Terrorismo: a Milano e a Sesto San Giovanni scritte e volantini che inneggiano a Nadia Lioce (Nuove Br)

MILANO – La campagna scatenata dal Pd e dalle sinistre contro Salvini, razzismo e risorgente fascismo sta dando i suoi frutti. Dopo molti anni riappaiono sui muri delle città italiane lugubri scritte inneggianti al terrorismo che ha insanguinato l’Italia. Una scritta inneggiante a Nadia Lioce – ex componente dell’organizzazione armata di sinistra Nuove Brigate Rosse-Nuclei Comunisti Combattenti che partecipò agli omicidi di Massimo D’Antona nel 1999 e di Marco Biagi nel 2002 – è apparsa sul muro di una casa alla periferia di Milano, in piazza Pompeo Castelli all’angolo con via dei Frassini. Ieri volantini di solidarietà con le Brigate Rosse erano stati affissi a Sesto San Giovanni (Milano), la ex Stalingrado d’Italia. Anche in quel caso si esprimeva solidarietà a ex componenti delle Brigate Rosse, in particolare a Nadia Lioce, Roberto Morandi e Marco Mezzasalma. Tutta gente che ha operato e ha avuto basi anche in Toscana e che naturalmente è ignorata dal Governatore Rossi che sforna a getto continuo iniziative e allarmi solo contro il risorgente fascismo. Nessuna parola, almeno finora, su quest’epidsodio, ma forse mom è ritenuto grave, si tratta dei soliti compagni che sbagliano…Il solito strabismo della sinistra.

br, Lioce, scritte, volantini


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080