Il dopo partita di Fiorentina-Frosinone

Pezzella denuncia: «Clima non buono in società». Pioli: «Deluso da tutti, anche da me»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

German Pezzella, capitano della Fiorentina

FIRENZE – Lo spogliatoio viola vive male il clima d’incertezza che si respira nella Fiorentina. La denuncia arriva dal capitano, German Pezzella, che dopo la sconfitta con il Frosinone, nella zona mista, dichiarato testualmente: «Abbiamo giocato male, non ci sono scuse. Però gli scambi fra allenatore e società non hanno fatto bene allo spogliatoio. Credo che questa situazione si sia sentita. Sono comunque molto dispiaciuto per il risultato di questa partita… Dobbiamo fare di più, lavorare di più, non si può non vincere per tutto questo tempo in casa. Chiesa si è scusato dopo la partita? Chiedere scusa è un po’ banale, i fischi sono giusti, dobbiamo giocare meglio. I tifosi vogliono che la squadra vinca, quando non si vince è così, bisogna lavorare». Parole pesanti per tutti, quelle del capitano. La società dovrebbe intervenire, per chiarire e riportare serenità. Soprattutto in vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia, a Bergamo, con l’Atalanta. La Fiorentina non interviene mai ufficialmente, ma in questa situazione la società deve dare una scossa, altrimenti sarà difficile sperare di andare a giocare con la dovuta serenità la partita del 25 aprile.

PIOLI – Stefano Pioli, testa bassa e morale sotto le scarpe, si presenta così in conferenze stampa. E si risponde da solo: «Chi ha sbagliato? Tutti. A cominciare dall’allenatore. Non mi considero tradito dalla squadra, diciamo molto deluso.  Uno è tradito quando una persona volontariamente fa qualcosa che non ti aspetti, sono sicuro che i miei giocatori non volevano fare una partita così al di sotto delle possibilità. Deluso anche da me stesso, forse non ho saputo cogliere dei segnali. Credevo fosse una squadra stimolata e vogliosa per ritrovare la vittoria, ma così non è stato». E ancora: «Sono molto dispiaciuto per questa sconfitta. Avevo visto la squadra motivatissima, potevamo tornare a vincere per accorciare la classifica. Invece…». Invece è dal 16 dicembre che la Fiorentina non vince al Franchi. Pazzesco!. L’allenatore riprende: «Tocca a noi reagire, i tifosi hanno dimostrato che quando le prestazioni sono state giuste, ci hanno sostenuto. Se oggi hanno fatto questi cori avevano le loro ragioni, oggi non abbiamo giocato da Fiorentina. Sull’atteggiamento la squadra non è mai mancata, oggi sì. È un peccato, capisco le difficoltà specie quando non vinci da tempo, ma serve lucidità. Avevo avvisato i giocatori che non sarebbe stato facile, abbiamo reagito individualmente ma non di squadra, perdendo le distanze. Oggi sono arrivate con poca continuità anche le soluzioni individuali. Peccato per quel palo di Chiesa all’80’. Ma è inutile recriminare».

BARONI – Molto contento Marco Baroni, fiorentino, allenatore del Frosinone, che ha agguantato al Franchi qualche spicciolo di speranza nella lotta per non retrocedere: Dice: «Era una partita molto complicata. Ci abbiamo creduto. Soprattutto nel secondo tempo ho detto alla squadra di giocare la palla, di insistere perchè poteva starci la sorpresa. Quando ho mandato in campo Ciofani una piccola speranza di vincere, in cuor mio, ce l’avevo».

 

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: