Si corre il 20 ottobre

Siena Palio: omaggio al fante del Piave, il drappellone di quello straordinario dedicato alla Prima Guerra Mondiale

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia, Top News

SIENA – Un soldato che porge dei fiori ad una bellissima ragazza mentre la saluta baciandole la mano. E’ un omaggio al fante del Piave, veterano del dovere, il soggetto del drappellone, dipinto dall’artista torinese Gian Marco Montesano, per il Palio di Siena straordinario dedicato alla fine della Prima Guerra Mondiale, che si correrà sabato prossimo, 20 ottobre, in piazza del Campo.
Nel corso del 2018, si terrà il terzo Palio (in aggiunta ai due tradizionali del 2 luglio e del 16 agosto) per celebrare il centenario della Grande Guerra e oggi il sindaco Luigi De Mossi ha presentato ufficialmente il drappellone nel Cortile del Podestà del Palazzo Pubblico alle autorità cittadine, ai priori e ai capitani delle Contrade e numerosi contradaioli. Il precedente Palio straordinario si era corso in occasione del Grande Giubileo del 2000 indetto da Papa Giovanni Paolo II.
L’eclettico artista Marco Montesano è conosciuto e apprezzato a livello internazionale per quel suo modo di vivere e interpretare una pittura figurativa che prende corpo da frammenti-icona di storia, sintesi concettuale, analisi e percezioni di un sentire che, in maniera personalissima, riesce a far trasmigrare sulla tela.  Sul drappo di seta solo due soggetti dominano lo spazio, il soldato e la donna vestita di azzurro, per la presa e la trasmissione di una realtà così tragica come quella rappresentata da un conflitto che macchiò di sangue l’Italia come le altre nazioni che
vi furono coinvolte. Nessun rimando palese ai campi di battaglia.
Montesano non ne ha avuto bisogno. Il fante del Piave esprime il suo dovere nella gentilezza dell’omaggio reso alla Bellezza, alla Pace ritrovata e all”Amore: una forma di preghiera rivolta alla figura di una femminilità assoluta nel Celeste universale.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: