Rilevata dall'Istituto nazionale di geofisica

Terremoto: scossa di magnitudo 4.4 in mare davanti alla Calabria. Panico sulla costa affollata di turisti

di Redazione - - Cronaca

La mappa elaborata dall’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia (Ingv) per mostrare la catena di 15 vulcani sommersi scoperta nel Tirreno, a sud di Salerno

ROMA – Paura e molte telefonate per avere informazioni. Sono la conseguenza del terremoto di magnitudo 4.4 registrato dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in mare al largo delle coste sud-occidentali della Calabria.

La scossa, che si è verificata ad una profondità di 57 km, è stata avvertita nettamente dalla popolazione. Secondo le prime verifiche del Dipartimento della Protezione Civile al momento non si registrano danni a persone o cose, anche se sono state decine le telefonate giunte ai centralini di vigili del fuoco e forze di polizia, con i paesi costieri in questo periodo affollati di turisti.

La scossa è stata registrata alle ore 4.50 della notte – riferisce l’ Ingv – ed è stata chiaramente avvertita nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Molta paura, ma non è stato segnalato alcun danno alle cose o alle persone.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.