Per raffiche di vento devastanti

Maltempo nel Centro-sud: quattro morti nel Lazio. Anche un ragazzo di 14 anni

di Redazione - - Cronaca

ROMA – Maltempo con danni e vittime l’inverno nel Centrosud: freddo e raffiche di vento hanno provocato danni, disagi e quattro morti, tutti nel Lazio. L’ondata di gelo che dalla Russia è dilagata sui Balcani, infatti, sta coinvolgendo anche una parte dell’Italia. In Puglia un mercantile turco si è arenato sul litorale di Bari. Due persone sono morte ad Alvito, vicino a Frosinone, per il crollo di un muro, forse causato dal maltempo, che ha travolto in tutto quattro persone. A Guidonia è morto l’uomo che era rimasto gravemente ferito, dopo essere stato schiacciato nella sua auto a causa della caduta di un albero. L’albero di alto fusto ha centrato la macchina in transito in cui viaggiava l’uomo, di 45 anni.

Un’altra tragedia sempre a causa del maltempo alle porte di Roma: un ragazzino di 14 anni è morto schiacciato dal padre che, mentre stava riparando la tettoia della loro ditta danneggiata, ha perso l’equilibrio probabilmente a causa di una raffica di vento ed è caduto da un’altezza di sei metri finendo addosso al figlio che era sotto la scala. E’ accaduto in via Traversa del Grillo a Capena. Inutili i soccorsi per il 14enne. Il padre è rimasto illeso. Sul posto i carabinieri della stazione di Capena e della compagnia di Monterotondo.  Nella Capitale è stata disposta la chiusura del Parco archeologico del Colosseo.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: