Sistema innovativo sui bus

Grosseto: il biglietto del bus si paga con la carta di credito

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

A Grosseto l’azienda di trasporto Tiemme ha lanciato oggi il nuovo sistema di pagamento con carta di credito contactless del biglietto per il viaggio urbano. Si tratta del primo caso in Italia di utilizzo di questo sistema di pagamento semplice, rapido e innovativo su un’intera rete di trasporto pubblico urbano. Da venerdì 21 dicembre, a Grosseto basta semplicemente avvicinare la propria carta di credito contactless al lettore per pagare il biglietto, senza ulteriori passaggi. Un’innovazione resa possibile dalla collaborazione tra l’azienda di trasporto e AEP Ticketing Solutions e Mastercard e dall’instalazione di nuove obliteratrici di ultima generazione a bordo di tutti i bus urbani.

Il presidente dell’azienda, Massimiliano Dindalini spiega: «di questo servizio beneficeranno gli utenti delle città in cui lavoriamo ma anche i turisti, dato che questo nuovo servizio è in sintonia con le esigenze di chi vive e visita il territorio decidendo di scoprirlo con i mezzi pubblici. Partiamo da Grosseto proprio con l’obiettivo di raccogliere dati ed informazioni preziosi, così da estendere, nel corso del 2019, questo nuovo sistema di pagamento a tutte le altre realtà in cui lavoriamo, ovvero Siena, Arezzo e Piombino».

Le caratteristiche del progetto Il sistema di pagamento funziona con tutte le carte di credito contactless dei circuiti Mastercard, Maestro e Visa. Per l’utente fare il biglietto a bordo diventa molto semplice ed intuitivo. Salendo sul bus urbano, sarà sufficiente avvicinare la propria carta di credito contactless o il proprio smartphone con funzione NFC attiva alla nuova obliteratrice (che nella fase di start-up del progetto affiancherà quelle tradizionali, che continueranno a leggere i biglietti cartacei), attendere il bip di convalida e la luce verde, quindi accomodarsi a bordo. Il biglietto sarà a tutti gli effetti un titolo di viaggio urbano, dal normale costo di 1,50 euro, senza nessuna maggiorazione, e dalla validità pari a 70 minuti.

L’operazione è veloce: nessuna registrazione è richiesta; nessuna data di scadenza da ricordare; l’addebito arriva direttamente sul proprio estratto conto e, in caso di controllo da parte dei verificatori di Tiemme, al passeggero basterà comunicare al verificatore le ultime 4 cifre della sua carta di credito per consentire il riscontro tramite gli appositi terminali di cui il personale è dotato.

Un sistema anche estremamente sicuro: per nessun motivo l’utente dovrà consegnare la propria carta di credito ai verificatori e, inoltre, se inavvertitamente si avvicina di nuovo la carta di credito alla macchinetta, la stessa non effettuerà altri prelievi visto che rileverà in automatico un biglietto in corso di validità.

Ulteriori informazioni sono reperibili online, sul sito www.tiemmespa.it e sulla pagina Facebook dell’Azienda (Tiemme Spa), dove un video descrive tutte le fasi che hanno accompagnato l’avvio del progetto.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: