Ancora atti eclatanti di un immigrato

Firenze: 51enne algerino, senza lavoro, si arrampica su un palazzo in Piazza Signoria

di Redazione - - Cronaca, Top News

FIRENZE – Si è arrampicato attaccandosi a una grondaia e, una volta arrivato al primo piano di un palazzo all’angolo tra piazza Signoria e via dei Gondi, davanti a uno degli ingressi di Palazzo Vecchio, si è fermato mettendosi in piedi sul cornicione. Protagonista un 51enne, di origine algerina ma residente a Firenze, che dice di essere stato licenziato e chiede un nuovo lavoro. Secondo quanto appreso l’uomo non sarebbe nuovo a gesti di questo genere. La zona, da circa un’ora, è stata transennata: sul posto polizia, vigili del fuoco, 118 e polizia municipale.

AGGIORNAMENTO DELLE 22,00

Si è appena conclusa la protesta di un 51enne che intorno alle 18 si era arrampicatosi sulla facciata di un palazzo all”angolo tra piazza della Signoria e via dei Gondi a Firenze, rimanendo per oltre tre ore su un cornicione al primo piano dell”edificio. L’uomo, di origine algerina e residente a Firenze, chiedeva un nuovo lavoro, spiegando di essere stato licenziato. Da quanto riferito dalla polizia avrebbe anche pronunciato frasi sconnesse. Sul posto, insieme a polizia, vigili del fuoco, 118 e vigili urbani intervenuto anche un assessore comunale.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.