La prima giornata di ritorno

Fiorentina-Sampdoria (domenica ore 15): per i viola vale 6 punti. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Sport

Giovanni Simeone

FIRENZE – Una partita che vale sei punti. La Fiorentina deve battere la Sampdoria (domenica, ore 15, diretta su Sky) per scattare, nella rima giornata del giroene di ritorno, verso la qualificazione Uefa superando una concorrente diretta. Il dubbio di Pioli? Se far giocare Muriel dal primo minuto accanto a Simeone o se, invece, schierare Mirallas. Io propendo per la prima soluzione. Muriel subito: per tirargli fuori subito tutto quel che ha. Se gli mancano i 90 minuti nelle gambe, allora può essere sostituito, dall’inizio occorre provarci.  Con la speranza che una settimana d’allenamento in più non lo faccia apparire, il buon Luis, quel tipo senza fiato visto a Torino. Con la Fiorentina praticamente senza attacco.

Pioli stesso dichiara che si tratta di una specie di confronto a eliminazione diretta: «La squadra di Giampaolo è forte, gioca bene, ha elementi temibili come Quagliarella. C’è rispetto ma non paura, come tutte le squadre, anch’essa ha punti deboli, noi vogliamo dare
continuità al successo di coppa che ci ha trasmesso fiducia e convinzione – ha detto Pioli – è una partita che vale molto per noi, per la classifica e il nostro futuro. E’ l’ultima occasione per provare a battere la Samp quindi dobbiamo fare il massimo per riuscirci: abbiamo chiuso l’andata a 26 punti, dovessimo terminare la stagione a 52 non sarei contento. Dunque siamo obbligati a far meglio».
Un obiettivo che pare stare a cuore pure ai Della Valle come dimostrano gli acquisti di Muriel e dal prossimo campionato del
giovane Traorè: «Credo siano segnali importanti di programmazione – ha commentato il tecnico viola – poi spetterà
alla proprietà spiegare il progetto, potrebbe essere positivo il confronto con i tifosi. Il mio futuro? Non è un problema aver
iniziato col contratto in scadenza: ora penso solo a fare meglio possibile questa stagione, ho grande fiducia nel mio lavoro e
nella mia squadra. Poi al momento giusto ci incontreremo, c’è tanto da mettere sul tavolo e lo faremo». Intanto se dovesse
arrivare qualcos’altro dal mercato sarebbe più che gradito: «Un possibile ritorno di Badelj? Tutti sanno la stima e l”affetto
che ho per lui come giocatore e come persona. Milan ha il mio numero ma ancora non ha chiamato – ha sorriso Pioli – quindi
rimandiamo la risposta». I suoi pensieri ora riguardano la Samp dell’ex Saponara e del neo acquisto Gabbiadini accostato di
recente anche alla Fiorentina: «Il primo è un giocatore di qualità ma dato il ruolo abbiamo fatto altre scelte, gli auguro il meglio per quel che ha fatto con noi e quanto abbiamo vissuto assieme, ma a partire da lunedì. Il secondo – ha aggiunto il tecnico – l’ho lanciato io a Bologna, ottimo giocatore e ottimo ragazzo, ma io sono molto contento dei miei attaccanti». E domenica Simeone e Muriel potrebbero anche giocare assieme: «Stanno bene e sono motivati, non so se Luis ha già i 90′ nelle gambe comunque è a disposizione».
Probabili formazioni
Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ger. Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Edimilson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Muriel. Allenatore: Pioli

Indisponibili:

Squalificati:

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Ramirez; Caprari, Quagliarella. Allenatore: Giampaolo.

Indisponibili: Linetty, Barreto

Squalificati:

Arbitro: Di Bello (Brindisi)

Tag:, , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.