Prato: Centri assistenza migranti, sette realtà denunciate alla procura per violazione delle convenzioni

ROMA – «Bene i controlli. Faremo ulteriori verifiche in tutta Italia. Vogliamo garantire vera assistenza per i veri profughi e stroncare il business di chi specula sull’accoglienza». Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, commentando le 28 ispezioni disposte nei confronti dei gestori dei Cas (Centri di accoglienza straordinaria per
richiedenti asilo) in provincia di Prato nell’ultimo anno: sono state coinvolte sette realtà per violazione delle convenzioni stipulate con la prefettura. La documentazione è sul tavolo della Procura della Repubblica. In tutto, le strutture di accoglienza straordinaria per richiedenti asilo in provincia di Prato sono 39. Complessivamente sono scattate sanzioni per 7.231 euro. Oggi, nei Cas di Prato sono presenti 573 persone. Al 31 luglio 2018 erano 681.

denunce, migranti, prato


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080