Le decisioni della giunta comunale

Siena: Valdimontone squalificata per il prossimo Palio. Le altre sanzioni a fantini e contrade

di Redazione - - Cronaca, Economia

SIENA – La giunta comunale di Siena ha deliberato le sanzioni relative al Palio straordinario del 20 ottobre scorso. Ridotta, rispetto a quanto proposto dall”assessore al Palio Alberto Tirelli, quella alla contrada della Tartuca a cui è stata applicata la sanzione di una censura, invece della deplorazione, e al barbaresco il veto per due anni di ricoprire questo ruolo, oltre all’inibizione, per lo stesso periodo, di ricoprire incarichi soggetti ad approvazione.
Tra gli altri provvedimenti più contestati da parte delle contrade quello nei confronti della contrada del Valdimontone cui è stata applicata la sanzione di una deplorazione, e ai due alfieri il veto per 9 anni di far parte della Comparsa della Contrada oltre all”inibizione, per lo stesso periodo, di ricoprire incarichi soggetti ad approvazione. Per il Valdimontone scatterà la squalifica dal prossimo Palio.
Invece alla contrada della Chiocciola è stata applicata una deplorazione e al rappresentante del popolo il veto per 10 anni di far parte della Comparsa della Contrada oltre all’inibizione, per lo stesso periodo, di ricoprire incarichi soggetti ad approvazione. A Giovanni Atzeni detto Tittia, fantino del Nicchio è stata applicata una ammonizione come anche a Giosuè Carboni detto Carburo, fantino della Torre, e ad Andrea Mari detto Brio, fantino della Civetta.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: