Cosa fare di giorno e di sera

Week end 23-24 febbraio a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

FIRENZE

Il ritorno di Mehta al Maggio, l’arpa e Madama Butterfly – Al Teatro del Maggio (Piazzale Vittorio Gui, 1), attesissimo, il Maestro Zubin Mehta torna sul Podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino sabato 23 alle 20 per il suo primo concerto in città del 2019: in calendario ci sono difatti altri tre appuntamenti nell’ambito dell’82° Festival del Maggio. In programma la Sinfonia n.8 in do minore di Anton Bruckner (autore piuttosto congeniale al Maestro) si sta avviando verso il tutto esaurito: già da tempo pieni la galleria e i palchi, restano pochissimi posti in platea, al momento (da 60 euro). Sabato alle 18 nel Bookshop presentazione del Cd «Opera d’arpe» di Susanna Bertuccioli (splendida arpa dell’Orchestra del Maggio) e Luisa Prandina. Intervengono le artiste e Giovanni Vitali. Nel corso della presentazione le arpiste offriranno al pubblico una breve esibizione musicale. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino venerdì 22 febbraio alle 20 torna «Madama Butterfly» di Giacomo Puccini con il maestro Francesco Ivan Ciampa sul podio e la regia di Fabio Ceresa; esauriti da tempo i biglietti per tutte e tre le sole repliche previste in stagione (domenica 24 febbraio ore 15.30 e martedì 27 febbraio ore 20), sono però ricomparsi in pianta 10 biglietti per la recita di domenica 24 (9 in platea, a 50 euro, e uno in galleria, a 20). www.maggiofiorentino.com

Subsonica al Mandela – Dopo aver attraversato i club di tutta Europa con l’“European reBoot 2018”, i Subsonica arrivano in Italia con il loro “8 Tour”. La nuova tournée fermerà sabato 23 alle 21 ferma al Mandela Forum (viale Paoli / piazza Berlinguer. Biglietti posti numerati: da 30 a 40 euro; parterre in piedi 30 euro. Prevendite www.boxofficetoscana.it e www.ticketone.it. Info www.lndf.ithttps://8.subsonica.it) per l’attesissimo ritorno al pubblico toscano. La scaletta prevede i nuovi brani tratti dall’ultimo album “8”, uscito lo scorso ottobre per Sony Music, insieme ai pezzi classici della loro ventennale carriera. Ospite speciale del tour sarà Willie Peyote, rapper di Torino, autore di testi brillanti, testimone di una rinata vitalità musicale torinese, che ha collaborato con i Subsonica alla realizzazione del singolo “L’incubo”.

Amici della Musica – Sabato 23 febbraio alle 16, per la Stagione concertistica degli Amici della Musica di Firenze, al Teatro della Pergola (via della Pergola 18) recital del pianista canadese Jan Lisiecki, che a soli 23 anni ha ottenuto ampio riconoscimento per la sua straordinaria maturità interpretativa; presenterà un programma dal titolo “Night Music”, con brani per pianoforte di vari compositori, legati dalla tematica della notte: due Notturni di Chopin, Vier Nachtstücke di Robert Schumann, Gaspard de la Nuit di Maurice Ravel. Domenica 24 alle 21 al Saloncino della Pergola sarà la volta del virtuoso russo del violino Ilya Gringolts, che mette a confronto J.S. Bach con brani della Kontrapartita di Brice Pauset, lavoro del 2008 ispirato alle Partite di Bach; di queste eseguirà la n. 1 e n.3 per poi concludere il concerto con la Terza Sonata di Bach per violino solo in do maggiore. Biglietti concerti da 17 a 28 euro. Tutte le info e il programma completo della stagione su www.amicimusicafirenze.it.

Teatro Puccini – Sabato 23 febbraio ore 21 al Teatro Puccini (Via delle Cascine 41) Alessandro Baricco legge «Novecento», di Alessandro Baricco, Tommaso Arosio, Eleonora De Leo, Nicola Tescari. Biglietti esauriti in prevendita. Nel ridotto, sabato 23 alle 21.30, prosegue la rassegna «Perché te lo meriti» a cura di Andrea Muzzi e Massimo Martinicon un bizzarro spettacolo di cabaret: Fabrizio Checcacci e Fabio Fantini presentano «Era il 38 luglio e faceva molto caldo. La musica e la comicità degli Squallor. Possibile “far serata” approfittando anche dell’Aperiteatro dalle 20 alle 21.30: buffet con i migliori prodotti della nostra regione, grazie a un accordo stretto fra alcune aziende top del settore e gli organizzatori della rasssegna. Biglietto intero 15€/ridotto 10€. Apericena 10€.  Domenica 24 alle 16.45 la Centrale dell’Arte presenta La regina della neve, adattamento, regia e musiche Teo Paoli, con Silvia Baccianti, Samuele Nannoni, Lavinia Rosso. Il piccolo Kay ha seguito il richiamo della Regina della neve e il suo cuore si è ghiacciato. Ma la sua amica Gerda non si rassegna e per cercarlo è disposta ad affrontare mille avventure: incontrerà fiori parlanti, briganti terribili, renne e vecchie sciamane… Età consigliata: dai 3 anni. Durata 60 minuti. Biglietti 8 euro. Info 055 362067. www.teatropuccini.it

Bobo Rondelli alla FLOG – All’Auditorium Flog W LIVE – Via M. Mercati 24/b (apertura ore 21.30) Bobo Rondelli propone una scaletta dedicata al suo repertorio più Rock e più scanzonato, quello dei suoi esordi con gli Ottavo padiglione, nome ispirato al reparto di psichiatria dell’ospedale civile di Livorno, città del cantautore, poeta, attore e performer. Gli Ottavo padiglione si sciolsero nel 2000 e Bobo Rondelli ha proseguito come solista. Ingresso 13 euro, 10 in prevendita, consigliatissima. A seguire rockoteca con Lucille e Fred Gramigna.

Sebastiano Lomonaco – Al Teatro della Pergola sabato 23 alle 20.45 e domenica 24 alle 15.45 Sebastiano Lo Monaco porta il suo recital «Io e Pirandello – In viaggio con i miei autori» diretto da Salvo Bitonti. I 40 anni di carriera artistica dell’attore siciliano e la vita del Premio Nobel Luigi Pirandello si incontrano e intrecciano: insieme spiritualmente per raccontarci un teatro attraversato visceralmente. Leggerezza di toni e intensità di contenuti; è il racconto di una vita fortemente voluta da Sebastiano Lo Monaco con e per il palcoscenico, che affonda le sue radici in una lunga e mai interrotta storia d’amore con i tragici greci e Luigi Pirandello, siciliano come lui. Non a caso Pierluigi Pirandello, nipote del celebre drammaturgo, ha definito Lomonaco «interprete senza pari dell’arte di Luigi Pirandello». Durata: 2h circa, atto unico. Biglietti da 13 a 34 euro. Biglietteria Teatro della Pergola, Via della Pergola 30, Firenze, 055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com. Dal lunedì al sabato: 9:30 / 18:30 – domenica chiuso. Circuito Boxoffice Toscana e online

Infanzia felice – Al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303 – Firenze; tel. 055/422.03.61) sabato 23 alle 21 e domenica 24 alle 16.30 c’è «Infanzia felice», uno spettacolo di Antonella Questa frutto di una lunga e approfondita indagine dell’autrice sui metodi educativi spesso violenti messi in atto sui bambini nei secoli scorsi. Partendo dal libro di Katharina Rutschky «Pedagogia Nera», raccolta di saggi e manuali sull’educazione dal Sei al Novecento, Antonella Questa prosegue la ricerca sulla natura delle relazioni umane, scegliendo stavolta come tema l’educazione nell’infanzia. Biglietti 16 / 14 euro.

Disincantate al Cestello – Al Teatro di Cestello in San Frediano sabato 23 alle 20.45 e domenica 24 alle 16.45 i Performers presentano «Disincantate. Le più stronze del reame». Se avete sempre pensato che la vita da principessa delle fiabe sia meravigliosa come nei film… beh vi siete sbagliati! Biancaneve, Cenerentola, la Bella Addormentata e le altre principesse più famose di sempre sono pronte (per il secondo anno consecutivo) per cambiare le regole e riscrivere le loro storie in un’esilarante e irreverente commedia musicale. Dettagli sul sito del teatro.

Si fa di sabato – Saranno Paolo Hendel, Daniela Morozzi e Gaia Nanni, coordinati da Raffaele Palumbo, i protagonisti di “Si fa di sabato”, rassegna di incontri con ospiti del mondo dello spettacolo e dell’attualità, a cura di Controradio, riflettere con il sorriso sulle problematiche di oggi, attraverso nove appuntamenti – veri e propri show per la regia di Marco Vicari e Matteo Marsan. Si apre sabato 23 alle 11.30 al Cinema la Compagnia (via Cavour 50r), Nel primo evento, trasmesso in diretta radiofonica sulle frequenze di Controradio (FM 93.6 – 98.9), e in video sulla pagina Facebook Controradio Firenze, a essere scandagliato sarà il tema della paura, con cui si confronteranno ospiti quali il vignettista Altan, il calciatore Manuel Pasqual, lo scrittore Jacopo Storni. Ingresso libero; info www.controradio.it

Festa per la tramvia al San Donato – Sabato 23 al centro commerciale San Donato di via di Novoli dalle 11 festeggiano la tramvia con la partecipazione del sindaco. Ore 12.15 Apertura con Radio Bruno, ore 12.30 Esibizione di Tango, ore ore 12.45 Esibizione Danza Folklorica Sin Fronteras Bolivia, ore 13 Intervento del Sindaco di Firenze, ore 13.15  Avengers, ore 13.30 Esibizione Afro music Rythme Afro, ore 14 Thunderbiins Acoustic Duo, ore 15 Associazione Colombia ES Baciata Acrobatica.

Danzainfiera – Dal 21 al 24 febbraio torna alla Fortezza da Basso di Firenze «Danzainfiera», evento fieristico internazionale dedicato alla danza e al ballo. Tra professionisti, ballerini, scuole, compagnie di danza e aziende del settore con i loro prodotti, si possono provare lezioni di danze orientali e fusion; info www.danzainfiera.it

Bright Festival – Da giovedì 21 a sabato 23 febbraio a Firenze, fra lo Student Hotel di Viale Lavagnini e la Stazione Leopolda, si svolge il primo «Bright Festival», organizzato da Claudio Caciolli, Teresa Balestrieri, Gianpaolo Dei, Luciano Dagostini e Jany Martelli; un team di giovani professionisti appassionati di arti digitali la cui età media non supera i 30 anni. Una manifestazione innovativa, legata ad un settore in continuo sviluppo: quello delle arti digitali applicate allo spettacolo, alla cultura e all’intrattenimento. Alla Leopolda sono in programma anche eventi e spettacoli serali e notturni.

Sardegna in Sala Vanni – Domenica 24 alle 21.15 in Sala Vanni (Piazza del Carmine 14) Elena Ledda: voce, Simonetta Soro: voce, Mauro Palmas: liuto e mandola, Silvano Lobina: basso, Marcello Peghin: chitarre, Andrea Ruggeri: batteria e percussioni. Elena Ledda è una delle più importanti cantanti della musica tradizionale italiana. Legata indissolubilmente alla sua terra d’origine, la lingua, lo spirito e le tradizioni della Sardegna conferiscono alla sua voce una grana unica e un impatto singolare. Le sue radici sono salde nella sua isola ma la sua musica si affaccia su un orizzonte ampio nel quale spaziano originalità e sensibilità.Posto unico € 18 – ridotto in prevendita € 15 + d.p.

La serva padrona – Al Teatro Affratellamento (via Giampaolo Orsini, 73) sabato 23 alle 21.15 «La serva padrona», celebre intermezzo buffo di Giovan Battista Pergolesi; baritono Massimo Naccarato, soprano Benedetta Corti, mimo Mattia Fornabaio; pianoforte Ilaria Posarelli; regia Teresa Poggiali. Un ricco e attempato signore, Uberto, ha al suo servizio la giovane, furba e prepotente Serpina; per darle una lezione, le dice di voler prendere moglie: Serpina gli chiede di sposarla, ma lui rifiuta. Per farlo ingelosire Serpina gli dice di aver trovato marito, un certo Capitan Tempesta (mostrando il servo Vespone travestito da soldato), che chiede con maniere rudi a Uberto una dote di 4000 scudi. Uberto si convince a sposare Serpina, che da serva diventa padrona. Durata spettacolo 1 ora. Info e prenotazioni: 329 8574777 – 333 2883802. Biglietti 13 / 10 euro: ulteriori riduzioni per gruppi.

Naomi Berrill – Domenica 24 alle 16 (ingresso gratuito) PIA Palazzina Indiano Arte al Paeco delle Cascine accoglie il concerto della violoncellista, compositrice e cantante irlandese Naomi Berrill, che vive e lavora a Firenze. Dopo gli studi classici ha iniziato un progetto per violoncello e voce solista, collaborando con il violoncellista Giovanni Sollima, il New York City Ballet, il Crash Ensemble, lo scrittore Stefano Benni. Collabora con il coreografo Virgilio Sieni, accompagnando gruppi di danzatori e cittadini in azioni coreografiche realizzate in diverse città italiane.

Shakespeare al Progresso – Al Teatro il Progresso (Via Vittorio Emanuele II, 135) sabato 23 alle 21.15 «Shakespeare Suite – Tradire o Morire», ideazione e regia Filippo Frittelli, liberamente tratto da Amleto, Otello e Giulio Cesare di Shakespeare, con Filippo Frittelli, Federico Tassini, Ludovica Rio, Giorgia Stornanti, Michele Jommi. Chitarra: Francesco Giubasso. Coreografia a danza: Lara Yalil, Gloria Chiesi. Info e prenotazioni 055496670 www.circoloilprogresso.it

Funk e frattaglie – Sabato 23 dalle 12 a mezzanotte e domenica 24 dalle 12 alle 21 alla Manifattura Tabacchi in via delle Cascine c’è Funk e frattaglie, evento full immersion dedicato alle frattaglie, street food fiorentino per eccellenza. Due giorni in cui la cultura enogastronomica si fonde con quella artistica e musicale in un clima nuovo, un ibrido tra innovazione e tradizione, per riscoprire nuove potenzialità inespresse di un prodotto tipico del territorio in chiave contemporanea. Ingresso gratuito.

Nude per di beneficenza al Lumière – Sabato 23 alle 20.45 e domenica 24 alle 16.45 al Teatro Lumière (via di Ripoli) Calendar Girls, testo teatrale scritto da Tim Firth, tratto dall’omonimo film con la regia di Nigel Cole (lo stesso di L’erba di Grace e We want sex), di cui lo stesso Firth è autore e sceneggiatore. Offerta minima 15 euro, che andranno in beneficenza per Stand up for life Onlus e di Cure2Children Foundation. La storia, ispirata ad un fatto realmente accaduto, è quella di un gruppo di non giovanissime signore del Women’s Institute (la più grande organizzazione di volontariato delle donne nel Regno Unito), che si impegna in una raccolta fondi destinati a un ospedale nel quale è morto di leucemia il marito di una di loro. Chris, stanca di vecchie e fallimentari iniziative di beneficenza, ha l’idea di fare un calendario diverso da tutti gli altri, in cui convince le amiche del gruppo a posare nude. Con l’aiuto di un fotografo amatoriale realizzano così un calendario che le vede ritratte in normali attività domestiche, come preparare dolci e composizioni floreali, ma con un particolare non convenzionale: posano senza vestiti. Sarà un successone, ma…

Careggi in in Musica – Domenica 24 alle 10.30, nell’Aula Magna del Nuovo Ingresso dell’Ospedale di Careggi (Largo Brambilla, 3) torna il duo formato da Paolo Zampini al flauto e Primo Oliva al pianoforte, questa volta assieme alla voce del soprano Laura Andreini. Titolo del concerto, «La donna, la melodia». Musiche di Massenet, Mouquet, Adam, Chaminade, Poulenc, Puccini, Piaf/Louiguy, Khačaturjan. Ingresso libero.

Il Meyer per Amico – Sabato 23 c’è il Meyer per Amico, la grande festa a cura di Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer in cui l’ Ospedale pediatrico Meyer si apre alla cittadinanza con giochi, laboratori, spettacoli per bambini e famiglie. Alle 10 concerto dell’Orchestra del Centro Musicale Suzuki di Firenze guidata da Virginia Ceri.

Artigianarte  – Al Tuscanyhall (viale Aldo Moro) Sabato 23 e domenica 24 c’è Artigianarte 2019. Mostra Mercato di collezionismo, piccolo antiquariato, modernariato, retrò, vintage, curiosità cartacee e artigianato creativo. Orario 10 – 19. Da più di trent’anni un appuntamento imperdibile per gli amanti del collezionismo e dell’oggettistica.

Profumi di Boboli – Sabato 23 alle 17 alla Biblioteca delle Oblate (via dell’Oriuolo), Sala Conferenze, premiazione de “I profumi di Boboli”, concorso internazionale per scoprire nuovi talenti olfattivi che vogliono mettersi in gioco e per favorire l’ecosostenibilità e i saperi dell’arte profumiera che tutelano la tradizione dell’artigianato storico. La Giuria, presieduta da Giovanni Di Massimo, fondatore di Spezierie Palazzo Vecchio, è composta da: Antonella Del Buono (Erboristeria Gremoni dal 1716),  Alba Chiara De Vitis (Parfumèide), Francesca Di Massimo (Spezierie Palazzo Vecchio), Bianca Guscelli (titolare Brandimarte), Michela Pazzanese (Docente di Chimica e Scienze Naturali), Edoardo Abruzzese, Giovanni Galli, Costanza Riccardi, Caterina Zerini e Ivo Matteuzzi (Ministero per i Beni Culturali, Capo giardiniere del Giardino di Boboli).

Webmarketing per artisti – Allo Stensen (Viale Don Giovanni Minzoni, 25c) sabato 23 dalle 10 alle 13 «Webmarketing per artisti», incontro per capire come e quando aprire una pagina facebook, cosa postare e con quale criterio, come gestire un profilo instagram tra personale e professionale. Ingresso libero. Domenica 24 alle 11 evento ‘Firenze per Sandro Ruotolo’, aperto dall’attrice Daniela Morozzi e Daniele Calosi, segretario generale Fiom-Cgil Firenze. Seguirà l’incontro con Sandro Ruotolo, accompagnato nel dibattito da Francesco Piccinini, giornalista e direttore di FanPage, Paolo Borrometi, scrittore e giornalista. Modera l’incontro il giornalista di Rai 3 Valerio Cataldi.

Cittadinanza digitale – Sabato 23 presso il Consiglio Regionale della Toscana, Palazzo Bastogi, Sala delle Feste – Via Cavour 18, Firenze, ore 9.30 – 13.00: Promuovere la partecipazione e la cittadinanza digitale: quale ruolo per gli enti superiori?

Mostre – A Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano 5) dal 6 dicembre al 31 marzo diventa Cattedrale dell’immagine con l’inedito spettacolo multimediale immersivo dal titolo Van Gogh & i maledetti, realizzata da Crossmedia Group.  Si tratta di un racconto digitale di 60 minuti, sviluppato per mezzo della multiproiezione a 360 gradi d’immagini ad altissima definizione e della diffusione in Dolby HD di un’avvincente colonna sonora originale. Tutti i giorni  ore 10 – 19.30, chiusura biglietteria ore 18.30, biglietti 13 / 10 / 8 / 5 euro.

Dal 2 al 28 febbraio 2019, l’Accademia delle Arti del Disegno, in collaborazione con The Florence Academy of Art (FAA), organizza una mostra monografica retrospettiva dedicata al pittore americano Daniel Graves, dal titolo “Continuum. The Art of Daniel Graves”, visitabile con ingresso gratuito nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno, in Via Ricasoli n.68, a Firenze. Daniel Graves, fondatore e direttore di The Florence Academy of Art a Firenze, disegna e dipinge dal vivo ponendo al centro della sua attività artistica lo studio della figura, con il proposito irrinunciabile di approfondire la tradizione “figurativa” e “umanistica”, sia per quanto riguarda le proprie opere sia nella formazione dei giovani artisti suoi allievi. In mostra sono esposte 40 opere, quadri a olio e disegni, tra i quali spiccano disegni di grandi dimensioni, paesaggi e ritratti caratterizzati dalla prorompente fisicità dei soggetti rappresentati e dal loro stato d’animo. L’esposizione intende ripercorrere la carriera artistica di Graves dopo quarant’anni di attività a Firenze, a partire dagli anni ’80.

Dopo le grandi retrospettive monografiche di John Currin e Glenn Brown, le sale del Museo Bardini di Firenze dal 26 gennaio al 25 marzo ospiteranno Senza Data, mostra personale di Luca Pignatelli (Milano, 1962) a cura di Sergio Risaliti. Promosso dal Comune di Firenze, organizzato da MUS.E e in collaborazione con la Galleria Poggiali di Firenze, l’evento avvia un nuovo ciclo di mostre concepite con la cura scientifica del Museo Novecento e realizzate al di fuori degli spazi museali di Piazza Santa Maria Novella.

A Palazzo Medici Riccardi è aperta fino al 24 febbraio la mostra dedicata al padre della street art Banksy, con alcune delle sue realizzazioni più famose.

A PIA Palazzina Indiano Arte nel Parco delle Cascine, nuova programmazione di eventi per i mesi di febbraio, marzo e aprile 2019 a cura di Centro nazionale di produzione/Virgilio Sieni. Tutte le domeniche fino al 24 marzo h 10 Lezione sul gesto, h 11 Laboratorio azione coreografica.

Alla Galleria Isolotto in piazza dei Tigli mostra fotografica Paesaggi Isolotto 1954 > 1975 a cura di Virgilio Sieni, in collaborazione con Mario Bencivenni e l’Archivio storico Torrini Fotogiornalismo. Da sabato 16 febbraio, ore 17.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Oggi Fiesole commemora le loro figure e la scultura voluta per ricordarle, rendendo omaggio anche all’architetto che la scelse, Michelucci, e all’artista che la realizzò, Guasti, uno degli scultori fiorentini più importanti del dopoguerra, scomparso proprio in queste settimane. Le celebrazioni si aprono il 17 febbraio nella Sala Costantini, con la prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”, e proseguono l’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, con l’inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte sino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

La mostra immersiva Kandinsky Color Experience, allestita nelle strutture Liberty della Palazzina Terme Tamerici a Montecatini Terme, forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze viene prorogata fino al 1 maggio. Sarà aperta dal venerdì alla domenica h. 9.00 alle h. 20.00. Info www.kandinskycolorexperience.it

L’allestimento «Guerrieri, cavalli e centauri» di Paolo Staccioli, circa 50 opere, ospitato nei Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico sarà inaugurato sabato 9 febbraio alle ore 16, e resterà aperto al pubblico (ingresso 2 euro) fino al 23 aprile. Fino al 1° marzo il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 18 e dal 2 marzo, fino al 23 aprile, tutti i giorni in orario 10-18.

SESTO FIORENTINO (FI)

Sabato 23 e domenica 24 alle 21 per Intercity Winter 2019 al Teatro della Limonaia «Insonnia», dalle opere di Marina Cvetaeva, di e con Valentina Banci. Ingresso 15 / 12 euro, posti limitati, consigliata prenotazione 055 440852 -346 0384884. Domenica 24 Anni in movimento. Incontri, documenti visivi, immagini, suoni, vinili, teatro, libri, culture giovanili. 1970-1990 a Firenze, a cura di Giacomo Aloigi, Bruno Casini e Carlo Gardenti. Un pomeriggio in cui si raccontano due decenni a Firenze attraverso la voce di alcuni protagonisti che raccontano le loro avventure culturali attraverso  vinili, libri, fotocopie, documenti, video, esperienze. Sarà allestito un piccolo bookshop con libri e memorabilia.

CAMPI BISENZIO (FI)

Domenica 24 alle 17 il Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23) ospiterà “”Re-Generation Contemporary Dances”, una vetrina per giovani autori e interpreti della danza contemporanea, promossa dalla Scuola del Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini. Otto brevi creazioni inedite si susseguiranno sulla scena dando corpo alle individuali suggestioni dei coreografi Valerio Longo con “Moths”, Roberto Doveri con “Animanimale”, Daniele Cervino con “Fotosintesi Pirandelliana”, Lara Favi con “Aria con dal capo”, Angela Placanica con “XYZ”, Giulia Molinari con “Contro-Senso”, Claudia Piana con “Frattali” e Gabriella Secchi con “Their”. Gli otto coreografi sono tutti esponenti di una ricerca in vari e diversi linguaggi della danza contemporanea nelle sue più attuali espressioni.

CALENZANO (FI)

Sabato 23 alle 21.15 al Teatro Manzoni (via Mascagni 18) “La Signora Pirandello”, di e con l’attrice, regista e drammaturga Alessandra Bedino; voce Marco Toloni, regia Paolo Biribò, Marco Toloni, costumi e scene Antonio Musa, maschere Carlo Giabbanelli. Identità, creazione poetica, confine tra finzione e realtà in teatro come nella vita. Il testo prende spunto da alcune novelle in cui Pirandello racconta in modo ironico il suo difficile rapporto con i signori personaggi che, sempre scontenti, lo assillano per essere ascoltati. Protagonisti tre personaggi femminili che si introducono nello studio dello scrittore, dunque nella sua immaginazione, per essere scritti o ri-scritti da lui. Biglietti 13/10/5 euro.

ANTELLA (FI)

Sabato 23 alle 21 al Teatro Comunale di Antella ultimi appuntamenti con il “De rerum natura” di Lucrezio, progetto voluto dal direttore artistico Riccardo Massai per diffondere “I Capolavori” della cultura a teatro, questa volta con l’attore Gianluigi Tosto (ingresso 10 euro, ridotto 7).

SIECI (FI)

Sabato 23 alle 20.30 al Dietro Le Quinte di Sieci video-concerto per pianoforte dedicato ai vinili cult dei Matia Bazar dell’era elettronica, “Tango” e “Berlino Parigi Londra”, che l’anno scorso hanno compiuto trentacinque anni, con Mauro Sabbione, ex-tastierista del gruppo. i due album vengono riproposti come una sonata di Chopin, senza i loro arrangiamenti elettronici e senza canto, suonati con l’accompagnamento in sincrono di un video dove scorrono immagini inedite ed aneddoti meravigliosi sull’epopea elettronica dei Matia Bazar anni ’80: autentici reperti salvati e restaurati miracolosamente, visto che non esistevano ancora computer o videoregistratori. Alla serata si accede con un contributo di 10 euro con consumazione. Ingresso soci Acsi, iscrizioni anche online.

EMPOLI (FI)

Sabato 23 alle 21.15 alla Sala Teatro il Momento (Via Del Giglio,56) Empoli Jazz e Music Pool presentano Dominic Miller in «Absinthe Tour 2019 (ECM)». Dominic Miller: chitarra, Santiago Arias: bandoneon, Mike Lindup: pianoforte e tastiere, Nicolas Fiszman: basso elettrico, Ziv Ravitz: batteria. Dominic Miller, conosciuto come chitarrista di Sting, ha anche una brillante carriera solista, con 9 album a suo nome. L’1 Marzo uscirà il decimo, che miscela pop, folk acustico, musica classica ed elementi latini e del tango. Nato a Buenos Aires da padre americano e madre irlandese, ha lavorato anche con Phil Collins, Eddi Reader, Katie Melua, Bryan Adams, Paul Young, Nigel Kennedy, Peter Gabriel e Tina Turner. Biglietti 15 / 12 euro. Info e prevendite. www.eventimusicpool.it – 055.240397 –  www.empolijazz.com – 0571.710932 / 3356164845.

VITOLINI DI VINCI (FI)

Domenica 24 febbraio a Vitolini di Vinci (FI) 34° Carnevale dei Bambini di Vitolini.

BORGO SAN LORENZO (FI)

A Borgo San Lorenzo (FI) domenica 24 febbraio e 3 marzo Carnevale mugellano dalle 14.30; da quest’anno  anche sfilata in notturna (fino alle ore 21), il 3 marzo.

PRATO

Il regista Andrea Chiodi, su traduzione e adattamento di Angela Demattè, presenta al Teatro Metastasio, sabato 23 alle 19 e domenica 24 alle 16.30 La bisbetica domata, una delle prime commedie di Shakespeare, la più contorta forse, certo la più discussa, ritenuta scorretta, misogina, in contrasto con i valori della nostra società, piena di atrocità e di strani rapporti, dove l’amore non è amore ma interesse e la finzione è ingrediente principale (feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30). La storia è quella di un gruppo di ricchi signori che, per far credere a un ubriacone di essere un gran signore e di aver vissuto in sogno la sua vita precedente, orchestra come una gelida farsa la vicenda della scontrosa Caterina, trasformata nella più docile delle spose da Petruccio, portata all’altare per la dote e poi ammaestrata secondo i suoi voleri. Una struttura multipla, concepita per esaltare con il teatro nel teatro l’ambiguità di un racconto a più livelli, con un cast tutto al maschile come variazione sul tema elisabettiano del travestimento, tra cui spiccano Tindaro Granata nel ruolo di Caterina, Angelo Di Genio in quello del gaglioffo Petruccio, e ancora Ugo Fiore, Igor Horvat, Christian La Rosa, Walter Rizzuto, Rocco Schira e Massimiliano Zampetti.  Biglietti da 8 a 26 euro. Info Teatro Metastasio – tel 0574 608501

Racchiusa tra gli eventi di METJAZZ OFF, Domenica 24 febbraio alle ore 11 presso la Scuola di Musica Verdi c’è una Conferenza di Stefano Zenni sulle Storie e immagini del jazz al cinema.

Per la rassegna MET RAGAZZI, sabato 23 alle 17 al Teatro Fabbricone, i Kinkaleri presentano il secondo loro secondo lavoro attorno alla trilogia pucciniana, Nessun dorma, riadattamento in tre atti della Turandot di Giacomo Puccini. Sulla scena, un attore danzatore e una cantante lirica danno vita a una fiaba di amore e morte raccontata con sagome e disegni, indovinelli e travestimenti, in un incantevole artificio tra musica, canto, recitazione, scena. Lo spettacolo infatti prende corpo dalla presenza di Marco Mazzoni che disegna e anima dal vivo i personaggi della fiaba e Yanmei Yang che interpreta la gelida principessa Turandot, immersi in una scena in costruzione realizzata unicamente con carta bianca. Biglietti ragazzi € 6,00 (on-line € 5,50), adulti € 7,00 (on-line € 6,50). Info Teatro Metastasio – tel 0574 608501

PISTOIA

Per la 58° Stagione di Musica da Camera Promusica sabato 23 doppio incontro. Alle 17, presso il Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi, proiezione del documentario La rete di Santini (Santini’s Netzwerk), sull’abate Fortunato Santini, che fin dall’età di vent’anni collezionò autografi o copie di musica antica. In cinquant’anni la sua collezione divenne una delle biblioteche musicali più complete al mondo, e opere altrimenti perdute ci sono pervenute grazie a essa. Alle 18.30 il palco del Saloncino ospita l’Ensemble Seicentonovecento, fondato e diretto da Flavio Colusso (Accademico Pontificio e Maestro di cappella dell’Ordine dei Chierici Regolari della Chiesa di Santa Maria dell’Anima in Roma e della Cappella Musicale di San Giacomo), nel concerto «La viola Scarlatta & altre storie d’amore», che prende spunto dalla Serenata in forma di “fiaba musicale” per soprano, voce recitante e viola d’amore che Flavio Colusso, esperto dell’arte vocale dei castrati e in particolare di quella del mitico Farinelli (Carlo Broschi, 1705-1782), ha composto nel 2007 per il 250° anniversario di morte di Domenico Scarlatti.  A seguire appuntamento con i protagonisti del concerto per un momento di confronto e una cena informale. L’ingresso è esclusivamente riservato al pubblico presente al concerto. Info Biglietteria Teatro Manzoni, corso Gramsci 127, Pistoia – 0573 991609/27112 – www.teatridipistoia.it

UZZANO (PT)

Domenica 24 alle 17.30 presso la Chiesa dei Santi Jacopo e Martino di Uzzano si esibirà il duo costituito da Duccio Ceccanti al violino, spalla dei secondi violini dell’Orchestra Leonore, insieme al pianista Matteo Fossi, entrambi membri del Quartetto Klimt. In programma musica cameristica di Nino Rota (l’Improvviso per violino e pianoforte “Un diavolo sentimentale”) e Johannes Brahms (Sonata per violino e pianoforte n. 2 in La maggiore op. 100). Ingresso libero fino a esaurimento posto: info www.fondazionepromusica.itinfo@fondazionepromusica.it

 

VIAREGGIO (LU)

A Viareggio sabato 23 alle 17, domenica 3 marzo alle 15 e martedì 5 marzo alle 16.30 sui viali a mare ci sono le sfilate dell’edizione 2019 dei Grandi Corsi Mascherati. Il primo triplice colpo di cannone che dà il via al Carnevale viene sparato dal mare sabato 9 alle 16. Giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, gastronomia, eventi sportivi. L’edizione 146 è dedicata alla donna con ospiti del mondo dell’arte, dello spettacolo, dell’imprenditoria e del volontariato. Sfilano 9 carri di prima categoria, 5 di seconda, 9 mascherate in gruppo e 9 maschere isolate. Info: 0584.58071www.ilcarnevale.com

MARLIA (LU)

A Marlia (Capannori – LU) domenica 24 febbraio e 3, 10 marzo dalle 14.30 Carnevale dei bambini organizzato dal Comitato CarnevalMarlia.

LUCCA

Al Teatro del Giglio (Piazza del Giglio 13/15) domenica 24 alle 16 «Lucia di Lammermoor» di Gaetano Donizetti con l’Orchestra della Toscana (ORT), direttore Michael Güttler. Lord Enrico Ashton: Alessandro Luongo, Lucia di Lammermoor, sua sorella: Sarah Baratta, Sir Edgardo di Ravenswood: Alessandro Luciano, Lord Arturo Bucklaw: Carlos Natale; Coro Ars Lyrica. Nuovo allestimento, realizzato dal Teatro di Pisa in coproduzione con Opéra Nice Côte d’Azur, nuova la coproduzione che vede insieme a Pisa il Teatro del Giglio di Lucca. Biglietti da 15 a 50 euro.

PISA

Sabato 23 a Pisa nei saloni di MondoStazione, saranno ospiti di Musica Meridiana e di Associazione Pisa Folk due grandi protagonisti della musica popolare italiana, Riccardo Tesi e Maurizio Geri, che ripercorrono le origini della loro carriera con un concerto intitolato «Noi e Caterina», dedicato a Caterina Bueno, che Tesi e Geri per anni hanno accompagnato. Alle 16 Riccardo Tesi e Maurizio Geri terranno un seminario-laboratorio sulla canzone popolare toscana, aperto a tutti, cantanti e strumentisti di ogni livello. Alle 18.30 presentazione di Una vita a bottoni, biografia di Riccardo Tesi scritta da Neri Pollastri. Alle 20 cena sociale a buffet e a seguire concerto. Prenotazione obbligatoria al 392 6204 561.

ORENTANO (PI)

Sabato 24 febbraio e il 3 marzo si terrà il Carnevale dei Bambini ad Orentano di Castelfranco di Sotto (PI). La storia del Carnevale dei Bambini di Orentano inizia nel 1956, quando il parroco del paese don Livio Costagli decise di organizzare un corso mascherato interamente composto di bambini.

AREZZO

Continua la rassegna dei concerti dell’Orchestra della Toscana (ORT) al Teatro Mecenate di Arezzo. Terzo appuntamento sabato 23 con le stravaganti trasformazioni di Alessandro Riccio accompagnato dal Quintetto a fiati dell’ORT in «I Fiati all’Opera», uno spettacolo con cui divertirsi viaggiando tra le più belle pagine del repertorio operistico. Ore 20 apericena, 5 euro; ore 21 concerto, 5 euro. Info acquisto cell. 339 7438002.

Domenica 24 alle 18 a CaMu – Casa della Musica di Arezzo suonano Christophe Giovaninetti, primo violino per oltre dieci anni del Quartetto Ysaÿe e poi fondatore del Quartetto Elysée, ed il pianista Tiziano Mealli, appassionato camerista da sempre impegnato in prestigiose collaborazioni. Insieme propongono al pubblico aretino le tre Sonate per violino e pianoforte di cui Brahms autorizzò la pubblicazione. Info www.camuarezzo.it

TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR)

Saranno il pianista George Cables e il batterista Victor Lewis, i protagonisti del concerto di sabato 23 alle 21.30 all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto, 19, Ar). I due giganti della musica afroamericana George Cables e Victor Lewis Quartet saranno affiancati sul palco da Darryl Hall al contrabbasso e Piero Odorici al sax tenore, nell’unica tappa in Toscana, in occasione della 33/ma edizione del Valdarno Jazz Festival – Winter Edition. Il festival, diretto dai musicisti Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia porta i grandi nomi del jazz internazionale nel Valdarno. La manifestazione, in collaborazione con Music Pool e Valdarno Culture, si terrà fino al 27 aprile, tra Firenze e Arezzo, nei comuni di Loro Ciuffenna, Terranuova Bracciolini, Figline e Incisa Valdarno. Biglietti: intero 10 €, ridotto 7 €. Informazioni: www.valdarnojazzfestival.com e www.eventimusicpool.it

CAVRIGLIA (AR)

Sabato 23 alle 21.30 al Teatro Comunale di Cavriglia (piazza Berlinguer, 1; prenotazioni e informazioni: tel. 377.4494360 – 055.9120363 – 055.9669733), promossa dal Comune e dalla Materiali Sonori, inizia la quarta edizione della rassegna Materiali In Scena con l’omaggio a Giorgio Gaber del Bandagaber Trio. Al saxofonista Luca Ravagni e il pianista Luigi Campoccia, due componenti storici della band che ha accampagnato per anni il grande cantautore milanese, si unisce la voce di Simone Baldini Tosi. Un concerto che ripercorre i momenti più importanti ed emozionanti della musica e del teatro del Signor G. Ingresso 10 €.

 

Tag:, , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.