Il grande appuntamento senza l'Italia

Mondiali 2018: via con Russia-Arabia Saudita oggi alle 17 (diretta su Canale 5). E la Spagna caccia il ct

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport

La Spagna ha cambiato ct. Hierro al posto di Lopetegui

MOSCA – Che tristezza senza l’Italia! E’ la seconda volta, dal 1958, che gli azzurri non partecipano alla fase finale dei Mondiali di calcio. Comunque si apre oggi, fischio di inizio alle 17 (diretta in chiaro su Canale 5) i allo stadio Luzhniki di Mosca con i padroni di casa della Russia opposti all’Arabia Saudita. Non sarà una sfida particolarmente intrigante quella che darà avvio ai Mondiali, Russia e Arabia Saudita sono infatti le nazionali col peggior ranking Fifa tra le 32 partecipanti, rispettivamente col 70esimo e il 67esimo posto. Ma per il premier Putin è sicuramente un successo aver portato i Mondiali a casa, nonostante le sanzioni internazionali. Tra gli spunti di interesse, oltre all’attesa per vedere i padroni di casa, ci sarà l’esordio in coppa del mondo del Var, video assistant referee. Un banco di prova importante per l’arbitro del match,
l’argentino Néstor Pitana. Alla gara di esordio, la Russia arriva dopo un 2018 avaro di soddisfazioni, la formazione guidata dal ct Stanislav Cherchesov non vince dall’ottobre dello scorso anno quando si impose sulla Corea del Sud, da allora ha inanellato una serie di 7 risultati senza successi.

PRINCIPE – «Il nostro morale è buono, abbiamo lavorato molto per preparare questo evento -ha spiegato il tecnico russo Cherchesov-, tutti i giocatori hanno avuto dei miglioramenti considerevoli». La Russia dovrà prima di tutto convincere i propri tifosi dopo lo scetticismo che ha accompagnato la Nazionale nelle ultime settimane. Il match contro l’Arabia Saudita sembra essere il più accessibile sulla carta per la Russia inserita nel gruppo A assieme ad Egitto e Uruguay. Da parte sua la formazione mediorientale ha dimostrato di essere in un buono stato di forma andando a perdere di misura, 2-1, in amichevole contro la Germania la scorsa settimana. Per arrivare al meglio al Mondiale molti giocatori sauditi hanno effettuato negli ultimi mesi la preparazione con club della Liga spagnola mentre i portieri hanno potuto usufruire dell’aiuto dell’ex n.1 del Bayern Monaco e della Germania, Oliver Kahn. Il principe saudita Mohammad bin Salman ha investito molto nella spedizione in Russia, sperando di bissare il successo del 1994 quando l’Arabia Saudita superò la fase a gironi. A guidare la Nazionale l’argentino Juan Antonio Pizzi. «A livello personale è una grande soddisfazione poter disputare il match inaugurale -ha sottolineato il tecnico-. Faremo del nostro meglio per dare soddisfazioni ai nostri tifosi».

SPAGNA – Intanto è terremoto nella Spagna. Sarà l’ex colonna del Real Madrid (club in cui ha giocato per 14 anni) Fernando Hierro il nuovo commissario tecnico della Spagna. Lo ha annunciato la federcalcio spagnola (Rfef). Finora Hierro ricopriva l’incarico di direttore sportivo della stessa Rfef, mentre in precedenza, da allenatore, era stato il ‘secondo’ di Carlo Ancelotti sulla panchina ‘merengue’ e poi aveva guidato l’Oviedo. Julen Lopetegui è stato esonerato dal suo incarico di ct della Spagna, a 48 ore dall’esordio della nazionale iberica al Mondiale di Russia 2018. Lo ha annunciato il presidente della federcalcio spagnola, Luis Rubiales, in una conferenza congiunta con Lopetegui dal ritiro di Krasnodar. A determinare la decisione, l’annuncio a sorpresa del Real Madrid che ieri ha ufficializzato l’ingaggio del tecnico, sotto contratto con la Rfef fino al 2020, per la prossima stagione.

Tag:, , , , ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.