Da lunedì 18 giugno a martedì 18 settembre

Firenze: torna «Nel chiostro delle Geometrie» a Santa Verdiana, con eventi a ingresso libero

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

FIRENZE – Si inaugura lunedì 18 giugno nel Complesso di Santa Verdiana la quinta edizione di «Nel Chiostro delle Geometrie», il progetto-laboratorio di teatro-architettura nato nel 2014 dall’intesa tra la Compagnia Teatro Studio Krypton e il DIDA-Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze.

Con la direzione artistica di Giancarlo Cauteruccio e la direzione scientifica del prof. Carlo Terpolilli, la rassegna offre ai giovani partecipanti della Facoltà di Architettura e, quest’anno per la prima volta, dell’Accademia di Belle Arti, un percorso di apprendimento sperimentale; il programma  si avvantaggia della competenza di noti artisti e professionisti coinvolti nelle attività per approfondire le tecniche e le tecnologie innovative dei linguaggi scenici, e non solo, del contemporaneo. La partecipazione degli studenti di Architettura garantisce loro 12 crediti formativi, che equivalgono al superamento di un esame fondamentale del loro piano di studi. Per  Giancarlo Cauteruccio è di grande importanza mettere in primo piano le giovani generazioni “in una relazione diretta con le varie fasi di messa in opera e in contatto con artisti e pensatori, oltre che con tecnici. In molti anni di esperienza formativa con i giovani ho verificato il valore e il profitto della possibilità di misurarsi in maniera concreta con la creazione, accrescendo così le loro capacità”. L’approccio formativo si basa sul learning by doing e impegna gli studenti in un coinvolgimento attivo per la creazione degli eventi pubblici, oltre a percorsi seminariali e di approfondimento. Le quattro edizioni precedenti hanno visto la partecipazione di più di 120 studenti e oltre 14.000 spettatori.

Il sottotitolo di quest’anno è «Mettete dei fiori nelle vostre visioni», citazione da una canzone dei mitici Giganti (1967). Nel corso degli anni il progetto ha assunto connotati specifici come format di collaborazione tra un’istituzione universitaria e una compagnia che opera nei territori dell’arte scenica e architettonica. Pensato in forma aperta, il programma di «Nel Chiostro delle Geometrie», col suo calendario ricco di eventi, si rivolge a un pubblico variegato, attento ai linguaggi contemporanei, ma i principali destinatari sono i giovani, studenti e artisti, chiamati in prima linea sia come spettatori sia come protagonisti di un percorso di alta formazione interdisciplinare sui linguaggi artistici e performativi.

Firenze, Complesso di Santa Verdiana (Piazza Lorenzo Ghiberti, 27)

Nel Chiostro delle Geometrie”. V edizione. Mettete dei fiori nelle vostre Visioni Teatro/performance/architettura/arte/musica/incontri/laboratori, 18 giugno – 28 settembre 2018

PROGRAMMA

GIUGNO

DA LUN 18  A GIO 28 ORE 20.30 CHIESA: ARCHITETTURA DI LUCE. Ambiente/installazione di Giancarlo Cauteruccio, con Massimo Bevilacqua allestimenti, Alessio Bianciardi elaborazioni video in collaborazione con gli allievi del TEARC (Laboratorio di Teatro-Architettura) e dell’Accademia di Belle Arti.

GIO 21 ORE 21.00 CORTE: VATICAN CHAPELS, incontro con Francesco Dal Co

MAR 26 ORE 21.00 CHIESA: IMMAGINE NON TESTO, Stefano Arienti in conversazione con Lorenzo Bruni

GIO 28 ORE 21.00 CHIESA: VOCE ALLO SPAZIO, SPAZIO ALLA VOCE, concerto/performance di Francesca Breschi, con Sara Maria Fantini e gli allievi del laboratorio

LUGLIO

MAR 3 ORE 21.00 CHIESA: RIGENERAZIONE URBANA. Progetto BoCs-Art Cosenza, incontro con Giacinto di Pietrantonio, Mario Occhiuto e Giampaolo Calabrese

GIO 5 ORE 21.00 CORTE: DESERTO, da “Il libro delle interrogazioni” di Edmond Jabes, di e con Giancarlo Cauteruccio, musiche live di Gianfranco De Franco, performance

MAR 10 ORE 21.00 CHIESA: ARCHITETTURA E GEOMETRIA DA CARAVAGGIO, mostra di Cesare Pergola

GIO 12 ORE 21.00 CHIESA: SUL FILO. Stefano Catucci, lezione/discussione

GIO 19 ORE 21.00 CORTE: FUORI ACCADEMIA, mostra di giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze; introduzione del Prof. Claudio Rocca

SETTEMBRE

MAR 11 ORE 21.00 CHIESA: VEDO DOVE DEVO. “Un percorso rabdomantico nell’arte contemporanea da Burri a Ranaldi”, conferenza di Bruno Corà

GIO 13 ORE 21 CHIESA: LO DITTATORE AMORE, live set per voce e stampante ad aghi, testi e voce di Rosaria Lo Russo, stampante ad aghi Francesco Casciaro, performance

MAR 18 ORE 21.00 CORTE: ARTIFICIO E NATURA NELL’INTERVALLO PERDUTO, omaggio a GILLO DORFLES, a cura di Giancarlo Cauteruccio e Gianni Pettena

GIO 20 ORE 21.00 CHIOSTRO: RESISTERE, a cura di PIETRO GAGLIANO’, con Matteo Coluccia, Stefano Giuri, Daniela Pitrè e Gianluca Trusso Forgia, performance

DA MAR 25 A VEN 28 ORE 21.00 CHIESA: FILIPPO BRUNELLESCHI. UN UOMO NEL FUTURO, drammaturgia originale di Giancarlo Giovine, interprete Roberto Visconti, regia Giancarlo Cauteruccio

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e inizioano alle ore 21.00. Solo la serata inaugurale di lunedì 18 giugno è alle ore 20.30

Info 0552345443 – www.teatrostudiokrypton.it

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.