La manovra del governo Lega-5stelle

Ecotassa: costerà da 1.100 a 2.500 euro sulle auto nuove. Chi dovrà pagare

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Top News

ROMA – Le cifre sono già note anche se il provvedimento dovrà essere approvato con la manovra. Quanto si pagherà? Da 1.100 a 2.500 euro: tanto dovrà sborsare chi dal primo marzo 2019 comprerà un’auto inquinante. Quattro le soglie previste, che toccano anche macchine non di lusso: per i veicoli che emettono da 161 a 175 Co2 g/km, l’imposta è pari a 1.100 euro; il contributo sale a 1.600 per la fascia 176-200 Co2 g/km e si innalza a 2.000 per la fascia 201-250 Co2 g/km.

Il conto più salato è per i veicoli che superano i 250 Co2 g/km ed è pari a 2.500 euro. Lo prevede un emendamento alla manovra presentata dai relatori. Secondo un elenco stilato da Quattroruote nella prima fascia di veicoli rientrano anche i modelli Qubo, Doblo’ e la 500 L Cross della Fiat. Presenti nella lista anche veicoli Alfa Romeo, tra cui la Giulietta, e molto modelli Bmw, Jaguar e Ford.

Un commento a caldo? Quello gialloverde, composto da Lega e %stelle, è il governo del … disfare. Contrario a ogni tipo di sviluppo e di attività imprenditoriale. Ossia contro il lavoro e l’occupazione. Prima l’attacco alle grandi opere, come la Tav, la nuova pista dell’aeroporto di Firenze e qualsiasi infrastruttura utile a far progredire il Paese. Ora la tassa sulle auto nuove: quando in tutti gli altri Paesi s’incentiva l’acquisto delle macchine per far sì che crescano i posti di lavoro nell’industria automobilistica. Qui no: reddito di cittadinanza e in pensione prima. Scusate: chi paga?

Tag:, ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: