Le affermazioni imprudenti del vicepresidente della regione

Tav Torino-Lione: ministero trasporti francese bacchetta regione Auvergne-Rhone-Alpes. Ha fatto confusione

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

PARIGI – Il ministero dei Trasporti francese ha invitato la regione Auvergne-Rhone-Alpes a non far confusione sul collegamento ferroviario Lione-Torino, dopol’annuncio fatto ieri di un accordo con Bruxelles su uno dei capitoli del finanziamento. Le Regioni evidentemente sono deleterie anche in Francia, dove pure ahanno molti meno poteri e finanziamenti.

«Il ministero – si legge in uncomunicato – smentisce formalmente che ci sia qualsiasi decisione nuova della Commissione europea riguardante il finanziamento del progetto». Proprio ieri, in una telefonata col presidente della RegionePiemonte Sergio Chiamparino, il primo vicepresidente dellaregione Auvergne-Rhone-Alp, Etienne Blanc, ha annunciato la disponibilità dell’Unione Europea a finanziare al 50% non solo il tunnel di base della Torino-Lione, ma anche le tratte nazionali di avvicinamento. L’entrata in servizio della linea,il cui bilancio iniziale di 7,7 miliardi di euro calerebbe a 4miliardi stando a quanto sostenuto dal vicepresidente Blanc, è previsto dal governo per il 2030.

Nel suo comunicato, ilministero dei Trasporti esprime «stupore per la presa diposizione isolata espressa dal Consiglio regionale», e ricorda che le parti in causa nel progetto si erano accordate il primo febbraio su un programma di lavoro preciso sugli accessi al tunnel. Il fatto che Bruxelles sia pronta a innalzare dal 40% al50% il suo finanziamento dei progetti di interconnessione in Europa, non rappresenta in nessun caso un impegno nuovo,precisa il ministero, e ancora meno nello specifico per il progetto Lione-Torino.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.