Tramvia Firenze: nei subappalti i pagamenti non arrivano mai

FIRENZE – Nel subappalto dei lavori della tramvia di Firenze «ci sono prezzi bassi e pagamenti che non arrivano mai»: è l’accusa di Vincenzo Di Nardo, presidente del consorzio Gst, una delle imprese che giorni fa aveva annunciato la sospensione dei lavori per via di gravi ritardi nei pagamenti da parte dell”azienda incaricata, Grandi Lavori Fincosit.
Abbiamo incassato in questi giorni luglio-agosto 2017, ha detto, alla presentazione di Gst Appalti e Costruzioni oggi a Firenze. Se i lavori eseguiti 11 mesi fa, ha aggiunto Di Nardo, «sono stati pagati  solo pochi giorni fa, è vero invece che noi paghiamo gli operai a 30 giorni e il gasolio a 60 giorni». In generale, ha osservato il presidente di Gst, in Toscana «assistiamo all’aggiudicazione a imprese nazionali di interventi privati anche importanti, senza che nessuna ditta toscana sia chiamata a competere, salvo poi ritrovare queste stesse ditte a lavorare in subappalto, avendo accettato, per sopravvivere e difendere il posto alle proprie maestranze, ribassi irragionevoli e termini lunghissimi di pagamento». Questo il sistema degli appalti. Cantone invece di complicare le procedure dia uno sguardo a queste situazioni.

pagamenti, subappalti, tramvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080