Richieste d'interventi all'esecutivo

Furlan (Cisl): il Governo parla di tutto meno che di crescita e lavoro

di Redazione - - Cronaca, Economia

Annamaria Furlan, segretaria Cisl

CORTONA – «C’è un Governo formato da M5S e Lega da cui attendiamo notizie sulla finanziaria. In questo Paese si sta parlando di tutto meno che dell’aspetto fondamentale che è la crescita e con essa il lavoro». Lo ha detto a Cortona, in Toscana, vicino ad Arezzo, il Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, dove, presso il Centro Convegni di Sant’Agostino è in corso la 3 giorni di convention AreaDem del Pd per il rilancio della sfida progressista.

«Abbiamo bisogno di equità e di ridistribuire meglio la ricchezza – ha detto sottolineato la Furlan – e vogliamo una riforma del fisco che si rivolga principalmente alle famiglie, ai pensionati, ai lavoratori dipendenti e vogliamo capire quali investimenti su crescita ed infrastrutture, di cui abbiamo estremamente bisogno, su formazione e ricerca, si ha intenzione di attivare».

E sulla riforma Fornero, Annamaria Furlan ha ribadito come non ci sia dubbio che vada rivista, precisando che «un po’ di correttivi migliorativi come sindacato siamo riusciti a portarli a casa: i 63 anni almeno per 15 categorie più disagiate, ma non basta. Aspettiamo che il Governo faccia una proposta chiara, precisa, senza continue contraddizioni».

Il Segretario generale della Cisl è poi tornata anche sulla vicenda Ilva di Taranto: «Lo sciopero su Ilva rimane confermato per l’11 settembre fermo restando che, se l’incontro promosso dal Ministro del Lavoro dovesse andare bene, saremo tutti molto contenti. Ilva è una azienda importante per il nostro Paese perché la stessa produzione di acciaio é importante. Siamo competitori sulla qualità nei mercati internazionali e conciliare salute del territorio, dei cittadini, dei lavoratori con la produzione è una grande sfida che abbiamo davanti e che vogliamo vincere».

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: