Venerdì 27 luglio alle 21.15 e sabato 28 alle 4.45

Firenze: il Musart Festival chiude con l’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale la sera e Cacciapaglia all’alba

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

L’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino (© Pietro Paolini – TerraProject-Contrasto)

FIRENZE – «Tutti all’opera» è il titolo dell’ultimo concerto serale del Musart Festiva, venerdì 27 luglio alle 21.15  in piazza della Santissima Annunziata, dove il Maggio torna dopo circa trent’anni.

Musiche e sinfonie d’opera celeberrime, arie tra le più popolari e amate del repertorio lirico come “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini, “Carmen” di Georges Bizet, “La traviata” di Giuseppe Verdi, “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, “La Gioconda” di Amilcare Ponchielli; il tutto eseguito dall’Orchestra e dal Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti da Valerio Galli; solisti i giovani cantanti, quasi tutti allievi dell’Accademia del Maggio, William Hernandez (baritono), Veta Pilipenko (mezzosoprano) Carmen Buendia e Eunhee Kim (soprani).

Per concludere la serata, dopo la lirica, le note di “Firenze sogna” di Cesare Cesarini.

Ma non finisce qui la nottata: sabato 28 luglio alle ore 4,45 c’è il tradizionale concerto all’alba nel Chiostro degli Uomini, all’interno dell’Istituto degli Innocenti, sempre in piazza Santissima Annunziata. Stavolta si ascolta il pianoforte di Roberto Cacciapaglia. I biglietti per questo concerto sono esauriti da giorni. La cassa all’ingresso sarà in funzione solo per il cambio voucher. Si sconsiglia di presentarsi senza prevendita.

Ci sono invece per il concerto delle 21.15, l’ultimo prima della meritatissima pausa estiva del Maggio Musicale Fiorentino.

BIGLIETTI in prevendita nel circuito Boxoffice Toscana. PREZZI (compresi diritti di prevendita): 1° settore platea €28,50 – 2° settore platea €19,50 – 3° settore tribuna numerata €11,50

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.