ramirez de Montalvo, fondatrice dell’ordine religioso, ad Anna Maria Luisa de’ Medici, l’Elettrice Palatina. Il calendario e gli orari delle visite guidate – che a maggio e a giugno si svolgeranno sabato, domenica e nei giorni festivi – sono disponibili online. Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria telefonando allo 055 2756444 o scrivendo a edumsn@unifi.it

Dieci secoli di storia, tra artigianato, commerci internazionali e trasformazioni culturali nella più grande mostra sulla ceramica mai realizzata in Italia, «Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee». Fino al 5 novembre, in quattro sedi espositive principali (San Michele degli Scalzi, Palazzo Blu, Camera di Commercio di Pisa, Museo Nazionale di San Matteo); giorno di chiusura per tutte le sedi: lunedì. SMS: da maggio a luglio e da settembre a novembre – martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00; il mercoledì e il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Nel mese di agosto aperto sabato e domenica dalle 18:00 alle 22:00. Camera di Commercio: aperta a partire dal 1° giugno 2018; da martedì a sabato, con orari in via di definizione. Museo Nazionale di San Matteo: feriali: 8:30 – 19:30; festivi: 8:30 – 13:30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura) Per informazioni 050 541865, pm-os.museosanmatteo@beniculturali.it Palazzo Blu: dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura). Chiuso nel mese di agosto.  Per informazioni 050 220.46.50; info@palazzoblu.it Info e programma completo: www.pisacittaceramica.it

SESTO FIORENTINO (FI)

Per la rassegna Incanto all’Istituto de Martino a Sesto Fiorentino sabato 9 torna Ascanio Celestini, accompagnato dalla fisarmonica di Gianluca Casadei con lo spettacolo “Racconti d’estate” all’ Istituto Ernesto de Martino, Villa San Lorenzo al Prato, via Scardassieri, 47 ore 21.15 ingresso 7 euro.

Sabato 9 giugno al Circolo Acli Gl’incontri in Via Gramsci, 705 a Sesto Fiorentino dalle 19.30 presentazione del romanzo La rete (Stampa Alternativa) di Elisa Giobbi. Insieme all’autrice saranno presenti Daniele Locchi, operatore culturale e scrittore e Stefano Solventi, giornalista e scrittore.

Dopo il successo della prima edizione, torna al parco di Villa Solaria di Sesto Fiorentino Lattexplus Festival: la 2 giorni dedicata alla musica elettronica e alle arti digitali curata dall’organizzazione di eventi Lattexplus. Chiusura sabato 9  dalle 14 alle 2 p.m. con Antal, Josey Rebelle, Maceo Plex, Mirko Casalini, Moodymann, Roman Flügel.

POGGIO A CAIANO (FI)

Seconda edizione della rassegna di concerti “Ville e Giardini incantati”: alla Villa medicea di Poggio a Caiano sabato 9 alle 21.30 il talento eclettico di Anna Fusek nella produzione “Festa Barocca” con l’ORT – Orchestra della Toscana. In programma musiche di Purcell, Marais, Corelli, Vivaldi. Prima di ogni concerto sarà possibile partecipare a visite guidate gratuite alle Ville. Biglietto concerto €10,00 (+ diritti di prevendita) acquistabile presso la Biglietteria del Teatro Verdi (via Ghibellina, 97 – Firenze tel.055 212320 – da lunedì al mercoledì 10-13 e 16-19), il Circuito Box Office (Sede Box Office via delle Vecchie Carceri, 1 ex Murate – Firenze tel. 055 210804) e online su www.teatroverdifirenze.it oppure direttamente sul luogo prima del concerto (se non esauriti in prevendita).

BORGO SAN LORENZO (FI)

Innovazione e tradizione si mescoleranno anche quest’anno nella XXXVIII edizione della Fiera Agricola Mugellana che si terrà a Borgo San Lorenzo dal 7 al 10 giugno. Tante le novità, proposte con un’attenzione particolare soprattutto nei confronti dei prodotti del territorio. Cuore della manifestazione sarà come sempre il Foro Boario, dove gli espositori presenti proporranno le ultime novità per il mondo dell’agricoltura, del giardinaggio e dell’allevamento e dove come sempre sarà possibile trovare la mostra di animali da allevamento e da cortile.

LASTRA A SIGNA (FI)

A Villa Caruso – Bellosguardo (Lastra a Signa – Via di Bellosguardo 54) sabato 9 e domenica 10 c’è il Caruso Wine & Food Summer Festival.

PRATO
Sabato 9 e domenica 10 dalle 9.30 c’è EatPrato al Giardino Buonamici, con le eccellenze made in Prato: 8 birrifici artigianali pratesi, 11 produttori del Carmignano, insieme al Gran Prato e alla mortadella di Prato IGP. Oltre ai fichi secchi di Carmignano e ai dolci tipici, in primis il biscotto di Prato. Tante iniziative, sempre a tema alimentare, per scoprire la città e i dintorni in programma cooking e pastrying show dolci e salati; laboratori del gusto per bambini; trekking notturni; itinerari del gusto in città e fuori; visite con gusto nei musei; incontri; presentazione di libri; colazioni, merende, aperitivi, brunch e tapas made in Prato. Info: 0574.24112 – www.eatprato.it

SEANO (PO)

Fino al 17 giugno dalle ore 18 alle ore 24 (ingresso gratuito) continua la Festa Medicea di Seano, alla Pista Rossa. In programma eventi, incontri e concerti. Stand Gastronomici, ristoranti, mercatini dell’artigianato, zona ricreativa per i più piccoli. Sabato 9 canta il grande Bobo Rondelli, domenica 10 omaggio a Fabrizio De André con Via Del Campo. Info: 333.9998856 – 335.6017858 – www.comune.carmignano.po.it

BUGGIANO (PT)

Continuano nel borgo di Buggiano Castello gli appuntamenti di Oltremusica, stagione di concerti e degustazioni. Domenica 10 alle 11.30 presso Palazzo Pretorio (Piazza Pretorio, Buggiano Castello) si esibirà l’ Ensemble Bisentium con Daniele Iannaccone nel ruolo di solista e concertatore e Federico Lodovichi al fagotto. Il programma prevede tutte musiche di Antonio Vivaldi, con l’esecuzione delle celebri Quattro Stagioni e del Concerto in mi minore per fagotto e archi. Il concerto sarà preceduto da una prima parte alla scoperta del territorio, dei suoi sapori e delle sue particolarità. L’appuntamento è alle ore 10.30 presso Villa Sermolli (Via Umberto I, Buggiano Castello), con l’accoglienza del pubblico, la degustazione dei prodotti tipici del territorio e la visita guidata attraverso le piante aromatiche e gli agrumi della villa. A seguire, il percorso proseguirà attraverso Buggiano Castello, con cenni storici e architettonici sul borgo, fino a raggiungere Piazza Pretorio. L’incontro musicale è ad ingresso libero, mentre il costo dell’intero percorso comprensivo delle degustazioni è di 15 € (10 € biglietto ridotto, 45 € biglietto comprensivo anche di trasporto da Montecatini). Per informazioni e prenotazioni: Associazione Culturale Buggiano Castello, +39 339 6600862, info@oltre-musica.it.

PECCIOLI (PI)
Per il Festivaldera «Storie dal Decamerone» di Michele Sanrteramo prosegue a Peccioli, anfiteatro della discarica, domenica 10 alle 21.30 con una serata solo su invito. In scena i tre attori, Anna Foglietta, Marco D’Amore e Claudio Santamaria, in una lettura a tre voci Il caso e l’invenzione, un testo inedito di Michele Santeramo accompagnato da uno speciale ensemble musicale, dai violisti, Manfred Croci, Luigi Gagliano, Francesco Mariozzi.

GARGONZA (AR)
Parte domenica 10 alle 21 il Gargonza Music Festival – Musica al Castello, nuova rassegna dedicata alla musica da camera e all’opera nel borgo medievale di Gargonza. Il primo appuntamento dal titotlo “Dal Barocco al Classicismo” propone pagine di Bach, Schubert, Händel eseguite da I Solisti Medicei, un nuovo ensemble cameristico con la Direzione Musicale di Lorenzo Fattorini: soprano Laura Andreini, oboe Lorenzo Fattorini, flauto traverso Mattia Giovannini, violino I Asif Anichini, violino II Glenda Regis, viola Michele Sarti violoncello Marco Ugolini, contrabbasso Marco Lorini, clavicembalo Francesco Fornasaro

CALETTA DI CASTIGLIONCELLO (LI)

Sabato 9, domenica 10 e dal 15 al 17 giugno 47° edizione della Festa del Pesce a Caletta di Castiglioncello, oltre al tradizionale padellone della frittura in riva al mare, divenuto ormai il simbolo della festa e ai tanti stand che proporranno i piatti tipici della costa – dal cacciucco alla livornese alle penne alla bùa dé orvi, dal riso di mare al polpo briaò – e dolci tradizionali, ci sarà il mercatino arte e mestieri sul lungomare Colombo, dal viale Marradi fino all’interno del borgo del porto Marina Cala de’ Medici.

FOLLONICA (GR)

Prosegue la cinquantesima stagione del Tartana, che consacra il club del Puntone di Scarlino come uno dei più longevi d’Italia. Sabato 9 giugno in consolle ci saranno Luca Bear, Mirco Gorelli e Dani Uliano per l’evento “My house is your house”, serata dedicata ai migliori talenti locali e toscani (apertura porte ore 22:30 – ingresso 8/10/20 €). Ad aprire la serata di sabato 9 giugno il giovane Dani Uliano, originario di Follonica, ma nato e cresciuto come dj tra Tenax e Tartana, amante della musica elettronica e già comparso fin da giovanissimo dietro a tantissime consolle di party e locali del litorale.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.